Sfida al cambiamento, Genova verso zero emissioni per Città2030 – Babboleo

Sfida al cambiamento, Genova verso zero emissioni per Città2030

Condividi questo Post

“Genova ha iniziato un percorso positivo sulle ciclabili, mentre è ancora indietro nella direzione della città 30 km/h” – così il Presidente di Legambiente Liguria Stefano Bigliazzi discutendo i dati genovesi in occasione della campagna “Città2030: le città e la sfida del cambiamento“.

Dati riguardanti le performance locali sui principali indicatori di mobilità urbana e le proposte concrete per trasformare il capoluogo genovese in una clean city entro il 2023.

Ancora molta strada da fare per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico. Una grande sfida rientrare nei nuovi limiti di esposizione previsti dalla direttiva sulla qualità dell’area: sarà necessario tagliare del 3% le attuali emissioni di PM2,5 e del 29% quelle di NO2 e per far questo serve un piano di misure integrato che riesca a ridurre il traffico e aumentare la mobilità attiva.

Buona l’offerta dei bus a Genova, ma ancora lontana dallo standard full Electric: ad oggi solo 49 dei 630 operativi sono elettrici, ma sono in arrivo altri 95 entro fine 2025. Manca invece la linea tram, fortemente voluta da Legamebiente ad esempio in Valbiasagno, strutturalmente ideale per eliminare le gravi problematicità di sicurezza idraulica di altre proposte come lo Skymetro.

Meglio per quanto riguarda le ciclabili: in città circa 70 km di ciclabili realizzare e in cantiere altri interventi tesi ad incrementare l’infrastruttura ciclabile. Ancora troppe invece le auto in città per le caratteristiche orografiche ed urbanistiche che la contraddistinguono, seppur Genova ha il tasso di motorizzazione tra i più bassi d’Italia.

Fondamentale andare verso una città a 30 km/h” – spiega Bigliazzi – “La velocità media di un’auto a Genova è di 28 km/h, mettere il limite a 30 km/h significa soltanto ridurre le accelerazioni e le frenate, ossia ridurre consumi e rischi, ma non cambia niente sulla velocità. Per gli utenti della strada ci sarebbero solo vantaggi e nessuno svantaggio. Genova ha una struttura con strade strette e trafficate assolutamente adatta a diventare città 30 km/h, escludendo dal limite solo le strade a grande scorrimento, bisognerebbe soltanto avere un po’ di coraggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo