Vaccinazione in Liguria per ultravulnerabili, vulnerabili e categorie lavorative a rischio

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Mentre continua a ritmo sostenuto la vaccinazione degli over 80 che dovrebbe terminare a maggio, la Regione Liguria ha stilato il calendario delle vaccinazioni delle prossime settimane. A partire dalla settimana prossima, prima ancora che entrino in campo i medici di famiglia, saranno erogati 14mila vaccini Astrazeneca oltre al flusso di 20mila vaccini Pfizer e Moderna programmati.

Le persone vulnerabili tra 18 e 65 anni invece si vaccinano con Astrazeneca, probabilmente cominceranno dalla prossima settimana prenotazioni e vaccinazioni: avverrà comunque sempre attraverso il medico di medicina generale che in questo caso somministrerà anche il vaccino.
Le persone vulnerabili sopra i 65 anni verranno vaccinate con Pfizer e Moderna da fine di maggio, in sovrapposizione con le ultime settimane degli ultraottantenni. La prenotazione avverrà attraverso il medico che definirà anche lo status di vulnerabilità del paziente e la somministrazione avverrà attraverso gli stessi centri che oggi vaccinano gli ultraottantenni.

Le persone tra 70 e 79 saranno vaccinate con Pfizer e Moderna, le prenotazioni partiranno probabilmente da inizio aprile attraverso tutti i canali che vengono utilizzati attualmente per gli ultraottantenni e verranno anche vaccinati attraverso lo stesso percorso.

Le categorie prioritarie (personale della scuola, uffici giudiziari, polizia locale e di protezione civile) tra i 18 e i 65 anni potranno cominciare a prenotarsi dal 9 marzo attraverso il medico di medicina generale o attraverso gli elenchi a disposizione delle aziende sanitarie locali. Per i corpi di polizia e le forze armate la vaccinazione avverrà attraverso le aziende sanitarie in accordo con il responsabile medico della Questura o di altra struttura: cominceranno già la prossima settimana anche senza prenotazione. Così avverrà per il personale docente e non docente dell’Università, che verrà vaccinato attraverso la medicina del lavoro e il dipartimento di igiene universitario al San Martino.

ULTRAVULNERABILI (indipendentemente dall’età)
– prenotazioni a partire da marzo tramite il medico di famiglia
– si vaccinano in Asl/ospedale (a domicilio se non deambulanti)

VULNERABILI CON PIÙ DI 65 ANNI
– prenotazioni da fine maggio/giugno tramite il medico di famiglia
– si vaccinano in Asl/ospedale (a domicilio se non deambulanti)

VULNERABILI TRA I 18 E I 65 ANNI
– prenotazioni a partire da marzo tramite il medico di famiglia
– li vaccina il medico di famiglia

PERSONE TRA I 70 E i 79 ANNI
– prenotazioni da fine maggio/giugno su portale web, CUP, farmacie, medico di famiglia
– si vaccinano in Asl/ospedale (a domicilio se non deambulanti)

PERSONALE SCUOLA, POLIZIA LOCALE, UFFICI GIUDIZIARI, PROTEZIONE CIVILE TRA 18 e 65 ANNI
– prenotazioni dal 9 marzo tramite medico di famiglie ed elenchi a disposizione delle Asl
– li vaccina il medico di famiglia o gli ambulatori Asl

CARABINIERI, FORZE ARMATE, POLIZIA DI STATO, POLIZIA PENITENZIARIA TRA I 18 E I 65 ANNI
– prenotazioni non necessarie (gli elenchi sono a disposizione di Asl/corpo di appartenenza)
– li vaccina il corpo di appartenenza/ sanità penitenziaria/ Asl

UNIVERSITÀ (PERSONALE DOCENTE E NON DOCENTE) TRA I 18 E I 65 ANNI
– prenotazioni non necessarie, gli elenchi sono a disposizione di UNIGE
– li vaccina Medicina del Lavoro/Igiene universitaria dell’ospedale San Martino/personale Scienze infermieristiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo