Teatro Garage: in scena “Solo”, il nuovo spettacolo di Daniele Raco – Babboleo

Teatro Garage: in scena “Solo”, il nuovo spettacolo di Daniele Raco

Condividi questo Post

Nelle giornate di venerdì 19 e sabato 20 gennaio, alle ore 21, esordirà in scena Daniele Raco, il comico ligure membro del collettivo Bruciabaracche, con la sua spiritosa rappresentazione dal curioso titolo “Solo”. L’esibizione verrà rappresentata con appuntamento in doppia data presso la Sala Diana del Teatro Garage, e tratterà le tematiche della solitudine e del rapporto personale che ogni individuo intrattiene con il proprio sé.

L’autore consiglia al pubblico la fruizione della sua recitazione, interamente da lui scritta e portata in palco, riferendosi in particolare “a persone single, a chi aspira a esserlo ma anche alle coppie che non vogliono ritrovarsi come lui.”

Daniele Raco ha raccontato ai microfoni del nostro Max Repetto a Radio Babboleo le sfaccettature del significato del concetto “solitudine”:

Il comico ha parlato anche del particolare rapporto con il pubblico di Genova:

Raco ha concluso spiegando che la priorità dei suoi spettacoli è quella di far ridere il pubblico, e non di farlo riflettere:

Le prevendite dei biglietti (intero € 14,00 ridotto € 11,00) possono essere acquistate online sul sito www.teatrogarage.it o presso l’ufficio del teatro (via Repetto 18r – cancello, tel. 010 511447) nei giorni di mercoledì e giovedì dalle ore 15 alle ore 18 e di venerdì dalle ore 11 alle ore 14. Per ulteriori informazioni: www.teatrogarage.itinfo@teatrogarage.it, 010 511447.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo