Dopo 9 anni Dialogo nel Buio saluta Genova. Ma forse riaprirà.

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Martedì 1° dicembre lascia Genova e inizia un lungo viaggio via mare verso Roma l’imbarcazione che ospita la mostra-percorso multisensoriale ‘Dialogo nel buio’.

Una presenza che per quasi un decennio ha caratterizzato la darsena del Porto Antico di Genova, a poca distanza dal sommergibile Nazario Sauro, offrendo a più di centomila visitatori l’opportunità di sperimentare un’esperienza in totale assenza di luce.

Un contatto diretto con la vita quotidiana, le difficoltà e le sensazioni dei non vedenti in un percorso dal quale si esce arricchiti in termini di sensibilità ed empatia con chi vive la condizione di cecità.

Dopo una sosta in bacino per le attività di manutenzione, la chiatta sarà rimorchiata fino al porto di Fiumicino, dove arriverà poco prima di Natale, per poi raggiungere l’Isola Tiberina, sul fiume Tevere.

L’Istituto David Chiossone Onlus per i ciechi e gli ipovedenti, sta però ragionando sulla possibilità di riaprire Dialogo nel Buio in un’altra sede a Genova: la prima ipotesi è quella di una nuova sede ai Magazzini del Cotone, ma bisognerà attendere il superamento dell’emergenza Covid e trovare l’adeguato sostegno finanziario all’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, eventi, spettacoli: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive solo per gli iscritti alla Newsletter Babboleo!

Iscriviti Ora, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo