Rossese di Dolceacqua Dop, Piana: “Ok dalla Regione alla modifica del disciplinare di produzione dei vini” – Babboleo

Rossese di Dolceacqua Dop, Piana: “Ok dalla Regione alla modifica del disciplinare di produzione dei vini”

Condividi questo Post

Semaforo verde dalla Regione Liguria, che invia ora al Ministero il parere positivo sulla modifica del disciplinare di produzione dei vini a DOP Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua. “L’ok della Regione arriva a coronamento di un lungo lavoro dell’Associazione di promozione del Rossese di Dolceacqua, dei Comuni, delle associazioni di categoria, dei produttori, del Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola (CeRSAA), dell’Enoteca Regionale della Liguria e dei nostri Uffici – dice l’assessore Alessandro Piana – per valorizzare sempre di più la DOP e garantire la promozione del vitigno. Sono state ulteriormente dettagliate, tramite una precisa mappatura catastale, le Unità Geografiche Aggiuntive (UGA). Queste UGA corrispondono ad uno specifico luogo di produzione , in cui clima, il suolo e altri fattori naturali regalano caratteristiche uniche alle uve e quindi al vino. Il ritorno è duplice: da un lato riportare le UGA di produzione in etichetta amplifica l’importanza identitaria del territorio e distingue ulteriormente il produttore, dall’altro il consumatore ha uno strumento ulteriore per verificare la tracciabilità del vino.

Il completamento dell’iter e il radicamento sul territorio delle modifiche sosterranno ancor di più una produzione identitaria del Ponente, come quella del Rossese, importante sia sotto il profilo qualitativo sia per storicità e tradizione”.

Il vicepresidente della Regione Liguria Alessandro Piana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo