Genova città accessibile, il Piano di eliminazione barriere architettoniche si rafforza: al via il geoportale con la mappatura delle zone “free”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Un piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche è possibile a partire da una legge emanata nel 1986. Nell’arco degli anni a Genova sono stati effettuati diversi lavori in tal senso – sopratutto in corrispondenza di scuola, ospedale e fermate dei mezzi pubblici di trasporto – ma mai messo a punto un vero e proprio progetto cittadino che riguardasse tutte le principali aree della città, compreso il centro storico.
Come spiega Fabio Pienovi della Consulta della Disabilità:

Genova sarà la prima città d’Italia con un Piano di eliminazione barriere architettoniche – Peba open data, totalmente georeferenziato e con dati accessibili a tutti. Sul geoportale del Comune di Genova saranno a breve consultabili le prime 370 schede di rilevamento e le cartografie da esse generate.
Come spiega Simonetta Cenci Assessore all’Urbanistica del Comune di Genova:

La barriera architettonica più grande è quella culturale, solo immedesimandosi in persone affette da disabilità si possono capire fino in fondo i reali disagi e criticità da risolvere – spiega il sindaco Marco Bucci:

Marco Bucci – Sindaco di Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo