Musica – Babboleo

Musica

Fede Poggipollini “Dopo Campovolo torno a Genova”. L’intervista

E’ storia e memoria del rock nostrano e il suo sodalizio trentennale con Ligabue è uno dei più longevi e fruttuosi della musica italiana. ‘Capitan’ Fede Poggipollini prosegue instancabilmente la sua avventura artistica e dopo l’ennesimo trionfo con il Liga a Campovolo 2022 davanti a più di centomila persone quest’estate porta in giro per l’Italia il suo concerto che approderà con la sua band giovedì 23 giugno al West Beach di Genova-Multedo.

Un concerto con un repertorio a vasto raggio dove Poggipollini attingerà da più fonti: i suoi album solisti, le collaborazioni con Ligabue e Litfiba ed altre cover italiane ed internazionali

In occasione del suo ritorno genovese Fede Poggipollini è stato intervistato da Max Repetto

La Festa della Musica al Teatro dell’Arca. Zena Singers in concerto

Il Teatro dell’Arca nel carcere genovese di Marassi celebra la Festa della Musica, l’evento che si tiene il 21 giugno di ogni anno in tutto il mondo in occasione del solstizio d’estate, con i Zêna Singers storica band genovese composta da 5 musicisti e 4 attori che porterà sul palcoscenico un coinvolgente doppio spettacolo di teatro-canzone ispirato ai protagonisti della ‘scuola genovese’ e ai grandi cantautori.
Lo spettacolo è costituito da un’alternanza di canzoni precedute dalla recitazione di parti inedite e piccoli sketch

Flavia Pareto presenta lo spettacolo a Babboleo.it

ZENA SINGERS

Elio Giuliani: Voce e Pianoforte
Luciano Minetti: Batteria
Luigi Picardi: Chitarra Elettrica
Luciano Barbarotta:Tastiere, Tromba
Stefano Olivieri: Basso
Attori: Flavia Pareto, Andrea Tobia, Tanny Tacchi, Cristina Golisano

I Buio Pesto tornano in scena: pronto un nuovo CD e un tour estivo per celebrare il 25° anniversario

Dopo quasi mille giorni di assenza forzata, dovuta alla pandemia, tornano sulle scene i Buio Pesto. L’ultimo concerto di un loro tour si è svolto 2 anni e mezzo con il tradizionale concerto benefico di fine tournèe. Oggi, venerdì 17 giugno, esce il CD 25 il loro 14, per celebrare il loro 25° Anniversario, che si svolge con due anni di ritardo. Il CD è doppio e contiene le 42 canzoni più importanti della discografia dei Buio Pesto, da “Belinlandia”, la prima pubblicata nel 1995, a “Missione Luna”, uscita il 20 Luglio 2019 in occasione del 50° Anniversario dello sbarco sulla Luna della missione spaziale Apollo 11. Durante l’estate 2022 si svolgerà il 25 TOUR 2022 e terminerà il 1° Ottobre con il tradizionale concerto benefico, che si terrà al Teatro Verdi di Genova (Sestri Ponente), con l’ausilio del BASILI-CORO, una nuova creatura dei Buio Pesto. Una corale formata da 10 elementi (5 maschi e 5 femmine) che armonizerà, su tutte le canzoni, i celebri cori vocali della band di Bogliasco. Nel 2023, salvo imprevisti, verrà realizzato il 6° film dei Buio Pesto, il cui titolo e trama verranno svelati prossimamente.

Ai microfoni di Babboleo News Massimo Morini ha parlato del ritorno dei Buio Pesto

Amiu oggi e domani per ambiente, sviluppo e lavoro

Si è svolto questa mattina, martedì 31 maggio 2022, presso l’auditorium Montale del Carlo Felice di Genova il convegno organizzato da Fit Cisl Liguria, che ha visto coinvolte molte autorità cittadine per affrontare tematiche legate al passato e soprattutto al futuro di Amiu, in un’ottica di ambiente, sviluppo e lavoro.

Un evento organizzato e voluto da noi” – commenta Raffaele Lupia, Segretario Generale Aggiunto Fit Cisl Liguria – “per fare un tuffo nel passato e guardare al futuro: dare concretezza e fondamenta alla nostra azienda che necessita del supporto politico e istituzionale in particolare nella parte impiantistica che oggi è ancora carente“.

Per anni Fit-Cisl Liguria ha perseguito un’azione sindacale volta all’unificazione delle normative contrattuali, anche per contrastare un’idea di mercato edificata solo sulla differenziazione del costo del lavoro e che ha rallentato il percorso di parificazione dei trattamenti economici e normativi dei due CCNL.
Finalmente, lo scorso 18 maggio è stata raggiunta un’intesa per unificare e rinnovare i due CCNL del settore ambiente per il triennio 2022/2024, che assume una dimensione politica e contrattuale determinante per affrontare con più forza le trasformazioni in atto nel settore, in particolare in vista del crescente sviluppo delle attività legate all’economia circolare.

Abbiamo preso Amiu quando stava per essere regalata e abbiamo fatto tutto il possibile per rimetterla a posto” – racconta il Sindaco di Genova Marco Bucci – “oggi Amiu è un’azienda forte, robusta, che sta facendo un percorso anche dal punto di vista tecnologico sull’economia circolare e su una gestione dei rifiuti circolare, trasformando così il rifiuto da un problema da un problema a una fonte di energia. Questo è il grande salto di qualità, coi rifiuti diamo un servizio alla collettività“.

Il futuro di Amiu è basato sull’esperienza, ma per stare al passo con i tempi bisogna guardarsi intorno” – afferma Pietro Ponciglione, Presidente Amiu – ” siamo stretti tra un’esigenza ambientale e una necessità di adeguamento tecnologico, ma noi siamo in corsa“.

Il vero potere della musica, la didattica inclusiva della Professoressa Paola Siragna

La musica è uno straordinario strumento educativo e comunicativo” così l’ha definita la Professoressa Paola Siragna.
Appassionata di musica fin da bambina ha poi intrapreso una lunga e variegata carriera da musicista: violoncellista e docente presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Genova, ha saputo abbracciare la musica in tutte le sue sfaccettature. “Un grande amore e una grandissima passione” .

Paola si è poi dedicata e specializzata in attività didattiche e musicali per bambini e ragazzi con disabilità molto complesse: una didattica inclusiva che coinvolga il maggior numero possibile di studenti e delle classi, in particolare del polo res dell’Istituto comprensivo San Francesco da Paola, dove insegna.
Insieme ai bambini e ai ragazzi abbiamo sperimentato il vero potere della musica perché ha permesso loro di potersi esprimere e aprirsi attraverso la musica” – racconta la Professoressa Paola Siragna ai microfoni di Radio Babboleo – “ogni giorno sperimentiamo cose nuove, un percorso bellissimo che ho portato avanti per 6 anni e in cui ogni giorno si impara qualcosa“.

Durante la sua carriera la Professoressa Siragna, è stata anche docente di violoncello in Trillargento, l’orchestra inclusiva che porta avanti il potere fondamentale del ‘fare musica’ insieme come strumento di crescita individuale e collettiva. L’associazione genovese fonda il suo metodo sul sistema di Antonio Abreu, direttore d’orchestra venezuelano, che ha come obiettivo avvicinare i giovani alla musica, strappandoli dalle bande criminali, riscattandoli da una situazione di miseria spirituale e materiale e creando una potente aggregazione. “Un’esperienza bellissima” – racconta – “socializzazione e collaborazione grazie alla musica“.

Per riuscire a trasmettere questo messaggio giocano un ruolo fondamentale la scuola e il rapporto dei genitori con la musica che hanno il compito di seguire e guidare i propri figli per permettere loro di conoscere la musica del passato e del presente. Anche i social possono essere molto utili ai ragazzi “aprono ai ragazzi mondi che i ragazzi non immaginano, per trarre tutto il beneficio culturale e musicale”.

Beppe Gambetta “Vi racconto l’Acoustic Night 2022”. Ascolta l’intervista

E’ una sontuosa ventiduesima edizione della Acoustic Night, l’evento che ruota attorno all’arte musicale di Beppe Gambetta e dei suoi ospiti internazionali, quella che andrà in scena sul palcoscenico del Teatro Ivo Chiesa di Genova  da giovedì 19 a domenica 22 maggio.

Il grande compositore e musicista genovese racconta il nuovo spettacolo e le sue ultime vicende artistiche nell’intervista realizzata da Tommaso Imperato

L’Acoustic Night si rinnova nel segno della Bellezza senza confini: in questa ventiduesima edizione tutti gli artisti ospitati sul palcoscenico del Teatro Ivo Chiesa condividono un percorso “transnazionale”.

Harry Manx è un bluesman canadese che, innamoratosi della cultura indiana, ha deciso di andare a vivere per molti anni sulle sponde del Gange per studiare la musica e gli strumenti tradizionali fino a diventare un virtuoso del Mohan Veena (chitarra indiana) inventando un sound ibrido ribattezzato Mysticssippi.  Richard Shindell è un cantautore e musicista folk nato e cresciuto nella Grande Mela che, da sempre affascinato dall’America Latina, si è trasferito nel cuore della Pampa argentina, intorno a Buenos Aires. Casey Driessen, istrionico e magistrale interprete del violino progressivo a cinque corde, per cui è stato più volte nominato ai GRAMMY, che dal Minnesota si è spostato nella Berkeley School di Valencia dove insegna e produce acclamati progetti multiculturali.

Musicisti straordinari e cosmopoliti che hanno costruito la loro arte immergendosi in culture “altre”, partecipando ad esse in prima persona e assimilandone gli elementi con curiosità e sensibilità, proprio come il “padrone di casa” Beppe Gambetta, che da sempre crea le proprie composizioni ed elabora il proprio sound coniugando gli stili popolari di entrambe le sponde dell’Atlantico. Anche in questa edizione si alternano raffinati assoli, inediti duetti e scatenati ensemble dove i quattro fuoriclasse della musica acustica mescolano i loro stili differenti, fondendo maestria tecnica ed espressività, per dire col linguaggio universale delle sette note che la bellezza non ha e non avrà mai confini.

Oscar Prudente, concerto-spettacolo al Museo Viadelcampo29rosso nel weekend dei Rolli

Protagonista di stagioni musicali straordinarie e di collaborazioni indimenticabili con grandi artisti genovesi (e non), torna con un nuovo album interamente in lingua genovese e in chiave bossa nova Oscar Prudente. Cantautore, musicista e compositore, nel corso della sua lunga carriera Prudente ha lavorato tra gli altri con Fabrizio De André, Bruno Lauzi e Ivano Fossati e vanta collaborazioni con Dario Fo, Mogol, Lucio Battisti, Gianni Morandi, Francesco Baccini e molti altri.

Sabato 14 maggio , alle ore 17, al Museo Viadelcampo29rosso, Prudente presenterà il nuovo album  Quésto nòstro amô, un concerto – spettacolo ad ingresso libero dove  il cantautore proporrà le sue nuove canzoni e si racconterà al pubblico.

Laura Monferdini, responsabile del Museo Viadelcampo29rosso, presenta l’evento a Babboleo.it

Info e dettagli sulla pagina Facebook di Via del Campo 29rosso. 

Giovanni Allevi in concerto a Genova. L’intervista a Radio Babboleo

La necessità e il senso di fare musica mentre infuria la guerra, il percorso nelle emozioni attraverso la magia delle note, lo scambio emotivo con il pubblico: c’è tutto questo, e molto altro, nelle parole di Giovanni Allevi che torna in concerto a Genova. L’Estasi Piano Solo Tour approda al Politeama Genovese martedì 17 maggio.

Giovanni Allevi si racconta al microfono di Tommaso Imperato.

Iniziato a gennaio con il doppio sold out di Roma e Milano, continua il tour europeo del Maestro Giovanni Allevi, impegnato al suo amato pianoforte con le composizioni del suo ultimo progetto discografico “Estasi”.
Le coinvolgenti note del nuovo lavoro discografico del compositore filosofo, saranno l’occasione per il pubblico di avvicinarsi all’esperienza meravigliosa dell’estasi. In sala lo spettatore potrà viaggiare tra le luminose suggestioni di “Kiss me again”, l’esplosiva ritmica di “Prog me”, la sussurrata preghiera di “My Angel”, il tormento terreno di “Lucifer” e alcuni dei brani che negli anni hanno reso il Maestro Allevi uno degli artisti più apprezzati al mondo, da “Aria” a “Come sei veramente” a “Back to Life”.
In scaletta non mancheranno momenti di riflessione importanti come quello sul destino della Terra, attraverso le note di “Our Future” – brano presentato in anteprima da Earth Day European Network (di cui Allevi è Ambassador) a Glasgow in occasione della COP26 e l’ultimo singolo dedicato alla Madre Terra: THE FIRST EMBRACE.
“THE FIRST EMBRACE”, il primo abbraccio, è il nuovo singolo per pianoforte solo che celebra e reclama l’amore e il rispetto per il nostro Pianeta. IL brano è già disponibile per il download e streaming su tutte le piattaforme e store digitali (https://giovanniallevi.lnk.to/THEFIRSTEMBRACE).
Un concerto pulsante e allo stesso tempo incantato, che guiderà lo spettatore in un viaggio sonoro unico.

‘Dimmi come mai’, il nuovo singolo di Captain M e Bubble J

Captain M è di ritorno a casa dopo il meraviglioso viaggio di Love Flight, il suo primo inedito, in cui con suo figlio e altri passeggeri tutti eterogenei tra loro avevano raggiunto una meta immaginaria in cui nessuna forma di discriminazione era presente. Un mondo dove chiunque conviveva in pace e
serenità con tutti gli altri.

Ora appena rientrati a casa da questo viaggio, Captain M rincorre suo figlio che si è rifugiato in camera per poter tornare a vivere sui social. Il confronto generazionale diventa il tema che affronta il secondo inedito in uscita di Capitain M ft Bubble J. intitolato “Dimmi come mai” (produzione Umberto Canino, etichetta discografica Rossodisera).

Se da un lato si viene avvolti, dalla nostalgia per i vinili e i giochi per strada, dall’altra oggi la tecnologia e internet fanno da padrona nella nostra vita quotidiana soprattutto tra i giovani.

Le distanze si accorciano, tutto corre più veloce ma siamo sicuri – si chiede Captain M – che tutto questo essere social porti beneficio ai rapporti umani?

Il video della canzone è interamente girato a Genova.

Simon Dietzsche live, a La Claque la storia della new-wave genovese

Quarantun anni (di carriera…) e non sentirli! Non si ferma l’attività dei Simon Dietzsche, storica band dell’underground genovese degli anni ’80 e ’90, ritornata dal 2015 con nuovi progetti e tre lavori discografici: Contatto, che ha visto la luce nell’aprile 2017, Balleremo Ancora nel gennaio 2020 e il singolo La notte a volte ha un buon sapore uscito a marzo 2022.

I Simon Dietzsche tornano in concerto a La Claque del Teatro della Tosse, dove si esibiranno giovedì 14 aprile (h.21.00) con questa formazione:

Ferdinando Barcellona, voce
Andrea Rigo, chitarra ritmica
Paolo Galleano, batteria e cori
Michele Pedemonte, tastiere
Max Martinez, basso
Davide Giancotti, chitarra solista

Ferdinando Barcellona ripercorre la storia e racconta la filosofia musicale della band

Il cantante dei Simon Dieztsche presenta la serata a La Claque