Astrazeneca anche agli over65: cambia ancora il piano vaccinale della Regione Liguria – Babboleo

Astrazeneca anche agli over65: cambia ancora il piano vaccinale della Regione Liguria

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

C’è il via libera alla somministrazione del vaccino AstraZeneca anche alle persone con più di 65 anni ad eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili e quindi cambia il piano vaccinale in Liguria.

I medici di medicina generale andranno avanti come da programma e vaccineranno vulnerabili e categorie già stabilite fino a 69 anni (invece di 65 anni perché la circolare ministeriale ha allargato fascia somministrazione Astrazeneca) .
La fascia 70/79 andrà vaccinata con Astrazeneca (si aspetta il via libera della conferenza stato regioni di giovedì 11 Marzo ), quindi, se tutto sarà approvato come da nuova circolare ministeriale, dal giorno 17 marzo potranno prenotarsi i 75/79enni e inizieranno le vaccinazioni il 22 marzo.

Dal giorno 23 marzo prenotazioni per la fascia 70-74. Questi soggetti si dovranno prenotare tramite le stesse modalità degli over 80: cup/sportelli, portale, numero verde (esclusi quindi gli mmg).
Il vaccino verrà somministrato da Asl/ospedali e in seguito potrebbero anche le farmacie (oggi ci sarà un incontro con rappresentati categoria/ Regione e Alisa). Inoltre è allo studio la possibilità di utilizzare anche le strutture private accreditate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo