AIS, premiati i 10 migliori vini della Liguria – Babboleo

Condividi questo Post

Si è svolta ieri sera, lunedì 19 dicembre 2022 alle ore 20.30 all’Excelsior Palace Hotel di Rapallo, la cerimonia di presentazione della Guida Vitae 2023 dell’Associazione Italiana Sommelier e la relativa consegna del premio Quattro Viti ai 10 migliori produttori liguri inseriti nella guida.

Giunta alla nona edizione, dopo il successo delle precedenti, la Guida Vitae di Ais valorizza da quasi un decennio le straordinarie competenze interne dell’Associazione stessa, facendo narrare ai soci i territori vitivinicoli della Penisola. Sono circa 4mila i produttori in tutta Italia che hanno accettato di mettersi in discussione e più di 30mila i vini degustati rigorosamente alla cieca da un migliaio di sommelier. Tra questi, sono 2.276 le aziende accolte nel volume e 1.011 i vini premiati con il massimo riconoscimento: le Quattro Viti. 

Il momento più importante della serata di ieri a Rapallo è stato proprio la consegna degli attestati delle Quattro Viti, assegnati a 10 produttori liguri. Le aziende liguri premiate sono: Cinque Terre Sciacchetrà Riserva 2018 – Terra di Bargòn 596, Colli di Luni Vermentino Superiore Solarancio 2021 – La Pietra del Focolare 590, Duezerosette Brut Rosè non dosato – Tenuta Maffone 595, Harmoge 2019 – Walter De Battè 584, Riviera Ligure di Ponente Pigato Bon In Da Bon 2021 – Azienda Biologica Bio Vio 578, Riviera Ligure di Ponente Pigato U Baccan 2020 – Bruna 579, Riviera Ligure di Ponente Vermentino Gold Label 2021 – Luca Calvini 579, Rossese di Dolceacqua Luvaira 2019 – Gajaudo 586, Rossese di Dolceacqua Superiore Barbadirame 2020 – Maixei Azienda Agricola 592 e Trexenda 2018 – Viarzo.

Il prestigioso riconoscimento Tastevin, il premio che Ais conferisce a chi ha contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio di origine, destinato a una sola cantina per Regione, quest’anno è stato assegnato all’azienda ligure La Pietra del Focolare, per il suo Colli di Luni Vermentino Superiore Solarancio 2021. Nelle Gemme del 2023 la Liguria è presente col delizioso Cinque Terre Sciacchetrà Riserva 2018 – Terra di Bargòn.

La premiazione è avvenuta alla presenza del presidente di Associazione Italiana Sommelier della Liguria Marco Rezzano, del vicepresidente di Regione Liguria con delega all’Agricoltura Alessandro Piana e del membro della Giunta Nazionale Confcommercio Imprese per l’Italia Alessandro Cavo. «Appuntamento irrinunciabile di Ais Liguria a Rapallo con il presidente Marco Rezzano – ha dichiarato il vicepresidente di Regione Liguria con delega all’Agricoltura Alessandro Piana – per scorrere le selezionatissime pagine di Guida Vitae 2023 dell’Associazione Italiana Sommelier, che ha premiato in Liguria 10 vini con il massimo riconoscimento delle Quattro Viti. Sfogliarle significa calarsi nei colori della biodiversità, nel mondo della vitivinicoltura costruito costa ed entroterra nel nome della cultura enologica. Questi premi denotano l’amore per il proprio territorio e la continua ricerca per perfezionare sempre più la qualità dei prodotti. Un modo per promuovere ulteriormente a livello turistico e di marketing territoriale le fatiche di una viticoltura eroica, allo stesso tempo di sapienza secolare e moderna, che Regione Liguria supporta e promuove convintamente».

«Un grande orgoglio poter rappresentare per quanto riguarda la Liguria un’associazione che sta contribuendo a dare una spinta propulsiva alla visibilità del vino in tutta Italia e non solo – afferma il presidente di Ais Liguria Marco Rezzano – La Guida Vitae ne rappresenta uno dei tasselli importanti oltre che una testimonianza. Quest’anno, abbiamo deciso di premiare le 10 aziende che si sono distinte per la qualità dei loro vini in un contesto molto prestigioso. Dietro questi vini c’è tutto un movimento ligure che mai come in questi anni si sta dimostrando vivo e recettivo, consapevole del fatto che la Liguria è un territorio che, come pochi altri, riesce a tracciare profili dei propri vini che sono indiscutibilmente legati a un territorio articolato e unico. Sono vini che rispecchiano molto il carattere del territorio, sono vini di mare, di pietra, di montagna, di vento e di sole. Siamo lieti di poter celebrare questo momento importantissimo per tutta la Liguria».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo