Sport – Pagina 3 – Babboleo

Sport

A Bogliasco la “Waterpolo Women’s Cup”, triangolare per la Giornata della Donna

Domani, 8 Marzo 2022, in occasione della Giornata internazionale della Donna la piscina Vassallo di Bogliasco farà da palcoscenico per la “Waterpolo Women’s Cup – Trofeo Netafim”. Dalle ore 16 le prime squadre femminili della pallanuoto ligure Bogliasco 1951, U.S. Luca Locatelli Genova e Rapallo PN si sfideranno in un triangolare d’eccellenza.

Il torneo che vedrà impegnate in acqua le squadre liguri è solo una delle diverse iniziative volute e organizzate da Bogliasco 1951, Netafim Italia e Lions Club Golfo Paradiso con il patrocinio del Comune di Bogliasco per l’International Women’s Day.

“Siamo orgogliosi di contribuire alla realizzazione di questo evento – commenta l’amministratore delegato di Netafim Stefano Ballerini – in cui determinazione e impegno daranno vita a un prezioso momento di condivisione e spettacolo sportivo, con azioni concrete per dare luce alle eccellenze del territorio”.

Questa invece le dichiarazioni del presidente del Bogliasco Simone Canepa.

Stelle nello Sport, via alla 23ª edizione: attività ed eventi al servizio dello sport ligure

E’ stata presentata a Palazzo Tursi, a Genova, la 23ª edizione di Stelle nello Sport, il progetto che promuove la cultura e i valori dello sport in Liguria a sostegno della Gigi Ghirotti.

Da 23 anni Stelle nello Sport promuove eventi, incontri e attività per diffondere cultura e valori dello sport in tutta la Liguria. Non solo una vetrina per tutte le realtà sportive liguri, ma anche e soprattutto uno strumento per avvicinare i giovani allo sport, favorire integrazione e inclusione attraverso lo sport e rendere sempre più grande la “rete” che ogni anno sostiene in modo significativo l’Associazione Gigi Ghirotti.

A Palazzo Tursi sono state lanciate le votazioni che fino al 2 maggio permetteranno di eleggere gli sportivi e le società dell’anno. I vincitori saranno celebrati, come per tradizione, nella Notte degli Oscar delle Stelle, fissata per venerdì 20 maggio ai Magazzini del Cotone del Porto Antico.

“Il progetto Stelle nello Sport è arrivato alla 23esima edizione grazie ai quei valori che lo sport sa trasmettere”, sottolinea il Sindaco di Genova, Marco Bucci. “Come amministrazione stiamo investendo molto sullo sport come strumento di inclusione, di crescita e di promozione della città. Ricordiamo che Genova sarà Capitale europea dello Sport nel 2024 con centinaia iniziative rivolte ad atleti e cittadini di ogni età”.

“Stelle nello Sport è al fianco di tutte le attività presenti nella nostra regione e Regione Liguria è sempre al fianco di Stelle nello Sport – dichiara l’Assessore allo Sport di Regione Liguria Simona Ferro – con Michele Corti e Marco Callai abbiamo iniziato a lavorare insieme già nel 2020 presentando, in pochi giorni, il premio regionale ‘Lo Sportivo ligure dell’anno’”.

“Il valore di Stelle nello Sport è trasversale. Lo sosteniamo con grande convinzione perché riguarda giovani, cultura e sociale”, sottolinea l’Assessore regionale all’istruzione e politiche sociali Ilaria Cavo. “Pensare che raggiunga oltre 15 mila studenti è un grande stimolo, è portatore di valori nelle scuole e lo fa anche attraverso la partnership con ‘Orientamenti School'”.

