Capodanno 2021, un brindisi all’insegna dei vini doc della Liguria – Babboleo

Capodanno 2021, un brindisi all’insegna dei vini doc della Liguria

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Che Capodanno sarebbe senza brindisi? E allora anche la Liguria si prepara a festeggiare l’arrivo del 2021 con i suoi vini doc. Nella Cantina Liguria pronte 8 milioni e mezzo di bottiglie per tutti i gusti: la piacevolezza di un bicchiere di vino si unisce all’importanza di sostenere le produzioni d’eccellenza locale e con essere anche l’economia del territorio. Vini rossi, bianchi, spumantizzati e fermi, rientranti o meno sotto le denominazioni Doc e Igp: la Liguria offre davvero una variegata scelta per salutare l’anno nuovo a suon di cin cin locali, grazie alla disponibilità di quasi 8 milioni e mezzo di bottiglie presenti nelle cantine, secondo i dati ICQRF Mipaaf al 30 novembre 2020. Le feste di fine anno fanno registrare il massimo di domanda di vino e spumante italiano con circa 63 milioni tappi di spumante stappati solo in Italia, in calo però del 15% rispetto allo scorso anno a causa del lockdown, con lo stop a veglioni, feste private e la chiusura di ristoranti, bar e agriturismi per le misure anti-covid. E’ quanto stima la Coldiretti nel sottolineare che, tuttavia, nelle feste 2020 più di otto italiani su 10 (81%) non rinunciano a fare un brindisi Made in Italy per augurarsi anche un 2021 migliore. Il blocco del canale della ristorazione e lo stop ai tradizionali cenoni, però, non è compensato dalla crescita record fatta registrare dai brindisi casalinghi con la spesa domestica, per spumante che è cresciute del 12,1% nei primi nove mesi del 2020, secondo un’analisi Coldiretti su dati Ismea.

“In questo difficile anno  – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – per le festività, ma non solo, è sempre bene scegliere di cenare e brindare con vini doc 100% made in Liguria, eccellenze che, nonostante la situazione, continuano a farsi strada sul mercato internazionale, facendo segnare un +8,9% nei primi sette mesi del 2020, in controtendenza rispetto al mondo del vino italiano. Il settore del vino e degli spumanti purtroppo è uno dei più colpiti dall’anno di pandemia, avendo dovuto  gestire una situazione difficile per le chiusure del canale Ho.re.ca e la riduzione del turismo straniero che, da sempre, apprezza notevolmente le nostre produzioni, che vantano il fregio di ben 8 DOC (DOC 5Terre, DOC Rossese di Dolceacqua, DOC Riviera Ligure di Ponente, DOC Golfo del Tigullio – Portofino, DOC Val Polcevera, DOC Colline di Levanto, DOC Colline di Luni e DOC Ormeasco di Pornassio) e 4 IGT (Colline del Genovesato, Liguria di Levante, Colline Savonesi, Terrazze dell’imperiese).In vista quindi di Capodanno e dei prossimi giorni festivi, il consiglio è di salutare l’anno nuovo con prodotti a km 0 acquistabili presso i mercati e i punti vendita aziendali Campagna Amica, partendo dai menù liguri che traboccano di piatti tipici, quali ravioli al tocco, cotechino e lenticchie, pandolce genovese mentre, allo scoccare della mezzanotte, brindare  con un buon vino o spumante locale, mentre per gli intenditori, potrà essere l’occasione per gustare un bicchiere di Schiacchetra’ delle Cinque Terre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Attualità

Export artigianato ligure verso i livelli pre-Covid

Recupero “made in Liguria” in settori mpi: trainano food (+10,9%) e legno (+21,6%), in ritardo la moda. Tra le province, la migliore è Imperia.Grasso (Confartigianato):

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo