I giovani alla scoperta di Genova grazie all’utilizzo dei social media e al “content creator”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Quando le nuove tecnologie e i social network possono contribuire al rilancio di una città. Così il brand Genova (e il suo turismo) viene promosso tra i giovani attraverso i social. L’obiettivo è farne conoscere l’enorme patrimonio culturale, artistico, paesaggistico ed eno-gastronomico, attraverso il contributo di due content creator molto attivi su internet e in particolare sui social media. Nel quadro di un ampliamento dell’offerta e della promozione turistica della città, il videomaker Luca Lattanzio e la cantante Martha Rossi sono ospiti a Genova da questa mattina e fino a mercoledì 23 dicembre per visitare alcuni luoghi simbolo della città. I due content creator, che vantano in tutto 2,2 milioni di followers, realizzeranno alcuni filmati che saranno pubblicati sui loro profili delle principali piattaforme social: YouTube, Facebook, Instagram, Twitter e Tik Tok. L’iniziativa, promossa dall’assessorato al Turismo e Marketing Territoriale e Promozione della Città, è rivolta ai giovani, in particolare alla Generazione Z (i nati dal 1997 ad oggi), e mira da un lato a promuovere il brand e gli elementi di identità e differenziazione di Genova al fine di aumentarne l’attrattività e l’awareness, dall’altro a far conoscere Genova come luogo dove il turista possa pianificare e vivere un’esperienza personalizzata e originale fruttando la molteplicità e la varietà dell’offerta turistica, anche attraverso il Genova City Pass.

“Stiamo innovando i nostri codici di comunicazione coinvolgendo soggetti che si occupano di diverse tipologie di pubblico – dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, turistico e marketing territoriale Laura Gaggero –. Le azioni promozionali con i content creator vanno esattamente in questa direzione e promuoveranno la nostra destinazione attraverso lo sguardo di chi è abituato a saper cogliere suggestioni in grado di “colpire” target particolari. La scelta di orientarsi su un tipo di promozione che comprende attività digital è legata alla necessità di utilizzare un linguaggio capace di “arrivare” in questo caso a un pubblico giovane e smart. Genova è una città dalle mille risorse e l’amministrazione comunale vuole giocare la carta della promozione modulando una gamma di strumenti in grado di esaltarne la ricchezza dell’offerta turistica e le modalità di fruizione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo