Cultura e Spettacoli

Il nuovo libro della Rowling illustrato da due bambini liguri

Due bambini liguri, Alessandro Sanguinetti (10 anni, di Bolano) e Ada Barbini (12 anni, genovese) sono fra i piccoli illustratori della fiaba “L’Ickabog“, il nuovo libro della scrittrice inglese J.K. Rowling, nota in tutto il mondo per aver creato la saga di Harry Potter. 

Ada e Alessandro sono tra i vincitori di un concorso lanciato dall’autrice durante il lockdown, quando Rowling ha deciso di approfittare della permanenza forzata in casa per concludere la fiaba “L’Ickabog”, iniziata nel periodo della stesura dei libri di Harry Potter ma mai pubblicata. La Rowling ha scelto di diffondere gratuitamente, capitolo per capitolo, le varie parti della storia e ha chiesto ai piccoli lettori di tutto il mondo di proporre i loro disegni per illustrarla.

La fiaba racconta delle vicende del magico mondo di Cornucopia, una terra pacifica governata da un pigro sovrano. Ma la felicità del regno è minacciata da un terribile mostro proveniente dalle Paludi del Nord, l’Ickabog; due bambini temerari, Margherita e Robi, si lanceranno in un’avventura pericolosa per scoprire cosa si nasconde dietro questa terribile e misteriosa creatura. La versione cartacea fiaba è stata pubblicata il 10 novembre, e al suo interno si può trovare il disegno di Alessandro“Lisca d’Aringa” e quello di Ada, “Bertina”.

 Le opere dei due disegnatori in erba liguri sono state scelte dall’autrice tra le 34 opere proposte dai bambini italiani, selezionati da una giuria composta da critici d’arte, scrittori e illustratori, esperti di editoria. I vincitori riceveranno una copia autografata dall’autrice, oltre ad una donazione di libri del valore di 500 euro sponsorizzata dall’editore, che andranno a una scuola o biblioteca indicata da ognuno dei vincitori.

Il Galata Museo del Mare di Genova presenta il Virtual Tour della Sala Coeclerici

A partire da oggi, 23 Novembre è possibile effettuare il tour virtuale della Sala Coeclerici e visitare la mostra “Navigare nell’Arte”.
Questo progetto, finanziato interamente dalla Fondazione Paolo Clerici per il Galata Museo del Mare, è il primo del suo genere in Liguria.

La sala, inaugurata nel 2018, ospita una selezione di 60 dipinti scelti dalla collezione della Fondazione Paolo Clerici che in tutto conta 250 dipinti e opere a tema marittimo. La mostra dalla sua apertura è stata visitata da oltre 297.000 persone e potrà essere ora apprezzata anche virtualmente dai visitatori.

L’iniziativa voluta dal Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni e dalla Fondazione Paolo Clerici, in questo momento storico in cui musei e luoghi della cultura in Italia e nel mondo sono chiusi a causa della pandemia Covid-19, risponde all’esigenza di trasformazione digitale a cui i musei sono già stati invitati anche dall’Unione Europea.

Attraverso il tour virtuale a 360°, il visitatore oltre ad ammirare le opere esposte che fanno parte di un patrimonio figurativo di cultura marinara considerato il maggiore a livello privato e uno tra i più rilevanti in Europa, può approfondire la storia di 20 dipinti e 4 modelli di navi attraverso testi descrittivi e filmati multimediali. Tutte le opere presentate sono firmate da artisti italiani e stranieri di fama, quali Adam, Craffonara, De Simone, Klodic, Mohrmann e Roullet e si accomunano nel richiamo del mare e della vocazione internazionale che da generazioni la famiglia Clerici si tramanda.
È stata creata inoltre un’area dedicata ai più piccoli che consente di “giocare con la navi” a conferma che la cultura del mare è un patrimonio dedicato a tutte le età.

Il tour è possibile effettuarlo ai seguenti link:
https://www.galatamuseodelmare.it

https://fondazionepaoloclerici.com

‘Edipo: io contagio’, al Ducale l’incontro fra tragedia classica e nuova pandemia.

Palazzo Ducale è il contenitore della mostra-spettacolo EDIPO: IO CONTAGIO, ideata da Davide Livermore e nata da un progetto condiviso dal Teatro Nazionale di Genova e la Fondazione per la cultura Palazzo Ducale.

Ambientata in una Tebe devastata da un’inarrestabile pestilenza, la tragedia di Sofocle riflette il periodo storico che stiamo vivendo attraverso un percorso suddiviso in diverse imponenti scenografie dove sei performer, ciascuno chiuso in un box trasparente, restituiscono frammenti del primo atto dell’Edipo Re di Sofocle.

Vengono così evocate mogli e madri che piangono mariti e figli, una comunità che si interroga sulla responsabilità dell’uomo nel disastro, capi di stato che cercano salvezza per il proprio popolo.

Un progetto che vuole riaffermare con forza l’importanza della cultura teatrale in tempo di crisi e della tutela di attori e maestranze, nel momento in cui i teatri si sono trovati a dovere chiudere al pubblico per la seconda volta in pochi mesi.

L’arte deve esistere e resistere” afferma il Direttore del Teatro Nazionale di Genova Davide Livermore. Ecco la sua presentazione della mostra.

Edipo-Io contagio si potrà visitare virtualmente attraverso una serie di video realizzati apposta e condivisi prossimamente sui canali del Teatro e di Palazzo Ducale.

‘Io provo a volare’. Il sogno di Modugno al Teatro della Tosse in diretta streaming

Il sogno di libertà di cui Domenico Modugno è stato simbolo e portavoce è il motore dello spettacolo IO PROVO A VOLARE, di e con Gianfranco Berardi, una produzione Fondazione Luzzati Teatro della Tosse che andrà in scena e verrà trasmessa in diretta streaming sabato 21 novembre alle ore 21.

Gianfranco Berardi racconta attraverso monologhi, canzoni e danza la vita di un giovane cresciuto in provincia e pronto ad affrontare qualsiasi peripezia per realizzare il sogno di diventare artista. Con la complicità di Davide Berardi voce solista e chitarra e Bruno Galeone alla fisarmonica.

Gli spettatori interessati, per un massimo di 50 persone, potranno accedere alla stanza dedicata via ZOOM prenotando via email a promozione@teatrodellatosse.it; la diretta sarà trasmessa anche sulla pagina Facebook Teatro della Tosse e resterà in chiaro fino a lunedì 23 novembre. La visione dello spettacolo è gratuita.

Ecco una breve presentazione da parte del protagonista Gianfranco Berardi e un estratto dallo spettacolo.

‘Libri viaggianti’ il teatro per bimbi è online. E gratuito

Ha preso il via in versione online la programmazione stagionale del Teatro dell’Ortica di Genova, un importante progetto di teatro sociale e civile che prosegue uno dei suoi tradizionali e apprezzati percorsi, quello dedicato al teatro per bambini.

Domenica 15 novembre dalle 16 alle 19 sarà visibile gratuitamente sul canale Youtube del teatro lo spettacolo LIBRI VIAGGIANTI, destinato a bimbi dai 4 ai dodici anni e interpretato da Martina Fochesato e Nicoletta Tanghéri per la regia di Elisabetta Rossi.

Martina non è mai stata in una biblioteca e non le piace leggere!!!… ma cambierà idea quando la sua amica Nicoletta le farà conoscere alcuni bellissimi libri che narrano di avventura, amore, giochi e descrivono fantastiche storie!
Un gioco – invito alla lettura dove tutti si scoprono esperti “librofaghi” pronti per avventurarsi in un grande viaggio alla scoperta dei diversi generi letterari, accompagnati da due animatrici – attrici che apriranno al pubblico grandi “scatole libri” ripiene di gustosi e sorprendenti stimoli alla lettura.
Lo spettacolo esplora le diverse tecniche di animazione e invoglia a scoprire il mondo della lettura.

Genova e il Giornalismo, incontro online con Osvaldo Bevilacqua

Proseguono online gli incontri del ciclo Genova e il Giornalismo, ideato da Antonio Ivan Bellantoni e promosso da Teatro Nazionale di Genova e Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale Genova, in collaborazione con Giglio Group.

Il prossimo appuntamento – sabato 14 novembre alle ore 17 – è con Osvaldo Bevilacqua, autore e conduttore della storica trasmissione RAI “Sereno Variabile”.

Il giornalista presenta il suo libro Il paese dei mille paesi , un viaggio attraverso i piccoli borghi, famosi o nascosti, che costituiscono l’anima dell’Italia. Conduce l’incontro Alessandro Giglio, Presidente del Teatro Nazionale di Genova.

Per seguire la video conferenza ci si può collegare alla pagina Facebook o al canale YouTube del Teatro Nazionale di Genova (dove è possibile rivedere i precedenti incontri della rassegna) o alla pagina Facebook osvaldobevilacquaofficial.

Per informazioni su ‘Genova e il giornalismo’ teatronazionalegenova.it | palazzoducalegenova.it

‘I AM GRETA’ in prima nazionale sul Circuito Cinema Genova

Un grande evento cinematografico da vivere a casa propria: sabato 14 novembre sul Circuito Cinema Genova, nell’ambito dell’iniziativa #iorestoinsala, sarà proiettato in prima nazionale il film I AM GRETA – UNA FORZA DELLA NATURA.

E’ il ritratto personale di Greta Thunberg, la giovane attivista ispiratrice del movimento internazionale Fridays for Future, presentato con grande successo alla 77a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e al Toronto Film Festival.

L’evento live inizierà alle 20.30 e vedrà la partecipazione in diretta streaming del geologo e ricercatore Mario Tozzi, del giornalista e direttore di Lifegate Tommaso Perrone  e di Giovanni Mori di Fridays for Future. Il film resterà poi disponibile sulla piattaforma per la visione in streaming anche per le scuole.

I Am Greta  segue la vicenda dell’attivista svedese nella sua ascesa alla ribalta, gli incontri con i leader dei governi, le apparizioni pubbliche e le sue proteste globali. Ma racconta anche la sua quotidianità a casa con la famiglia e lo stress causato dai frequenti viaggi e dalla sua dirompente popolarità.

Info e biglietti https://circuitocinemagenova.com/eventi/i-am-greta-iorestoinsala/

‘Pelle’ in live streaming dal teatro del carcere di Marassi

Un progetto di grande valore per i detenuti e per la creazione di un ponte tra la realtà del carcere e la città: è il Teatro dell’Arca, una sala polifunzionale all’interno della casa circondariale di Marassi, dove dal 2016 vengono realizzati e messi in scena dai reclusi spettacoli destinati non solo alla popolazione carceraria ma anche al pubblico esterno, strutturati in un vero e proprio cartellone stagionale.

Le attività del Teatro dell’Arca, coordinate dall’associazione Teatro Necessario, prevedono l’ospitalità di spettacoli esterni, l’ organizzazione di laboratori teatrali. convegni, conferenze e attività culturali. Vengono inoltre svolti corsi di formazione professionale legati al mondo del teatro come scenotecnica, illuminotecnica e fonica.

Dopo lo stop ai teatri per l’emergenza Covid, la rassegna Voci dall’Arca prosegue in live streaming. Il prossimo appuntamento in cartellone è lo spettacolo ‘PELLE’ messo in scena dalla compagnia La Danza Sociale sabato 14 novembre.

Lo spettacolo sarà trasmesso in diretta a partire dalle 20.30 sulla pagina Facebook di Teatro Necessario Onlus.

https://www.teatronecessariogenova.org/tno-tda/wp-content/uploads/2020/11/teatro-dellArca-14-novembre-pelle.pdf

Ma Trump è sano di mente? Guarda ‘UNFIT’ online sul Circuito Cinema Genova.

Il cinema a casa, nel senso più letterale del termine, con la possibilità di assistere a film, anteprime e rassegne sui propri schermi domestici.

E’ il progetto #iorestoinsala al quale ha aderito il Circuito Cinema Genova, tramite il cui portale si può assistere alle proiezioni ma anche ad incontri online, streaming, anteprime, eventi ed appuntamenti digitali con i filmmakers.

Da segnalare tra le proposte di questo inizio settimana il docufilm ‘UNFIT-LA PSICOLOGIA DI DONALD TRUMP‘, sottotitolo ‘Siamo proprio sicuri della sanità mentale del’ (ex) uomo più potente del mondo?’, documentario uscito poche settimane prima delle elezioni presidenziali americane che hanno decretato la grottesca (e non ancora completata) uscita di Trump dalla Casa Bianca.

Il regista e produttore Dan Partland ha intervistato psichiatri, psicologi, storici e comunicatori politici per individuare i motivi che hanno reso il 45° presidente americano inadatto (unfit) al proprio ruoli istituzionale in maniera, questa è la tesi proposta dal film, pericolosa per la nazione e per il mondo.

Per guardare un film su #iorestoinsala sul pc o su smart tv non è richiesta nessuna registrazione, basta scegliere il film o l’evento su circuitocinemagenova.com ed accedere alla sala virtuale con il codice rilasciato all’acquisto del biglietto. La visione può iniziare entro un’ora dall’orario indicato e una volta iniziato il film si hanno a disposizione 48 ore per completarlo.