Acquario di Genova e Galata museo del mare, prorogata la chiusura causa zona arancione – Babboleo

Acquario di Genova e Galata museo del mare, prorogata la chiusura causa zona arancione

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

La Liguria si appresta a rientrare in zona arancione a partire dalla giornata di domani (domenica 14 febbraio ndr), come prevede l’ordinanza firmata dal riconfermato ministro della Salute Roberto Speranza. In fascia arancione bar e ristoranti rimangono chiusi per la consumazione nel locale, consentito per loro asporto e delivery. E’ possibile muoversi solo all’interno del proprio comune di residenza ma non all’interno della regione. Resta in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5. In ottemperanza a quanto previsto dal dpcm in corso per le regioni di questa colorazione, l’Acquario di Genova posticipa la riapertura prevista da lunedì 15 febbraio e il Galata museo del mare chiude nuovamente dopo la riapertura di giovedì 11 e venerdì 12 febbraio.

Costa Edutainment comunicato che, quanti hanno acquistato online su www.acquariodigenova.it i biglietti a data fissa per la visita all’Acquario di Genova nelle settimane dal 15 al 26 febbraio, sono invitati a conservare i titoli di ingresso che potranno essere utilizzati in data diversa da quella prenotata nel nuovo periodo di apertura, non appena sarà definito. “Costa Edutainment garantisce l’immutato impegno da parte di tutto lo staff dell’Acquario di Genova – si legge nella nota – che continuerà a prendersi cura quotidianamente degli animali ospiti delle vasche garantendo loro tutte le cure e l’accudimento di cui necessitano. Per continuare a visitare la struttura, il pubblico potrà immergersi virtualmente tra squali, lamantini e coloratissimi abitanti della barriera corallina attraverso i tre speciali video subacquei a 360° su https://www.acquariodigenova.it/iorestoacasa/ che consentono una visione e una conoscenza ravvicinata delle specie ospiti delle vasche.

Presso il Galata, i curatori continuano sia il lavoro sulle collezioni, sia le attività di valorizzazione attraverso la digitalizzazione e i canali social, utilizzando l’e-learning, in modo da fruire del più grande museo marittimo del Mediterraneo anche da casa. A tal proposito, il pubblico potrà continuare a visitare virtualmente alcune delle sale del museo grazie ai tre nuovissimi virtual tour dedicati alla Sala Coeclerici “Navigare dell’arte”, alla sala dei Globi e degli Atlanti, alla sala degli armatori, tutti finanziati da Fondazione Paolo Clerici per il Galata museo del mare e ideati e creati da ARCHH Associati – Genova, in collaborazione con Graphnet srl di Pietra Ligure (SV). I tre virtual tour sono disponibili su www.galatamuseodelmare.it. Sarà possibile seguire gli aggiornamenti su iniziative e riaperture sui siti ufficiali www.acquariodigenova.it e www.galatamuseodelmare.it e sui rispettivi canali social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo