Sport

“Il Ca de Rissi non si tocca”: il Municipio Media Valbisagno contro la concessione del campo del Molassana a società professionistiche

Il municipio Media Valbisagno ha diffuso un comunicato molto duro contro la decisione del sindaco Marco Bucci che, secondo quanto riportano alcuni quotidiani locali, avrebbe promesso il Campo sportivo Ca de Rissi (attualmente in concessione al Molassana Boero) a una società professionistica. Riportiamo di seguito il comunicato integrale firmato dal presidente del Municipio Roberto D’Avolio.

Il Ca de Rissi NON SI TOCCA.

Leggiamo con estremo stupore da articoli di giornale che il Campo sportivo Ca de Rissi sarebbe stato “promesso” dal Sindaco Bucci a una società professionistica, senza nessun tipo di confronto con il territorio. Una scelta, questa, che non tiene conto delle procedure alle quali nessuna amministrazione pubblica può sottrarsi, e per di più non considera minimamente il dialogo aperto e costruttivo già avviato tra il rinnovato direttivo del Molassana Boero e la stessa società professionistica coinvolta nella vicenda.

Teniamo a rimarcare che il Campo sportivo Ca de Rissi è stato voluto fortemente dal quartiere e da imprenditori lungimiranti come il Cavalier Federico Mario Boero, da cui l’impianto prende il nome. Il Plesso sportivo ha bisogno di interventi di restyling, ma è evidente che l’immobilismo del Comune nel farsi parte attiva per rinnovare le concessioni, consentendo alle società di investire nelle strutture, non ha permesso al Molassana Boero di intervenire. Tutto questo nonostante da anni si chieda legittimamente, senza alcuna risposta, un prolungamento della concessione, anche in virtù del contributo al rifacimento del campo da gioco.

Chiediamo fortemente che il Sindaco si sieda al tavolo con le società che gravitano attorno al Campo sportivo e che chiarisca la posizione del Comune in merito alla gestione dell’impianto.

Per il territorio è importante che questo plesso strategico rimanga a disposizione del quartiere, nella forma per cui è stato concepito. Questo perché crediamo nei valori sani dello sport dilettantistico, che partono dal principio di inclusione e non di selezione. Se l’intenzione dell’amministrazione comunale è quella di svendere il Ca de Rissi NOI NON CI STIAMO, come non ci stanno centinaia di persone che gravitano attorno all’impianto e che hanno a cuore il motivo per cui tali spazi sono stati realizzati.

La partita è appena iniziata e, in questo caso, l’importante non è partecipare, ma far vincere il principio che la difesa del bene comune è imprescindibile.

Ci auguriamo pertanto che il Comune chiarisca la sua posizione una volta per tutte e che possa sostenere e non ostacolare società del territorio disposte a investire sui nostri ragazzi.”

Calcio Liguria, squadre e arbitri genovesi a San Siro per finali e evento benefico

Cosa unisce la Liguria allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano? Il calcio!

Sandro Scarrone (Calcio Liguria)

Come da tradizione, anche quest’anno il campionato amatoriale di Calcio Liguria, che normalmente si gioca a Genova Coronata, si è trasferito per qualche ora alla ‘Scala del Calcio’, lo Stadio Giuseppe Meazza, meglio conosciuto come ‘San Siro’, dall’omonimo quartiere che lo ospita.

Sporting Family

L’appuntamento si ripete ogni anno, come da tradizione, e San Siro ospita le finaliste dei campionati amatoriali disputati in Liguria. E ieri le due squadre di Calcio Liguria che hanno vinto i campionati di Serie A2 e Serie B (Sporting Family e Velier) hanno calpestato l’erba del Meazza per il prestigioso Torneo Città d’Italia, sfidando squadre di Milano, Piacenza e Venezia.

Le finali hanno fatto da cornice a un importante evento benefico “In campo con il Cuore”, la campagna di raccolta fondi per la diffusione dei defibrillatori salvavita, argomento ancor più sentito e toccante dopo il dramma di Christian Eriksen, calciatore danese colpito da un malore durante la partita contro la Finlandia e salvato proprio da un defibrillatore.

Velier

L’evento, giunto alla quarta edizione, è stato fortemente voluto dalla Presidenza Comunale di Milano e che vede anche Paolo Maldini tra i testimonial.

“Dopo la grave crisi che ha messo in ginocchio tutto il mondo dello sport, eventi come questo riconciliano con la voglia di tornare a vivere grandi emozioni e lasciano intravedere la luce della piena ripresa” dice il patron di “Calcio Liguria” Sandro Scarrone, sceso anche in campo nelle vesti di arbitro insieme agli altri fischietti di Calcio Liguria, tra cui Gaetano Presta, Leo Velonà e Carlo Augeri.

La direzione tecnica di squadre e arbitri è stata curata da Laura Rizza, che ha permesso la gestione di squadre e arbitri genovesi.

Sandro Scarrone, Presidente di Calcio Liguria

In Liguria nasce SportAbility, il progetto che promuove lo “Sport di tutte le abilità”

Un progetto per promuovere l’inclusione e l’integrazione attraverso lo sport. SportAbility, presentato questa mattina in Sala Trasparenza, è soprattutto questo. Il progetto di Stelle nello Sport, in collaborazione con Regione Liguria, ha proprio l’obiettivo di sostenere le Associazioni liguri che coinvolgono persone con disabilità fisica e/o intellettivo relazionale e promuovere tutte le abilità dello sport per una crescita inclusiva, relazionale e sana.

Nasce così il portale www.sportabilityliguria.it che racconta le belle storie dello “sport che include”. Protagonisti magnifici: che siano atleti, tecnici o dirigenti. Un faro “potente” su tutta la straordinaria attività sportiva, non solo agonistica, organizzata in Liguria. Un percorso quotidiano che permetterà di “presentare” tutte le Associazioni che operano sul territorio, fornendo anche utili informazioni di servizio e mettendo “in contatto” operatori sportivi e famiglie per un sempre maggiore sviluppo dello sport dedicato alle persone con disabilità.

Al fianco del portale sono stati creati il canale Youtube “SportAbility TV”, il canale Telegram, i profili Twitter e Instagram, oltre ovviamente alla pagina facebook “madre” di Stelle nello Sport che può contare su oltre 22.000 followers. Ogni settimana sarà lanciata anche una Newsletter “SportAbility Liguria” con tutti i contenuti premium del portale: storie, eventi e attività. E’ possibile iscriversi direttamente nella home page del sito www.sportabilityliguria.it.

“Troppo spesso sentiamo dire che le buone notizie non sono notizie”, spiega Michele Corti, giornalista e presidente dell’Associazione Stelle nello Sport. “Noi vogliamo raccontare con SportAbility le belle storie di chi, grazie allo sport, vive una rinascita. Storie che portino a emulazione. Il ruolo di Sportability sarà quello di supportare le Istituzioni per far comprendere alle oltre 5000 famiglie con studenti disabili quanto sia importante avvicinare i figli allo sport. Approfondimenti, interviste, storie – prosegue Corti – siamo certi ci permetteranno di diffondere la cultura della pratica sportiva quale strumento di benessere della persona, di socializzazione e aggregazione. Ciò che noi consideriamo limite (carrozzina, arto artificiale) per i ragazzi è una opportunità per costruire una nuova strada verso nuovi obiettivi. Uno sport per tutti e di tutti. All’insegna dell’inclusione e della integrazione. Uno sport di tutte le abilità”.

Hanno “lanciato” il progetto le assessore regionali Ilaria Cavo (Politiche Sociali) e Simona Ferro (Sport). Al loro fianco Claudio Puppo (coordinatore della Consulta Regionale per l’handicap), Gaetano Cuozzo (presidente CIP Liguria), Alessandro Clavarino (dirigente Usr Liguria e direttore Special Olympics Genova) e quattro speciali “testimonial”: Francesco Bocciardo, Fabio Incorvaia, Fabrizio Zanino e Chiara Brambilla Bas (testimonial, Bic Genova).

Sport Ability promuoverà anche una importante serie di attività ed eventi. Primo appuntamento sabato 11 settembre. Nel “villaggio” sportivo della Sciorba andrà in scena “SportAbility Day”, con la collaborazione di My Sport e Bic Genova. Una giornata di festa che radunerà tante associazioni e permetterà a centinaia di ragazzi di provare diverse discipline sportive paralimpiche. Nei mesi di ottobre e novembre saranno sviluppati alcuni incontri a scuola con importanti testimonial sportivi che racconteranno i valori dello “sport che include”. Tra questi Francesco Bocciardo, da oltre 9 anni impegnato al fianco di Stelle nello Sport per la promozione dei valori dello sport.

L’1 dicembre, infine, si terrà a Palazzo Ducale un importante Forum che, a pochi giorni dalla giornata internazionale per le persone con disabilità, racconterà attraverso importanti protagonisti di livello nazionale e internazionale l’importanza dello sport quale strumento di integrazione e inclusione. In quella occasione sarà anche allestita una emozionante mostra fotografica curata da Cristina Corti che dal 2019 ha iniziato un prezioso viaggio tra le Associazioni liguri che promuovono lo sport “di tutte le abilità”. Un grande evento in una magnifica location grazie alla collaborazione di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura.

Coppa del Mondo di Danza in Carrozzina, prende il via a Genova l’edizione 2021

Genova ospita dal 4 al 6 giugno la Coppa del Mondo di Danza in Carrozzina, disciplina paralimpica destinata ad atleti con una disabilità fisica nella parte inferiore del corpo attraverso esibizioni di ballo individuali, in gruppo, ‘combinate’ con un partner in piedi, oppure in coppia con partner in carrozzina.

Le finali saranno ospitate al  Tower Airport Hotel con venti discipline e la partecipazione di nove campioni del mondo in carica.  La Liguria sarà rappresentata dalla genovese Chiara Alberti che sarà impegnata in carrozzina nel Combi Standard venerdì pomeriggio insieme al partner Simone Malatino.   La savonese Chiara Bruzzese sarà in pista venerdì nel single Women Freestyle Class 1 e  domenica nel Combi Freestyle Class 1 con Antonhy Oggero Alves. Per World Dance Liguria, nella giornata di domenica, il savonese Enrico Gazzola in carrozzina in coppia con Corinna Parodi Brondo nel Combi Freestyle Class 2.

Tra le tipologie di danza presenti nella manifestazione le danze Standard prevedono il valzer inglese, il valzer viennese, il tango, il quickstep e lo slow foxtrot. Le danze latino americane vedranno gli atleti impegnati nel samba, nel cha-cha-cha, nella rumba, nel paso doble e il Jive. Saranno nove i giudici che valuteranno le performance degli atleti in carrozzina.

“La grande partecipazione e la qualità tecnica presente a Genova sono il segno della voglia di ripartire da parte di tutto il movimento della danza sportiva – spiega Michelangelo Buonarrivo, presidente Fids Liguria e team leader del Comitato Organizzatore -. Ci saranno tantissimi campioni del mondo per una manifestazione che sarà, svolta in assenza di pubblico e in totale sicurezza per le delegazioni presenti grazie alla preziosa collaborazione di Croce Rossa e ASL 3 Liguria” conclude Buonarrivo. 

Le gare saranno trasmesse in diretta all’indirizzo https://www.liguriasport.com/worldparadancegenoa2021/ e sulla pagina Facebook Genova Dance Sport.  

Genoa, doppietta di Shomurodov ma con l’Atalanta finisce 3-4

Genoa-Atalanta, finisce 3-4 la sfida al Ferraris di Genova. Subito in avanti dai primi minuti i bergamaschi che vanno in rete con Zapata al 9 minuto poi con Malinovs’kyj, Gosens e Pasalic. I rossoblu si fermano a 3 gol con doppietta di Shomurodov e Pandev. L’Atalanta dell’ex rossoblu Gasperini conquista la qualificazione in champions con la vittoria di oggi, Genoa invece già salvo con i tifosi, circa un centinaio, che prima del match hanno festeggiato fuori dallo stadio nell’ultima gara in casa del grifone.

Sport Art 2021. Il Torneo Ravano in mostra a Palazzo Ducale. Ludovica Mantovani

Sport e arte a braccetto per restituire alle migliaia di bambini che neanche quest’anno, in virtù delle normative anti-Covid, potranno partecipare al Torneo Ravano un sorriso e una speranza.

Da martedì 18 a domenica 23 maggio nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale si svolgerà “Sport Art 2021“, evento organizzato dalla Fondazione Torneo Ravano e dedicato ai tradizionali protagonisti del torneo, gli alunni delle classi 3°, 4°, 5° delle Scuole Primarie e delle Scuole Secondarie di primo grado attualmente in Prima Media.

Ludovica Mantovani, Presidente della Fondazione Torneo Ravano Coppa Paolo Mantovani, presenta l’evento a Babboleo.it

La visita alla mostra segue i protocolli di sicurezza anti Covid-19 che prevedono la misurazione della temperatura all’ingresso, l’obbligo di mascherina in tutti gli spazi e il rispetto della distanza interpersonale tra i visitatori.

Orari Mostra

da martedì 18 a sabato 22 ( 14.00 -19.00)
domenica 23 (9.00 -17.00)
con prenotazione 24ore prima sul sito www.torneoravano.com

*da mercoledì 19 a sabato 22 (9.00 -14.00)
riservato in prelazione per gli Istituti Scolastici – 3°/4°/5° Primarie e 1° Medie – prenotazione slot di 30 minuti
dedicato direttamente 24ore prima sul sito www.torneoravano.com

Sampdoria ko, 5-1 con l’Inter a San Siro

Niente da fare per la Sampdoria travolta dall’Inter, finisce 5-1 a San Siro la sfida con l’Inter neo campione d’Italia. Nerazzurri da subito in avanti con gol di Gagliardini al 4 minuto e poi al 26esimo con Sanchez. I blucerchiati vanno in rete con Keita ma non basta, un minuto dopo arriva il terzo gol degli avversari ancora firmato dall’attaccante cileno. Nel secondo tempo l’Inter segna ancora con Pinamonti e Martinez.