Poliziotta la convinse a denunciare le violenze subite: sarà testimone delle sue nuove nozze

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Proprio nel giorno dedicato alla Festa della Donna arriva una notizia che scalda il cuore e ribadisce l’importanza di denunciare per dire basta alla violenza di genere.

Nel febbraio 2017 una donna, terrorizzata, chiese aiuto alla Questura di Genova dopo aver ricevuto minacce di morte dall’ex marito. Quel giorno era di turno un’ispettrice di polizia con alle spalle molti anni di esperienza, cintura nera e quarto dan di Taekwondo, ma soprattutto, fanno sapere dalla Questura, “una donna dalla grande sensibilità ed empatia”.

L’agente, arrivata in soccorso della donna, l’ha convinta a raccontare 15 anni di vessazioni, minacce e continue violenze psicologiche operate dal marito che l’avevano costretta a vivere in un persistente stato di paura. Quando poi aveva trovato la forza di lasciarlo e andare a vivere lontano da Genova sperando di non rivederlo, l’uomo l’aveva raggiunta per ribadirle “che sarebbe stata sempre sua e di nessun altro”.

Una situazione insostenibile, terminata con le minacce di morte: su Whatsapp l’uomo le manda le foto di una pistola, un proiettile e una ragazza intubata. A quel punto la donna, grazie all’aiuto e ai consigli dell’ispettrice, ha finalmente denunciato l’ex. Da quel momento, grazie al supporto emotivo mai negato dalla poliziotta, alla sua presenza fisica nelle situazioni di pericolo e nei momenti delicati delle udienze, la donna è riuscita a rifarsi una nuova vita, trovando un’amica su cui poter sempre contare.

E trovando, qualche tempo più tardi, il vero amore: la donna si sposerà in seconde nozze il prossimo anno, e la prima persona a cui ha pensato come testimone è stata proprio la poliziotta che, quattro anni prima, l’aveva letteralmente salvata da una vita di paura e violenze. L’ispettrice ha accettato l’invito con grande emozione: sarà testimone, di nozze e di tutte quelle donne che non si arrendono davanti ai soprusi e trovano il coraggio di dire ‘basta’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo