Eventi – Pagina 8 – Babboleo

Eventi

‘La via degli alberi’, il viaggio di Pino Petruzzelli in prima nazionale all’Andersen Festival

Va in scena in prima nazionale giovedì 9 giugno ore 20.30 ai Ruderi di Santa Caterina – Sestri Levante – LA VIA DEGLI ALBERI, il nuovo spettacolo di e con Pino Petruzzelli, produzione Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, in occasione della 25 esima edizione di ANDERSEN FESTIVAL, quest’anno dedicata al tema della Natura con un fittissimo calendario di eventi che animeranno la cittadina rivierasca dal 3 al 19 giugno.
Lo spettacolo rientra tra le iniziative di Andersen per il sociale, raccolta fondi collegata ad alcuni degli eventi in programma attraverso donazioni il cui intero ricavato andrà al progetto del Comune di Sestri Levante La luce di un gesto, finalizzato a sostenere le fasce più fragili della popolazione locale e le esigenze di bambini e famiglie in difficoltà, collaborando con associazioni del territorio operanti anche in ambito internazionale a sostegno alle famiglie ucraine arrivate sul territorio in questi mesi.

L’invito di Pino Petruzzelli a Babboleo.it

Con La via degli alberi Petruzzelli continua la sua indagine sul rapporto profondo tra uomo e natura, dopo il recente Vita nei boschi, con un nuovo viaggio attraverso quello che lo scienziato Stefano Mancuso chiama “ La nazione delle piante”. Un percorso, dal Nord al Sud dell’Italia, ascoltando la voce degli alberi incontrati sulla via.
Quattro “Interviste impossibili” con i limoni delle Cinque Terre e di Sorrento, il castagno di Carpasio- nel cui tronco cavo trovarono rifugio i partigiani feriti- i larici millenari della Val d’Ultimo e gli ulivi di Taranto, per ritessere la trama di una storia che parla di loro ma anche di noi.

Biglietti

Adulti donazione minima euro 5 , Bambini donazione minima euro 1
L’acquisto dei biglietti per gli appuntamenti che rientrano in Andersen per il sociale può essere fatto online dal sito www.andersensestri.it e durante i giorni del Festival nell’info point che sarà allestito nella sala Riccio del Comune di Sestri Levante in Piazza Matteotti.

Govi “torna” a San Fruttuoso: un suo film proiettato nell’Abbazia in cui venne girato

Il Teatro Sociale Camogli ospiterà e produrrà il Festival Gilberto Govi giovedì 2 giugno. Durante l’evento verrà proiettato il film “Il diavolo in convento“, di Nunzio Malasomma, con Govi come protagonista, presso l’Abbazia S. Fruttuoso di Camogli, dove la pellicola fu girata nel 1951. L’evento è un’iniziativa in collaborazione con FAI-Abbazia di San Fruttuoso.

Il programma prevede la partenza in battello alle 20.30 da Camogli, l’arrivo a S. Fruttuoso intorno alle 21.00 e, dopo una visita guidata dell’Abbazia, la proiezione del film alle 21.30. Il battello del ritorno partirà alle 23.40 circa. L’attracco a Camogli è previsto intorno alle 00.15. Il prezzo del film è di 18€, mentre il battello costerà 8€ (intero) e 7€ (ridotto)

I biglietti si possono acquistare presso la biglietteria del Teatro Sociale Camogli dalle ore 10:00 alle ore 12:00, la Proloco di Camogli e la Proloco di Recco negli orari di apertura, l’Hotel Cenobio dei Dogi.

Settimana dei Cimiteri Storici, tutti gli eventi a Staglieno

Il cimitero di Staglieno aderisce alla Settimana dei Cimiteri Storici Europei promossa da ASCE (Association of Significant Cemeteries in Europe), in occasione del 150° anniversario della morte di Giuseppe Mazzini. Nelle giornate del 30 e 31 maggio e dal 6 all’8 giugno sarà possibile fare itinerari tematici e visite guidate, lezioni dal vivo e concerti di musica classica, inaugurazione del nuovo Info-Point e progetti di restauro.

RisorgimentoDonna: storia, futuro e pace al femminile” è il tema dell’edizione 2022, organizzata come l’anno scorso dal Comune di Genova in collaborazione con l’associazione GenovaFa. Tutti gli eventi in programma sono legati da un filo conduttore: raccontare l’impegno delle donne per la pace attraverso itinerari, musica e memoria.

Di seguito il programma completo:

Lunedì 30 maggio

Ore 16.30, Itinerario tematico “Il Boschetto, scenario del Risorgimento al femminile”, a cura di Caterina Olcese Spingardi della SABAP-Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Genova e la provincia di La Spezia

Ore 18.00, Inaugurazione dell’InfoPoint di Staglieno

Ore 18.30, Pantheon, Concerto “Storia, Futuro e pace: dai moti mazziniani alla guerra in Ucraina”: José Scanu, chitarra e Fabrizio Cardinale, violino, con la partecipazione di Katia Koslova, giovane soprano ucraina

Martedì 31 maggio

Ore 16.30 e 17.00, Visita guidata “Staglieno e le Donne”

Ore 18.00, Concerto per Tromboni “Fulgidi ottoni, splendide armonie”, ensemble del Conservatorio “Niccolò Paganini” diretto da Massimo Gianangeli

Lunedì 6 giugno

Ore 16.30 e 17.00, Visita guidata “Il Risorgimento a Staglieno”

Ore 17.00, Rappresentazione a cura del Liceo Mazzini “I segreti del Boschetto: giovani genovesi al tempo del Risorgimento e dei Mille”

Ore 18.30, Concerto “SoloVoce: cantare per ricordare”, Coro dei Quattro Canti diretto da Gianni Martini

Martedì 7 giugno

Ore 16.30 e 17.00, Visita guidata “Celebrità, moda e curiosità”

Ore 17.00, Itinerario in lingua genovese “Giando per Staggen – vìxita in Zeneize”, in collaborazione con l’associazione A Compagna

Ore 18.00, Concerto “Vôxi de Zena”

Mercoledì 8 giugno

Ore 16.30 e 17.00, Visita guidata “Grandi artisti e scultori”

Ore 17.00, Itinerario Tematico “Sostenibilità e futuro: restauro e conservazione”, a cura di Emilia Bruzzo

Ore 18.00, Concerto “Paradise atmospheres: fantasia jazz al calar della sera”, ensemble del Conservatorio “Niccolò Paganini” diretto da Andrea Pozza

La finale di Genvision XX22 al Carlo Felice

Lunedì 30 maggio, al teatro Carlo Felice di Genova, si terrà la finale di Genvision XX22. Si daranno battaglia 12 giovani talenti di dodici scuole diverse per vincere il titolo di voce emergente della Liguria. L’evento, organizzato da GV Network APS, sarà condotto per il secondo anno da Filippo Grondona.

L’attesissima finale del talent ligure è solo l’ultima fase di un’esperienza lunga e formativa che i ragazzi hanno conquistato superando diverse tappe impegnative e stimolanti. Ai provini iniziali, valutati da una giuria tecnica, si sono messe in gioco più di trenta scuole e le selezioni dei finalisti sono state fatte in seguito a lezioni intensive: delle vere e proprie masterclass focalizzate su tecnica vocale e presenza scenica.

Gli studenti porteranno brani di tutti i generi, creando così un spettacolo divertente e leggero. Per vincere dovranno impressionare il pubblico che voterà in sala e in seguito le due giurie, una tecnica e una social.

Per lo spettacolo l’acquisto dei biglietti può essere effettuato sul sito tickets.genvision.it.

Torna in Valbisagno la “Festa della Lettura”

Dal 26 al 31 maggio torna in Valbisagno la “Festa della Lettura“. Scopo principale dell’iniziativa è quello di promuovere e far appassionare alla lettura gli adulti e i bambini. In molte località del territorio e nell’Auditorium della Biblioteca Saffi verranno offerti alla cittadinanza molti spunti per avvicinarsi al mondo dei libri e al piacere di leggere e di scrivere. L’Assessorato alla Cultura del Municipio IV Media Valbisagno svolge la parte organizzativa, osservando come un maggiore supporto di risorse umane ed economiche permetterebbe alla festa di svilupparsi al massimo delle sue potenzialità. Durante la festa verranno proposte letture, presentati autori e autrici e verranno proposti laboratori di lettura e scrittura.

Elrow, il festival musicale internazionale, torna a Genova domenica 29 maggio

Dopo due anni di stop a causa della pandemia torna Elrow, il festival musicale internazionale, alla Fiera di Genova il 29 maggio dalle 12 fino a mezzanotte. Il tour in Italia parte proprio da Genova ed è organizzato da Rst Events. Si esibiranno dj di fama internazionale, come spiegato ai microfoni di Babboleo News dal co-fondatore e presidente Alessandro Orlando: “Gli artisti che si esibiranno saranno sei: Andrea Oliva, Nic FAnciulli, Toni Varga, Marc Maya, Amedeo Picone e Federico Guttadauro, tutti ospiti di fama internazionale

Lo spettacolo offrirà musica house e techno, con luoghi immersivi per il pubblico che potrà partecipare attivamente. Le scenografie cambiano in base al tema sul quale si basa lo spettacolo, per Genova sarà “Chinese RowYear”. I biglietti, spiega il presidente Orlando, sono quasi terminati: “I biglietti Vip sono esauriti e si sta andando verso il sold out completo, quindi consiglio di affrettarsi a prendere gli ultimi biglietti rimasti“. I biglietti si possono acquistare sul sito rstevents.com.

Distinguished Gentleman’s Ride, anche a Genova il grande evento mondiale di solidarietà e stile

Motociclette vintage, eleganza e solidarietà: l’appuntamento è per domenica 22 maggio quando centinaia di motociclisti indosseranno i loro abiti migliori e saliranno in sella per raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro alla prostata partecipando alla sfilata del “Distinguished Gentleman’s Ride”, evento benefico che ogni anno vede impegnati centauri in tutto il mondo in una corsa che in realtà è una gara di solidarietà e di stile. In Italia le città che prendono parte all’evento sono 48, ma nel mondo sono più di 700 con oltre 100mila motociclisti impegnati in una raccolta che in dieci anni ha superato 31 milioni di dollari. Genova, dal 2014 primo anno in cui Cafe Racer Genova ha organizzato l’evento, ha raccolto 15 mila dollari. 

I partecipanti per l’occasione devono sfoggiare abiti eleganti possibilmente vintage, per i gentiluomini baffi e barbe sono particolarmente graditi (anche finti). Il look si dovrà ispirare agli anni Cinquanta e Sessanta così come le moto, le vespe e le lambrette che saranno protagoniste.

Il raduno genovese sarà come tutti gli anni alle 9,30 in via Diaz (lato Caravelle Piazza della Vittoria) e partenza alle 10,30. Il corteo di moto andrà verso levante per poi tornare verso il centro e sfilare in via XX Settembre per arrivare alle 11,30 circa in piazza Colombo dove insieme al Civ Colombo/Galata e Confcommercio, Cafe Racer Genova ha organizzato una grande festa a base di musica, drink&food e tanti tanti motori. Le moto potranno posteggiare in Piazza Colombo – per l’occasione chiusa alle macchine – e lungo tutta via Galata. Per conoscere i dettagli dell’itinerario è necessario iscriversi sul sito: www.gentlemansride.com

Ludovica Schiaroli di Cafè Racer presenta l’edizione 2022

Cosa è il Distinguished Gentleman’s Ride: Il Distinguished Gentleman’s Ride è stato fondato a Sidney, in Australia, da Mark Hawwa che si è ispirato ad una foto di Don Draper, protagonista di Mad Men, a cavallo di una moto classica con addosso il suo abito migliore. Mark decise che un giro in moto a tema sarebbe stato un ottimo modo per combattere lo stereotipo, spesso negativo, dei motociclisti e, allo stesso tempo, per connettere le comunità motociclistiche. Nel 2012 – primo anno – si registrano 3mila partecipanti in 64 città; l’anno successivo nasce l’idea di raccogliere fondi per una buona causa: la ricerca contro il cancro alla prostata, i partecipanti sono 11mila in 147 città e si raccolgono 277mila dollari. Il 2014 è l’anno in cui l’evento diventa mondiale: 20mila partecipanti in 257 città di 58 paesi e vengono raccolti 1,5 milioni di dollari. Da allora, la terza domenica di maggio, in tutto il mondo dall’Albania al Venezuela, dalle Filippine all’Uruguay, fino a Sydney in Australia c’è un gentiluomo e una gentildonna che si prepara per partecipare al Distinguished Gentleman’s Ride!

Come partecipare: per iscriversi basta possedere una moto classica o classica moderna (café racer, scrambler, bobber, custom), vespe o lambrette e sfoggiare un abito elegante. Ci si iscrive sul sito www.gentlemansride.com, si seleziona il “ride” di Genova e si fa una donazione. Chi non partecipa alla sfilata in moto è comunque il benvenuto in piazza Colombo dove si svolgerà la festa dalle 11,30 in collaborazione con il Civ Colombo/Galata.

Cafe Racer Genova è un gruppo di appassionati di motociclette classiche e modern classic nato a Genova nel 2010 con la fissa dei motori e delle moto vintage anni Sessanta. La pagina facebook conta oltre 3600 iscritti, per lo più guidano Triumph Bonneville bicilindriche rigorosamente customizzate. Dal 2014 organizzano a Genova il Distinguished Gentleman’s Ride.

“Mare&Mosto – le vigne sospese”, l’evento che va alla scoperta dei vini e dei sapori della Liguria

Il 22 e il 23 maggio torna, dopo due anni di assenza, a Sestri Levante nell’ex Convento dell’Annunziata, “Mare&Mosto” l’evento dedicato al vino, l’olio e tanti altri prodotti liguri nato della collaborazione con Ais Liguria, Comune di Sestri Levante e Regione Liguria. Oltre 100 produttori vitivinicoli a rappresentare le 8 Denominazioni di Origine controllata presenti in Liguria: Rossese di Dolceacqua, Ormeasco di Pornassio, Riviera Ligure di Ponente, Val Polcevera, Golfo del Tiglio-Portofino, Colline di Levanto, Cinque Terre e Colli di Luni.

L’evento è stato anticipato da “Calici in Baia” che finirà lunedì 23 maggio, un evento che ha messo in mostra i locali di Sestri Levante che hanno proposto alla loro clientela aperitivi e abbinamenti gastronomici con vini liguri, valorizzando al contempo olio DOP e basilico nei loro menù. “Calici in Baia” finora ha avuto molto successo come ha spiegato ai microfoni di Babboleo News Marco Rezzano, delegato Ais Genova “Ha avuto un’ottima partecipazione e continuerà ad averla nei prossimi giorni. Vedo molto entusiasmo da parte dei visitatori”

“Mare&Mosto” torna con la sua formula tradizionale, oltre alle degustazione dei vini e dei prodotti tipici liguri si terrà anche un concorso per eleggere il Miglior Sommelier Liguria 2022. Verranno forniti durante l’evento approfondimenti sui mercati del vino ligure e le prospettive di mercato e di sviluppo per il settore. “Infine le degustazioni, andremo a tastare come stanno procedendo i lavori in Liguria per quanto riguarda la tendenza di produrre vini tradizionali.” racconta Rezzano “Avremo come ospite il Consorzio Vini del Collio, quindi faremo un approfondimento con i loro vini”

Tutto pronto per la 3° edizione della Genova BeDesign Week

Al via dal 18 al 22 maggio 2022 torna la Genova BeDesign week, la manifestazione organizzata dal Dide – Distretto del Design di Genova nel centro storico di Genova: esposizioni, installazioni, conferenze, talk, mostre, eventi e ospiti internazionali che ruotano intorno al tema de “l’interpretazione del concetto di tempo”, riflessioni e proposte sulla sostenibilità produttiva e il benessere dell’individuo.

Giunta alla sua terza edizione, ideata, progettata e realizzata da un gruppo di professionisti che gravitano attorno a Piazza dei Giustiniani, cuore pulsante del DiDe, la manifestazione anima e rigenera una parte della città, portando all’attenzione del pubblico il valore del design nell’uso quotidiano. Oltre 70 location espositive, 120 eventi, confini allargati fino a Santa Maria di Castello e al Sestiere del Molo e un nuovo tema: il tempo.

I visitatori avranno la possibilità di scoprire una Genova nascosta, che però in realtà è uno dei nostri valori” ha spiegato il presidente del DiDe Elisabetta RossettiGenova ha un grande potenziale e speriamo che questi facciano risaltare la sua bellezza al pubblico”

La manifestazione sostenuta da Comune di Genova, Camera di Commercio, Confcommercio Genova, Regione Liguria e Università di Genova propone un nuovo tema idealmente legato al momento storico che stiamo vivendo: il tempo inteso come qualità e benessere dell’individuo e di sostenibilità. “Ci è sembrata necessaria una riflessione
sulla mancanza di tempo, una sorta di elogio alla pausa per cercare di scegliere con più attenzione
tutto quanto possa migliorare il benessere delle comunità
” – racconta il presidente Elisabetta Rossetti – “il
design nasce da una lunga ed elaborata riflessione, che prende in considerazione il modo di produrre e di usare un oggetto, di arredare e abitare una casa, una riflessione creativa che cambia il mondo. Il tema del tempo ci ha permesso di sviluppare il percorso degli “oggetti senza tempo” e “le piazze dei 5 sensi” proprio per stimolare i sensi accompagnando il visitatore in un percorso, lento, tra design, tradizione, arte e cultura
“.

Da quest’anno la GBDW al comparto del design integra il mondo del design nautico con la collaborazione di Confindustria Nautica, acquisendo anche una dimensione internazionale grazie al gemellaggio nato con l’Università di Edimburgo, che lavorerà ad un’installazione segreta che parlerà di riuso in un cortile segreto di un Palazzo dei Rolli.

Al Liceo Gobetti la Notte Bianca dedicata all’ambiente

Un viaggio multimediale nelle più urgenti criticità ambientali e climatiche alternato e momenti di musica, balletti e convivialità. Torna la Notte Bianca del Liceo delle Scienze Umane Gobetti di Genova, lunedì 9 maggio dalle ore 18.00 alle 21.30 con gli studenti del liceo delle Scienze umane, indirizzo ordinario, che daranno vita ad una serata che avrà come tema l’Antropocene, ossia la nostra epoca di profondi cambiamenti sul pianeta legati all’impatto delle attività umane.

Durante la serata il pubblico potrà seguire esposizioni- laboratori sul tema dei cambiamenti climatici e geologici dovuti all’azione dell’uomo attraverso quattro aree di comunicazione: l’ambiente, la società, l’economia, il diritto e l’etica. Non mancheranno momenti musicali e conviviali con esibizioni di docenti e studenti, coreografie inedite dell’indirizzo coreutico curate e DJ set.

https://www.gobetti.edu.it/pagine/notte-bianca-liceo-delle-scienze-umane