Tommaso Imperato

Tommaso Imperato studia Comunicazione, Innovazione e Multimedialità all'Università di Pavia. Nato e cresciuto a Genova, si avvicina al mondo radiofonico nel 2018 grazie a uno stage a Radio Babboleo. Il suo sogno è quello di coniugare, trasformandole in lavoro, due grandi passioni: il giornalismo e lo sport.

Tommaso Imperato

Nuovo dpcm, tutto quello che c’è da sapere

Ecco il testo del nuovo DPCM in vigore da domani fino al 24 novembre.

COMPORTAMENTI INDIVIDUALI

Obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie e di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui sia garantito, in modo continuativo, il distanziamento da persone non conviventi.

Obbligo di mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro

È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune.

I soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre (maggiore di 37,5°) devono rimanere presso il proprio domicilio, contattando il proprio medico curante.

E’ imposto divieto agli accompagnatori dei pazienti di permanere nelle sale di attesa dei dipartimenti emergenze e accettazione e dei pronto soccorso.

ORDINANZE DI CHIUSURA
Possibile chiusura delle strade o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, dopo le ore 21,00.

PARCHI PUBBLICI
Consentito l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici nel rigoroso rispetto del divieto di assembramento nonché della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Sospese le attività dei parchi tematici e di divertimento

Consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all’aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività

COMPETIZIONI SPORTIVE
Sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato ad eccezione delle competizioni e delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, riguardanti gli sport individuali e di squadra, riconosciuti dal CONI, dal CIP e dalle Federazioni.

IMPIANTI SCIISTICI
Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici; gli stessi possono essere utilizzati solo da parte di atleti professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e/o dalle rispettive federazioni per permettere la preparazione finalizzata allo svolgimento di competizioni sportive nazionali ed internazionali o lo svolgimento di tali competizioni.
Gli impianti sono aperti agli sciatori amatoriali solo subordinatamente all’adozione di apposite linee guida da parte della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e validate dal Comitato tecnico-scientifico, rivolte ad evitare aggregazioni di persone e, in genere, assembramenti;

PALESTRE E PISCINE
Sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, nonché centri culturali, centri sociali e centri ricreativi. L’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.

MANIFESTAZIONI PUBBLICHE
Consentito soltanto in forma statica lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche, a condizione che siano osservate le distanze sociali prescritte e le altre misure di contenimento.

SALE GIOCHI
Sospese le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo e casinò.

CINEMA, TEATRO, SPETTACOLI
Sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto.

SALE DA BALLO
Sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso.

FESTE
Vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose.

SAGRE E FIERE
Vietate le sagre, le fiere e gli altri analoghi eventi ad eccezione di quelle di carattere nazionale ed internazionale nel rispetto di protocolli di sicurezza.

CONVEGNI
Sospesi i convegni, i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza.

CERIMONIE PUBBLICHE
Le cerimonie pubbliche si svolgono nel rispetto dei protocolli e linee guida vigenti e in assenza di pubblico.

PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
Le riunioni nell’ambito delle pubbliche amministrazioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni.
Nel predisporre le misure necessarie a garantire la progressiva riapertura di tutti gli uffici pubblici e il rientro in sicurezza dei propri, le pubbliche amministrazioni assicurano il rispetto delle prescrizioni vigenti in materia di tutela della salute adottate dalle competenti autorità.
Nelle pubbliche amministrazioni è incentivato il lavoro agile con le modalità stabilite da uno o più decreti del Ministro della pubblica amministrazione, garantendo almeno la percentuale del 50%.
Le pubbliche amministrazione dispongono una differenziazione dell’orario di ingresso del personale, fatto salvo il personale sanitario e socio sanitario, nonché quello impegnato in attività connessa all’emergenza o in servizi pubblici essenziali.

LUOGHI DI CULTO
Consentito l’accesso ai luoghi di culto con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone e il distanziamento; le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni.

MUSEI
Consentito l’accesso ai musei culto con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone e il distanziamento.

SCUOLE
L’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza.
Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, per una quota pari al 75 per cento delle attività , modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9,00.
E’ promosso lo svolgimento periodico delle riunioni di coordinamento regionale e locale previste nel Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021 (cd. “Piano scuola”), adottato con D.M. 26 giugno 2020, n. 39.
Sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

UNIVERSITA’
Le Università predispongono, in base all’andamento del quadro epidemiologico, piani di organizzazione della didattica e delle attività curriculari in presenza e a distanza in funzione delle esigenze formative tenendo conto dell’evoluzione del quadro pandemico territoriale e delle corrispondenti esigenze di sicurezza sanitaria ed, in ogni caso, nel rispetto delle linee guida del Ministero dell’università e della ricerca.

CONCORSI PUBBLICI
Sospeso lo svolgimento delle procedure concorsuali pubbliche e private e di quelle di abilitazione all’esercizio delle professioni, ad esclusione dei casi in cui la valutazione dei candidati sia effettuata esclusivamente su basi curriculari o in maniera telematica, ovvero in cui la commissione ritenga di poter procedere alla correzione delle prove scritte con collegamento da remoto.
Sono fatte salve le procedure in corso, quelle per le quali esistono specifici protocolli organizzativi validati dal Comitato tecnico scientifico e quelle già bandite che si dotino del suddetto protocollo.

ATTIVITA’ COMMERCIALI
Le attività commerciali al dettaglio si svolgono a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni.

BAR E RISTORANTI
Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00.
Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.
Dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico.
E’consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti.
E’sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

SERVIZI ALLA PERSONA
Consentite le attività inerenti ai servizi alla persona nel rispetto dei protocolli vigenti, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

STRUTTURE RICETTIVE
Consentite le attività delle strutture ricettive a condizione che sia assicurato il mantenimento del distanziamento sociale, garantendo comunque la distanza interpersonale di sicurezza di un metro negli spazi comuni, nel rispetto dei protocolli e delle linee guida.

Andy Warhol in… zuppa ligure: “il Genovese” sbarca a Torino

Un genovese, “il Genovese” a Torino.

La mostra “Super Pop” dedicata a Andy Warhol, che aprirà domani, venerdì 23 ottobre, nella Palazzina di Caccia di Stupinigi a Torino, avrà tra i protagonisti dell’opening un maestro della gastronomia ligure.

Roberto Panizza – fondatore del ristorante “il Genovese” – proporrà, insieme ai soci Sergio Panizza e Dario Fichera e l’intera rete di Palatifini (portale di riferimento nella vendita online di prodotti alimentari di qualità) un’originale degustazione della Zuppa Campbell, cibo reso noto dalla famosa lattina che Warhol rappresentò più volte nel corso della propria carriera.

L’obiettivo, stimolante e impegnativo, sarà quello di far assaggiare ai presenti “un’opera d’arte”, permettendo di godere della mostra di Warhol a 360 gradi: dalla vista… al gusto. La cucina de “il Genovese” sarà affiancata da un brand internazionale, Martini, che curerà i cocktail.

La scelta di un ristoratore genovese per curare l’opening di una mostra internazionale a Torino è l’ennesima conferma della qualità della cucina ligure, apprezzata in Italia e nel mondo.

“Respiro di Superba”: le mille anime di Genova in un emozionante video-racconto

RESPIRO DI SUPERBA, un racconto di Christian Olcese Regia e montaggio di Filippo Castagnola, voce narrante di Francesco Patané.

Genova, narrata impeccabilmente da due ragazzi genovesi: fuori l’emozionante video-racconto “Respiro di Superba”.

Si tratta di un progetto nato dall’unione artistica di Christian Olcese e di Filippo Castagnola. Christian Olcese è uno scrittore emergente del panorama ligure, ha pubblicato un libro nel 2019, “Venticinque” ( una raccolta di racconti di vita). Filippo Castagnola (nome d’arte: FJLO) è un’aspirante videomaker, fanatico di cinema, cantante rap e producer musicale. Olcese e Castagnola hanno voluto regalare alla loro città, Genova, questo piccolo momento di cultura, unendo passione e amore verso la Liguria. Un lavoro realizzato in collaborazione con la pagina di Infogenova (portale d’informazione e cultura a Genova). La voce narrante del video è di un altro ragazzo genovese, Francesco Patané, attore del panorama teatrale ligure in rampa di lancio.

Clicca qui per guardare e ascoltare “RESPIRO DI SUPERBA”:

Liguria al passo con la tecnologia: due imprese liguri in finale al “Mirabilia Top of the PID 2020”

Sono ben due le imprese liguri arrivate in finale per il premio Top of the PID/Mirabilia 2020.
Una regione spesso connotata dalla vecchiaia dimostra invece di riuscire a seguire brillantemente
l’innovazione tecnologica e la modernità.

Due imprese liguri concorrono infatti per la vittoria del premio “Mirabilia Top of the PID 2020”, un
premio diretto al miglior prodotto, applicazione o soluzione tecnologica volta a contenere i disagi causati
dalla pandemia e a proporre soluzioni così da favorire le destinazioni meno conosciute e frequentate.
Favorire la ripartenza dell’economia del turismo del nostro Paese è l’obiettivo principale di questo
Premio, e la Liguria sembra poterlo soddisfare appieno.

In particolare parliamo di due applicazioni in gara per il podio: Spiaggiati e Battista.

Spiaggiati (TNN SRLS di Genova), lanciata nell’estate del Covid-19 per dare la possibilità ai comuni
costieri di rendere accessibili le spiagge libere al maggior numero di cittadini possibile e in sicurezza.
L’app adottata a Genova e in altre quattro città liguri è stata poi esportata durante l’estate anche in
Sardegna.

Battista (Ligusto Snc di Villanova d’Albenga) è invece un sistema automatizzato per la gestione
in sicurezza degli ingressi nei piccoli musei, sperimentato per il Museo del Vetro di Altare.
Il premio Top of the PID nasce dalla sinergia tra i PID (Punti Impresa Digitale) delle 18 Camere di
commercio che aderiscono al network Mirabilia, nato nel 2012 per valorizzare i territori UNESCO.

In questo 2020 così particolare e incentrato sull’emergenza Covid19, il Premio evolve adattandosi così
alle necessità causate dalla pandemia e assumendo un ruolo fondamentale per il settore turistico italiano.

Il primo posto spetterà infatti alle migliori innovazioni 4.0 a sostegno del turismo.
Numerose le iniziative proposte al bando “Mirabilia Top of the PID 2020”: tra le oltre 40 proposte
arrivate ne sono state selezionate 11, in rappresentanza dei territori di 7 regioni italiane e
di 9 Camere di commercio tra cui quella di Genova e quella Riviere di Liguria.

Le 11 finaliste verranno invitate alla prossima Borsa del Turismo Culturale di Mirabilia nella primavera
del 2021 alla Reggia di Caserta. In quella occasione verrà definito il podio, con la prima classificata che
verrà premiata con un assegno di 3.000 euro, la seconda con un soggiorno di una settimana e la terza con
un soggiorno di un week-end all’interno di uno dei territori Mirabilia.

Nuovo DPCM, Vinai (ANCI): “Troppa responsabilità ai sindaci, decreto lascia molte incertezze”

Il direttore generale di ANCI Liguria Pierluigi Vinai ha commentato su Babboleo News i nuovi provvedimenti contenuti nel dpcm firmato dal premier Conte. Vinai ha espresso le proprie perplessità circa l’eccessivo carico di responsabilità addossate ai sindaci. Troppe le parentesi lasciate aperte dal decreto, secondo Vinai, dalle scuole allo sport, e tralasciando un aspetto importante come la regolamentazione dei trasporti pubblici locali.

Torna alla home

Liguria luogo di-vino: otto aziende vincono il “Tre Bicchieri”

In Spagna si dice “gli anni, l’amore e i bicchieri di vino non si contano mai”. In Liguria, invece, è l’amore per il vino, coltivato per anni eroicamente nelle nostre fasce, a far contare, eccome, la nostra produzione in giro per l’Italia.

Ancora una volta vi raccontiamo il successo del frutto delle nostre vigne 100% liguri. Poche, ma buone, anzi ottime, come testimoniano i riconoscimenti ottenuti nel weekend da ben otto aziende della Liguria.

Queste imprese, 4 a Levante e 4 a Ponente, hanno conquistato il prestigioso premio “Tre Bicchieri” di Gambero Rosso, conferito ai migliori vini della nostra penisola, e sono entrate di diritto nella guida Vini d’Italia 2021.

Nello specifico, i vini premiati sono Colli di Luni Vermentino Lunae Et. Nera 2019 (Cantine Lunae Bosoni); Colli di Luni Vermentino Pianacce 2019 (Giacomelli); Colli di Luni Vermentino Sarticola 2019 (La Baia del Sole Federici) e Colli di Luni Vermentino Sup. Boceda 2019 (Zangani). I vini ponentini sono Riviera Ligure di Ponente Pigato di Albenga Saleasco 2019 (Cantine Calleri); Riviera Ligure di Ponente Pigato U Baccan 2018 (Bruna); Riviera Ligure di Ponente Rossese Costa de Vigne 2018 (Massimo Alessandri) e Rossese di Dolceacqua Sup. Luvaira 2018 (Maccario Dringenberg).

La guida di Gambero Rosso è un elemento imprescindibile per i turisti che adorano cullare le loro serate vacanziere con un buon bicchiere di vino. Il successo delle nostre aziende e la loro presenza in”Vini d’Italia 2021″ rappresenta un ulteriore valido motivo per visitare la Liguria.

Torna alla home di babboleo.it

Il covid “rallenta” il calcio ligure: boom di rinvii. Bianchi (FIGC): “Lo sport insegna a rispettare le norme, non ci fermiamo”

Il coronavirus è tornato a gettare ombre anche sul mondo dello sport. In particolare il calcio dilettantistico ligure ha dovuto rinviare un numero considerevole di partite per accertati casi di positività al covid. Su Babboleo News abbiamo parlato con Claudio Bianchi, delegato provinciale di Genova per la FIGC, per fare il punto della situazione.

Questa è stata una settimana impegnativa per tutti, dal governo alle società sportive. Intanto ti chiedo se puoi dirci più o meno quante sono le partite rinviate questo weekend a livello provinciale e, se lo hai, anche il dato regionale.

Qual è il protocollo da seguire nel caso in cui si verificasse un caso di positività all’interno della squadra? C’è bisogno di fare chiarezza perché ogni società adotta provvedimenti differenti…

La Lombardia ha imposto lo stop ai dilettanti dall’Eccellenza in giù. E’ una decisione auspicabile anche per la nostra regione o, secondo te, se ne può fare a meno?

Sei pessimista o ottimista sullo svolgimento di questi campionati dilettantistici?

Che feedback arrivano dalle società? Quali sono le sensazioni dai campi e dalle squadre genovesi?

Con Claudio Bianchi, delegato genovese della FIGC, abbiamo cercato di dipingere il quadro di una realtà sportiva importante del territorio, quella del calcio dilettantistico, ultimamente condizionata – come tutti – dall’emergenza covid.

Torna alla home di babboleo.it

Ordinanza anti-covid a Genova, Regione Liguria fa chiarezza

Regione Liguria ha diffuso un documento con le domande (le cosiddette “FAQ”) che i cittadini genovesi hanno posto o potrebbero porre alle autorità in merito alla recente ordinanza, firmata dal presidente Toti, che come obiettivo il contenimento del Covid-19 nel nostro capoluogo.

Il primo punto su cui si fa chiarezza è il divieto di manifestazioni pubbliche o private in determinate aree cittadine (Sampierdarena, Cornigliano, Rivarolo e Centro Storico, tranne il Porto Antico). Regione Liguria specifica come spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, ed in altri spazi in luoghi chiusi e convegni non siano da intendersi manifestazioni pubbliche e private, e quindi siano consentiti, seppur nel rispetto delle linee guida adottate già a partire dal mese di agosto.

L’altra domanda che in molti si sono fatti riguarda il mondo della scuola: il divieto di assembramento è valido anche durante l’entrata e l’uscita dai plessi scolastici? No. A patto che si indossi sempre la mascherina e che si sosti davanti a scuola il tempo strettamente necessario all’entrata e all’uscita.

Ridere, insieme: torna dopo il lockdown il Teatro Stradanuova

“Ripartiamo! Da dove ci eravamo fermati, ma più carichi di prima e con ancora più voglia di ridere e di farvi ridere”. Il Teatro Stradanuova riapre le proprie porte dopo il lockdown. Una serie di appuntamenti in salsa genovese per tornare a ridere nonostante la difficile situazione emergenziale che ben conosciamo. Ne abbiamo parlato con Eleonora D’Urso, direttrice artistica di Teatro Stradanuova.