Musica

Federico Sirianni cala il tris: album, libro e spettacolo su Maqroll

Un suggestivo incontro tra musica, letteratura e il fascino senza tempo del mare. E’ il progetto legato a ‘Maqroll’ il nuovo album del cantautore genovese Federico Sirianni, ispirato alle avventure dell’omonimo e celebre marinaio gabbiere raccontate nei romanzi dello scrittore colombiano Alvaro Mutis, amato anche da Fabrizio De Andrè che dai suoi versi aveva preso spunto per la sua ‘Smisurata preghiera’.

Maqroll, prodotto da Raffaele Rebaudengo, violista e compositore degli GnuQuartet e dal produttore elettronico FiloQ, propone nuovi linguaggi anche dal punto di vista musicale ed è contenuto in un libro che raccoglie un’antologia di scrittori, poeti, illustratori e fotografi (da Enrico Remmert a Remo Rapino, da Anna Lamberti-Bocconi a Bruno Morchio, da Vincenzo Costantino Cinaski a Guido Catalano, da Roberto Mercadini a Martha Canfield, traduttrice e amica di Alvaro Mutis).

Federico Sirianni presenta il suo nuovo lavoro, in uscita il 21 giugno, a Babboleo.it

BABBOLEO.IT

Che cosa racconta Maqroll?

FEDERICO SIRIANNI

BABBOLEO.IT

E’ un progetto che diventerà anche uno spettacolo tra musica e teatro, ce ne parli?

FEDERICO SIRIANNI

Una storia di famiglia. Vladimiro Zullo racconta i Trilli nel libro “I Trilli, il cuore di Genova”

Una storia genovese, ma non solo. E’ quella dei Trilli, lo storico duo formato da  Pucci (Giuseppe Deliperi) e Pippo (Giuseppe Zullo) che visse la sua parabola tra il 1973 e il 1997 diventando un’icona della musica dialettale, spesso con risvolti umoristici, ma anche con produzioni in italiano che portarono il duo ad esibirsi al Festival di Sanremo del 1982.

Il progetto si fermò con la prematura morte di Pucci nel 1997, ma è stato rifondato da Vladimiro Zullo nel 2009, due anni dopo la scomparso del padre Pippo. Per lui, i Trilli sono una storia di famiglia che ha voluto raccontare nel libro “I Trilli, il cuore di Genova“, (2021, Erga Edizioni) un progetto dai molti risvolti che Vladi ha presentato a Babboleo.it

Jack Savoretti “Nel mio DNA ci sono la musica, la Liguria e Radio Babboleo”

Artista di grande qualità e dal conclamato successo internazionale, Jack Savoretti si racconta a Radio Babboleo in occasione dell’uscita del nuovo album “Europiana”, negli store dal 25 giugno, anticipato dal singolo “Who’s hurting who”.

RBL

Ciao Jack, stai per tornare con un nuovo album che incuriosisce già dal titolo, Europiana, ce ne parli?

JACK

RBL

Il mondo finalmente sta ripartendo dopo il lungo e drammatico stop legato alla pandemia, che sensazioni hai in questo momento nel quale si comincia a ritornare ad una certa normalità?

JACK

RBL

Come ben sappiamo sei nato in Inghilterra ma il tuo DNA è ligure, senti questa appartenenza e il tuo legame con Radio Babboleo?

JACK

Addio a Franco Battiato. Anche la Liguria piange il maestro siciliano

Le voci sul suo delicato stato di salute si inseguivano da tempo e questa mattina è arrivata la triste notizia della morte di Franco Battiato, avvenuta nella sua residenza di Milo, a Catania. Lo ha reso noto la famiglia che ha anche annunciato funerali in forma strettamente privata.

Battiato era nato a Jonia il 23 marzo del 1945. Nella sua straordinaria carriera ha unito mondi e creato percorsi musicali e culturali inimitabili. Pop e musica colta. Sacro e profano. Oriente e occidente. Sperimentazione e leggerezza. E una scia di album memorabili

Amatissimo anche dal pubblico ligure Battiato fin dagli anni ’70 è stato protagonista di innumerevoli concerti a Genova e nella nostra regione. Fu anche uno degli ospiti dell’indimenticabile concerto tributo a Fabrizio De Andrè del marzo 2000 dove cantò una commossa versione di ‘Amore che vieni amore che vai’. L’ultimo concerto a Genova si è svolto il 28 ottobre 2014 sul palcoscenico del Politeama Genovese.

Babboleo Suono, un nuovo viaggio nella musica!

Settanta. Ottanta. E da oggi anche Sessanta.

Bastano tre parole per raccontare la nuova Babboleo Suono, l’emittente del gruppo Babboleo seguita ogni giorno da decine di migliaia di affezionatissimi ascoltatori.

Protagonista nell’etere ligure dal 1998, Babboleo Suono ha attraversato più di vent’anni di storia radiofonica con la sua appassionante e costantemente rinnovata selezione di hit internazionali e italiane degli anni settanta e ottanta.

Da oggi Il bouquet musicale di Babboleo Suono diventa ancora più ricco e coinvolgente con un nuovo flusso musicale e l’ingresso nella programmazione delle più grandi hit degli anni Sessanta.

Dai Beatles ad Elvis, da Woodstock al soul, dal beat al rock’n’roll, su Babboleo Suono si accendono i riflettori su un altra straordinaria decade musicale.

Babboleo Suono ieri, oggi, per sempre.

Concerto di Natale in streaming e libro in regalo per i bambini ricoverati all’ospedale Gaslini

Musica dal vivo sì, anche se non in presenza. Grazie alle piattaforme digitali è possibile esibirsi, anche se a distanza. E così BPER Banca, in collaborazione con Carthusia Edizioni e Atelier Elisabetta Garilli, offre ai reparti pediatrici degli ospedali del Paese la possibilità di assistere a uno spettacolo musicale in diretta streaming che andrà in scena domenica 20 dicembre alle 16, dedicato a tutti i bambini ricoverati e alle loro famiglie in occasione delle festività natalizie. Quest’anno non sarà possibile tenere il consueto Concerto degli Auguri per la clientela, ma BPER ha voluto realizzare comunque un’iniziativa di grande valore sociale per le famiglie costrette a vivere in isolamento il periodo di ricovero dei figli anche durante le festività. Lo spettacolo ha l’obiettivo di colmare con un piccolo ma importante atto creativo il vuoto dovuto alla sospensione, a causa della pandemia, delle attività ludiche che normalmente si svolgono in presenza in tutti gli ospedali italiani.

Sono trenta le pediatrie e le associazioni di volontariato operanti nei reparti di numerose città italiane che hanno accettato l’invito di BPER Banca: da Lecce a Torino, da Genova a Cosenza, passando per Milano, Bergamo, Pavia, Bologna, Modena, Roma, Pescara, Cagliari. Oltre mille i bambini che si collegheranno alla diretta, ciascuno dalla propria cameretta con un genitore, per vivere tutti insieme la giocosa esperienza dello spettacolo musicale. Per questo pubblico speciale, il Garilli Sound Project, l’orchestra di dieci elementi guidata da Elisabetta Garilli, si esibirà dal Teatro Storchi di Modena con lo spettacolo tratto dall’albo illustrato “Tarabaralla. Il tesoro del bruco baronessa”, realizzato da Carthusia Edizioni e da BPER Banca. Un libro pensato per parlare ai bambini del valore delle cose, della solidarietà, dell’amicizia e di sogni da realizzare, che in forma di spettacolo musicale incanterà i piccoli spettatori facendo vivere loro un’esperienza magica e travolgente fatta di musica, racconti e immagini. E così all’ospedale pediatrico Giannina Gaslini di Genova musica e lettera si fondono insieme, in un unicum solo per loro, i bimbi a cui è fondamentale riuscire a strappare un sorriso.

I piccoli spettatori hanno già ricevuto dalla Banca una copia dell’albo, con le illustrazioni di Valeria Petrone e le musiche e i testi di Elisabetta Garilli, insieme alle istruzioni per interagire con gli artisti durante la diretta e per partecipare attivamente alla costruzione del racconto inviando, con l’aiuto dei genitori, disegni, messaggi vocali o video attraverso la piattaforma digitale che ospiterà lo streaming. Nei giorni che seguiranno l’evento la Banca continuerà a raccogliere i contributi dei bambini, con l’obiettivo di realizzare un video ricordo da inviare a tutti gli spettatori collegati, alle Pediatrie e alle associazioni di volontariato coinvolte. Inoltre, per offrire a tutti la possibilità di assistere allo spettacolo, il giorno successivo BPER pubblicherà sui propri canali social il link per accedere alla registrazione.

Il ritorno del re Claudio. L’intervista a Radio Babboleo

Sono passati ben sette anni dal suo ultimo album di inediti e Claudio Baglioni torna finalmente al centro del palcoscenico della musica italiana con un nuovo album, ‘In questa storia che è la mia’, e tanti progetti.

Ospite a Radio Babboleo nella diretta mattutina con Fabrizio Valenza e Paola Servente, l’artista romano ha così ritrovato il pubblico della Liguria al quale è legato da un affetto profondo. Ascolta l’intervista

Claudio Baglioni a Radio Babboleo pt. 1

Claudio Baglioni a Radio Babboleo pt. 2

Le ‘Nuvole’ di un’epoca. Intervista a Frankie hi-nrg mc

Si avvicinano i trent’anni di carriera di un artista di riferimento della musica italiana nonchè storico apripista del rap tricolore: Frankie hi-nrg mc, al secolo Francesco Di Gesù, fu protagonista nel 1992 di un debutto folgorante con la hit Fight da faida e il successivo album Verba Manent ed ha poi attraversato tre decenni di musica con i suoi testi di straordinaria acutezza ed ironia, allargando esponenzialmente i suoi ambiti artistici.

E’ da poco uscito il nuovo singolo ‘Nuvole’, https://www.youtube.com/watch?v=mKq6deHfioc, ne abbiamo approfittato per una chiacchierata con Francesco.

-A proposito di ‘Nuvole’, che è lo specchio delle difficoltà di tutti noi in un periodo storico molto complesso, insieme alla constatazione di un grande e diffuso disagio c’è anche la speranza di una rinascita?

-Facciamo una ‘zoomata’ su questi trent’anni di carriera, quali sensazioni emergono guardandoli dal 2020?

-Hai sempre avuto un rapporto profondo con Genova e la Liguria, proviamo a sfogliare l’album dei ricordi

-Grazie Frankie, a presto!

La Filarmonica Pegliese celebra il gemellaggio con Calasetta e Carloforte: “Un affiatamento musicale che abbraccia storia e futuro”

La musica che unisce, abbatte le distanze e rafforza il senso di comunità. È il senso del video, realizzato per iniziativa della Filarmonica Pegliese “Marco Chiusamonti”, diretta dal M° Alberto Boschi, e patrocinato dal Comune di Genova, dalla Regione Liguria e dalla Regione Sardegna, che suggella il gemellaggio tra le municipalità di Genova, di Calasetta e di Carloforte.

Ufficializzato lo scorso giugno, il gemellaggio ha l’obiettivo di valorizzare la cultura, la storia e le tradizioni che uniscono la città della Lanterna con le due località del Sud della Sardegna, un legame storico che ha origine nel XVI secolo e oggi trova testimonianza diretta nei dialetti comuni delle tre comunità.

“Ringrazio – ha dichiarato l’assessore ai Grandi Eventi Paola Bordilli, che nel video ha portato i saluti del sindaco di Genova Marco Bucci – la giovane Filarmonica Pegliese per l’iniziativa che ha il grande pregio di aver unito, anche in un momento di profonda emergenza sanitaria all’insegna del distanziamento sociale, tre comunità, quella genovese e in particolare di Pegli, con quella di Calasetta sull’isola di Sant’Antioco, attraverso la partecipazione della banda musicale “Giacomo Puccini” diretta dal M° Carmen Fontana e di Carloforte sull’isola di San Pietro e della Banda Musicale Città di Carloforte “Angelo Aste” diretta dal M° Mario Provenzale”.

Il video (disponibile sul canale youtube della Filarmonica Pegliese al link https://youtu.be/cnOHoL2Zcq8), con la regia e montaggio della giovane cameraman genovese Elisabetta Boschi, è realizzato sulle note di brani tratti dal repertorio tradizionale per Banda, dal repertorio della tradizione popolare e da classici come “Ma se ghe pensu”, è ben espresso il senso di comunità, di un’unione che nasce dal fare musica assieme, superando anche le distanze fisiche. Oltre ai saluti istituzionali dei Sindaci di Carloforte, Salvatore Puggioni e di Calasetta, Claudia Mura, si alternano, sulle note delle Bande musicali, paesaggi, scorci e vedute, tra mare ed arte, dei tre Comuni. Per Genova, primi piani della passeggiata di Pegli, come luogo simbolo del gemellaggio da cui tutto è partito 500 anni fa, con l’epopea della comunità tabarchina.

“Vestita di Bianco”, il nuovo brano di Beppe Mistretta

“Vestita di Bianco” è il nuovo brano di Beppe Mistretta, pubblicato in queste ore sul suo canale YouTube e sulle piattaforme musicali. Il video è stato prodotto e arrangiato da Armando Corsi. La regia è di Alberto Maria Vedova, della “Alwidow Productions”.

Tutte le info sul videoclip di “Vestita di bianco”:

“Vestita di Bianco” brano di Beppe Mistretta prodotto e arrangiato da Armando Corsi

Regia: Alberto Maria Vedova – Alwidow Productions

CO & editing: Luca Santagata

Dancer: Sergio Ingranata & Mariateresa Massoletti

Maestri dell’Asd Royal Dance Liguria Cast: Virginia Lolli & Monica Canepa

Location: Ristorante Costata by Federico Grondona