Torna il #GirodiZena, “cittadini-ciclisti” pedalano un decimo dei km del Giro d’Italia. “Per chi vuole ‘sbulaccare’, anche tre salite impervie” – Babboleo

Torna il #GirodiZena, “cittadini-ciclisti” pedalano un decimo dei km del Giro d’Italia. “Per chi vuole ‘sbulaccare’, anche tre salite impervie”

Condividi questo Post

Al via le iscrizioni, oltre 70 premi in palio

GENOVA – Si scaldano i sellini e si oliano le catene per il Giro di Zena, la sfida che vedrà un centinaio di pedalatori veterani o nuovi al ciclismo urbano percorrere 1/10 dei chilometri della tappa giornaliera del Giro d’Italia durante la loro vita quotidiana. L’iniziativa, firmata Genova Ciclabile, si terrà nel capoluogo ligure dal 4 al 26 maggio.

È una sfida non competitiva, si pedala per andare a lavoro, far la spesa o portare i figli a scuola” – spiega Daniele Zefiro, ideatore e organizzatore dell’evento – “Un modo per incentivare le persone che non prendono la bicicletta per timore, paura o mancanza di uno sprono. Magari una volta incentivati, poi non lasceranno più questo mezzo“. Un’idea che unisce l’appassionate disciplina sportiva alla mobilità sostenibile, un connubio che si è potuto creare anche grazie alle diverse realtà locali che mettono in palio oltre 70 premi: “Sono attività che sposano la nostra visione green. Si tratta di negozi di biciclette o attività che offrono prodotti ecologici ma anche ristoranti e panifici“.

Genova Ciclabile infatti è attore attivo nella promozione di “Città 30“, una serie di provvedimenti volti a rispondere al bisogno primario di “sicurezza dei cittadini e diritto a potersi spostare al suo interno senza il tributo quotidiano di morti e feriti sulle strade, in particolare quelle urbane” – si legge nel Vademecum Città 30 di Fiab. Anche Zefiro ci crede: “Dopo il Covid, molti comuni hanno cercato di favorire un modo nuovo di spostarsi. Non tutte le zone della città devono avere il limite dei 30 km/h ma alcune, in modo da consentire ai pedoni di attraversare la strada in sicurezza. Bologna, ad esempio, sta andando nel verso giusto”.

Se è vero che la sfida non è una vera e propria gara, una classifica simbolica verrà comunque stilata. E se in alto vuoi andare, in alto dovrai pedalare. Come da regolamento, infatti, tornano “Gli Sbulacchi“: “Si tratta di tre salite extra per chi vuole ‘sbulaccare’ e osare” – spiega Zefiro – “Monte Fasce, Madonna della Guardia e il valico di Creto della Valbisagno sono tre salite mediamente impegnative che si possono raggiungere anche con e-bike”.

Un’altra iniziativa altrettanto avvincente è pronta a mobilitare i pedalatori: è la “FOtoCaccia”, una vera e propria caccia al tesoro fotografica in stile ‘Zena’. “L’abbiamo introdotta grazie ai suggerimenti emersi nelle scorse edizioni” – commenta l’organizzatore – “Mostreremo 9 scorci del genovese, cittadini ma anche fuori, più o meno difficile da trovare. I pedalatori saranno invitati a capire dove sono collocati questi percorsi e fotografare i posti con la propria bicicletta per incentivarli a trovare angoli poco noti della città, ma pur sempre interessanti”.

Per iscriversi e togliersi ogni dubbio sull’iniziativa è sufficiente accedere alla sezione del #GirodiZena del sito www.genovaciclabile.eu, curato nel prezioso tempo libero da Lorenzo Banderali,  pioniere di #genovaciclabile, con la passione per lo sviluppo del software e per la bicicletta. “E’ il mio contributo alla città ciclabile che vorrei”.

Ascolta qui l’intervento a Daniele Zefiro, ideatore ed organizzatore del #GirodiZena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo