Interviste

A Recco il Comune vieta assembramenti su scalinate e giardini, il sindaco:”Vi spiego il perchè”

Niente assembramenti su scalinate e aree verdi. L’ordinanza l’ha emessa il Comune di Recco. Da tempo, infatti, molti giovani (anche giovanissimi) avevano preso l’abitudine di ritrovarsi lungo varie scalinate. Questi luoghi, dunque, sono diventati a rischio soprattutto con l’aumento esponenziale dei casi di Covid.

Ascolta l’intervista al sindaco di Recco Carlo Gandolfo.

“Il teatro piu’ piccolo che c’è” fa grandi cose con i piccoli

L’ Associazione Culturale “Il Teatro Più Piccolo Che C’è” promuove attività culturali ludico pedagogiche con particolare attenzione all’universo della scuola. L’Associazione collabora inoltre con: Enti, Associazioni ed altri soggetti pubblici e privati.

Il suo obbiettivo è quello di rendere Grande il mondo dei piccoli, come ha raccontato ai microfoni di Babboleo News la fondatrice Stefania Fiora.

“Il teatro piu’ piccolo che c’è” fa cose grandi con i piccoli

L’ Associazione Culturale “Il Teatro Più Piccolo Che C’è” promuove attività culturali ludico pedagogiche con particolare attenzione all’universo della scuola. L’Associazione collabora inoltre con: Enti, Associazioni ed altri soggetti pubblici e privati.

Il suo obbiettivo è quello di rendere Grande il mondo dei piccoli, come ha raccontato ai microfoni di Babboleo News la fondatrice Stefania Fiora.

Il Siap chiede al Questore di Genova coordinamento istituzionale

Il questore di Genova dopo le ultime ordinanze regionali e comunali ha annunciato il pugno di ferro contro chi non indossa la mascherina e il Siap ( il sindacato italiano appartenenti alla Polizia ) esprime preoccupazione e richiede un coordinamento istituzionale.

Inoltre si continua a palesare il problema della mancanza dei tamponi molecolari che l’Asl 3 non fornisce agli agenti di polizia sul campo.

Queste le dichiarazioni di Roberto Traverso segretario nazionale Siap ai microfoni di Babboleo News.

A Genova nel Quartiere Diamante arriva il portierato sociale

Inaugurato oggi a Genova nel quartiere Diamante il portierato sociale, un luogo in cui associazioni, isituzioni, servizi, aziende e cittadini opereranno per migliorare la vita e le relazioni del quartiere.

Il portierato sociale è situato all’interno di un crocevia di relazioni in un territorio difficile dove i partner di progetto sono attivi da anni nella lotta all’esclusione sociale, nel contrasto alla pobvertà e nella lotta allo spreco in tutte le sue forme.

Ai microfoni di Babboleo News Domenico chionetti presidente della comunità san benetto al porto ha raccontato il progetto.

Nuovo DPCM, Vinai (ANCI): “Troppa responsabilità ai sindaci, decreto lascia molte incertezze”

Il direttore generale di ANCI Liguria Pierluigi Vinai ha commentato su Babboleo News i nuovi provvedimenti contenuti nel dpcm firmato dal premier Conte. Vinai ha espresso le proprie perplessità circa l’eccessivo carico di responsabilità addossate ai sindaci. Troppe le parentesi lasciate aperte dal decreto, secondo Vinai, dalle scuole allo sport, e tralasciando un aspetto importante come la regolamentazione dei trasporti pubblici locali.

Torna alla home

Il covid “rallenta” il calcio ligure: boom di rinvii. Bianchi (FIGC): “Lo sport insegna a rispettare le norme, non ci fermiamo”

Il coronavirus è tornato a gettare ombre anche sul mondo dello sport. In particolare il calcio dilettantistico ligure ha dovuto rinviare un numero considerevole di partite per accertati casi di positività al covid. Su Babboleo News abbiamo parlato con Claudio Bianchi, delegato provinciale di Genova per la FIGC, per fare il punto della situazione.

Questa è stata una settimana impegnativa per tutti, dal governo alle società sportive. Intanto ti chiedo se puoi dirci più o meno quante sono le partite rinviate questo weekend a livello provinciale e, se lo hai, anche il dato regionale.

Qual è il protocollo da seguire nel caso in cui si verificasse un caso di positività all’interno della squadra? C’è bisogno di fare chiarezza perché ogni società adotta provvedimenti differenti…

La Lombardia ha imposto lo stop ai dilettanti dall’Eccellenza in giù. E’ una decisione auspicabile anche per la nostra regione o, secondo te, se ne può fare a meno?

Sei pessimista o ottimista sullo svolgimento di questi campionati dilettantistici?

Che feedback arrivano dalle società? Quali sono le sensazioni dai campi e dalle squadre genovesi?

Con Claudio Bianchi, delegato genovese della FIGC, abbiamo cercato di dipingere il quadro di una realtà sportiva importante del territorio, quella del calcio dilettantistico, ultimamente condizionata – come tutti – dall’emergenza covid.

Torna alla home di babboleo.it

Raccolta olive al via: in Liguria “ottima annata”

L’oliveto ligure supera brillantemente gli ostacoli imposti da questo 2020.

Non bastavano infatti le difficoltà legate al cambiamento climatico e il maltempo che si è abbattuto su tutto il territorio ligure, il 2020 porta con sé anche un periodo complicato per l’economia e i commerci a causa della pandemia. Ma una buona notizia sembra esserci: si prospetta un’ottima annata per la raccolta delle olive in Liguria.

Le condizioni meteorologiche sfavorevoli hanno causato importanti perdite locali, in particolare si registra una perdita fino al 30% di prodotto per quanto riguarda il raccolto nell’imperiese. Tuttavia il clima primaverile ed estivo ha permesso all’oliveto ligure di poter affrontare l’autunno in ottime condizioni.

Come sottolineato da Coldiretti Liguria, questa situazione rivela l’eccellente qualità della produzione locale di uno dei settori simbolo della regione.La Liguria è infatti nota per la produzione di extravergini eccellenti, conosciuti in tutto il mondo che rientrano sotto il marchio della Dop Riviera Ligure.Ma mentre per la quantità si segnalano dei cali, nessuna diminuzione dal punto di vista della qualità, anzi…

Non lascia spazio a nessun dubbio la qualità dell’olio ligure che, grazie al lavoro e la passione di numerosi imprenditori, si preannuncia essere altissima.Un importante dato necessario per supportare il lavoro degli olivicoltori, sopratutto in questo periodo.

Coldiretti Liguria evidenzia inoltre l’essenzialità di accordi come il patto di filiera dell’Olio Dop Riviera Ligure, per la salvaguarda dei produttori dalle oscillazioni di prezzo.I patti di filiera rappresentano infatti sempre di più un valore aggiunto per far conoscere il prodotto, difenderlo dalla concorrenza straniera e permettere alle imprese di continuare a lavorare ed investire sul nostro territorio.

Un tema delicato al quale Coldiretti risulta particolarmente legato. La maggiore associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana porta avanti infatti, una battaglia per tutelare chi produce e chi consuma a difesa dalla concorrenza estera.Solo continuando a lavorare e investire sul nostro territorio possiamo far crescere la nostra produzione e l’economia della Liguria.

Su Babboleo News abbiamo sentito il presidente di Coldiretti Liguria: Gianluca Boeri.

Genova da Nobel: Torna la terza edizione degli HEMINGWAY DAYS FESTIVAL.

Quest’anno il progetto ideato e organizzato dall’Associazione culturale Contatti propone un format alternativo. Le Conferenze saranno infatti accessibili anche online sui canali social del Festival.

Gli Hemingway Days vi aspettano invece in presenza il 16 e 17 ottobre a Genova a Palazzo San Giorgio e al Galata Museo del Mare. Un appuntamento che proseguirà nei mesi di novembre e dicembre ad Alassio, Rapallo e Santa Margherita Ligure.
Il tutto nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid19.

Hemingway, scrittore e giornalista statunitense, non sarà però l’unico protagonista di questo evento. Hemingway Festival 2020 festeggia infatti anche altri due giganti americani della letteratura mondiale: Isaac Asimov, del quale ricorre il centenario della nascita e Edna St. Vincent Millay,
nel sessantesimo anniversario della morte.

Dopo l’Inaugurazione ormai “tradizionale” di Palazzo San Giorgio, prevista nel pomeriggio di venerdì 16 ottobre, con la partecipazione del Direttore del Festival Internazionale di Poesia di Genova Claudio Pozzani e della violinista Giulia Ermirio, le iniziative principali del Festival si sposteranno al Galata Museo del Mare sabato 17 ottobre.

Quest’anno il Festival Hemingway Days rivolge inoltre, un’attenzione particolare alle scuole. Nel programma di quest’anno, spiccano infatti diverse iniziative dirette ai giovani come momenti di presentazione e di confronto degli studenti di alcuni licei con Matteo Porru, il vincitore 2019 del Premio Campiello Giovani e le visioni commentate dei film ispirati ai romanzi di Asimov, riservate ai ragazzi delle scuole superiori.
Gli organizzatori e co-direttori degli HD Barbara Garassino e Massimo Morasso hanno lavorato per sottolineare l’interesse per il rapporto con i giovani attraverso l’implementazione delle attività didattiche e formative : alla nuova edizione del concorso letterario Premio Hemingway Days Junior, per gli studenti dei licei di Genova e non solo, agli incontri rivolti alle scuole con il vincitore del Premio Campiello Giovani, quest’anno si aggiunge così Storie di porto, un progetto pensato per l’Autorità del Sistema del Mar Ligure Occidentale e rivolto ai ragazzi degli Istituti Nautici liguri.

L’evento prevede poi l’incontro con lo scrittore e giornalista Stefano Rissetto, che riproporrà la sua avvincente relazione su Hemingway e lo sport già presentata, con successo, all’ultima edizione del Salone Orientamenti, la lettura “d’autore” dei testi tratti dal libro Edna St Vincent Millay, poesie curato dal poeta Silvio Raffo e la lettura-performance di Robbie, il primo racconto di Io Robot di Asimov, a cura di Biarritz.

Nuovo Dpcm: il limite di 30 inviati ai matrimoni mette in ginocchio il settore

Con il nuovo Dpcm che impone il limite di 30 invitati ai matrimoni l’Associazione professionisti Wedding associata Confcommercio Genova commenta le decisione presa dal governo, decisione che mette in ginocchio un’intera categoria come conferma Enrico Zoni vicepresidente di Matrimoniexpo che abbiamo sentito ai microfoni di Babboleo News.

“ L’ associazione è assolutamente contraria al numero massimo di 30 invitati. Il settore delle cerimonie è in grande difficoltà, il nuovo decreto penalizza ulteriormente un intero settore produttivo e per questo che chiediamo al governo un incontro urgente, di valutare il numero minimo di partecipanti in base alla capienza della struttura e considerare i gruppi familiari come singola unità” ha affermato Zoni

“Come faranno gli sposi che hanno già prenotato, organizzato e pagato il proprio matrimonio per i prossimi weekend? Una domanda semplice, ma che merita una risposta seria e rapida da parte del governo, perché il problema non può ricadere tutto sulle spalle dei singoli professionisti”.