Alla presentazione hanno partecipato, per il Comune di Genova, anche l’assessore al marketing territoriale Laura Gaggero e il consigliere con delega allo sport Vittorio Ottonello. “Tra i tanti valori evidenziati oggi e portati avanti da questo importante progetto voglio ricordare – dice Laura Gaggero – anche la grande importanza che lo sport avrà per Genova nella promozione del territorio, grazie a due straordinari eventi quali The Ocean Race e Genova 2024″. Aggiunge Vittorio Ottonello: “Stelle nello Sport da sempre mette in squadra tutti gli attori: atleti, tecnici, dirigenti, istituzioni, sponsor: un mix vincente per promuovere lo sport e i suoi valori, dando sostegno al movimento e realizzando la più grande promozione dello sport di base che possa esistere”.

Il presidente della Porto Antico Spa, Mauro Ferrando, ha dato appuntamento alla Festa dello Sport che ritorna nella tradizionale collocazione di maggio. “Dal 20 al 22 maggio la Festa ritorna con una 18a edizione ricca di energia ed entusiasmo. Avremo un motivo in più per festeggiare grazie al trentennale della “rinascita” del Porto Artico di Genova”.

In Liguria tornano i campionati virtuali FIGC: iscrizioni aperte fino a lunedì

Tornano i campionati virtuali organizzati dalla FIGC della Liguria. Il torneo esports di Fifa, che l’anno scorso ha riscosso un grande successo con 20 squadre iscritte, è pronto a ripartire: le iscrizioni chiuderanno lunedì, e al momento buona parte delle società iscritte nella precedente edizione ha confermato la propria partecipazione.

La console è la Play Station 4, la modalità scelta “Pro Club”: non si gioca da soli, ma ogni società dilettantistica deve comporre un team, composto da almeno 7 giocatori su 11. Ogni ragazzo comanda un solo giocatore. Per vincere, insomma, serve un vero e proprio lavoro di squadra.

I gironi che si andranno a comporre, con partite di andata e ritorno, garantiranno il pass per le fasi finali. La squadra che vincerà la fase regionale andrà a disputare i campionati italiani, giocandosi l’accesso alla Coppa Italia e alla E-Serie D. L’anno scorso a trionfare furono i ragazzi del Ventimiglia, premiato al West Beach di Multedo (dopo un viaggio non facile sulle autostrade della Liguria). Al secondo posto la Pro Pontedecimo, al terzo il Rupinaro.

A Genova torna il Trofeo Caravella: non si giocava dal 2019

Dopo tre anni di stop forzato a causa della pandemia da Covid-19 torna il Trofeo Caravella, lo storico torneo di calcio giovanile organizzato dal Molassana Boero durante la settimana di Pasqua.

La 34ª edizione, aperta a bambini e ragazzi dalla leva 2016 fino alla leva 2005, si svolgerà dall’11 al 18 aprile: sono già oltre 90 le squadre pronte a sfidarsi sui terreni verdi dell’impianto di Ca’ De Rissi, da sempre palcoscenico esclusivo del “Caravella”. Tra le squadre partecipanti ci saranno le principali realtà calcistiche genovesi e liguri, oltre a importanti società provenienti dal resto d’Italia.

Le iscrizioni, nonostante l’alto numero di adesioni, restano aperte per permettere a tutte le squadre interessate di partecipare. Durante l’intero svolgimento della manifestazione sarà presente, come da tradizione, lo stand gastronomico.

L’organizzazione del Caravella, prima della pandemia, è sempre stata una macchina perfetta” commenta il vice presidente del Molassana Claudio Giansoldati. “Vogliamo ripartire da quanto di buono fatto in passato, consci del fatto che tornare a organizzare un evento così prestigioso dopo uno stop di tre anni sia una bella responsabilità”.

Abbiamo atteso a lungo prima di partire, consapevoli dei timori delle famiglie” spiega. “Ora che la pandemia ha allentato la sua morsa abbiamo premuto sull’acceleratore: speriamo che possa essere davvero uno spartiacque per la definitiva ripartenza del calcio giovanile e dilettantistico a Molassana”.

Lo spirito che anima il gruppo operativo di questa società è fantastico” prosegue il presidente Giuliano Michelotti. “Abbiamo sempre trovato gli stimoli e le soluzioni che consentano il raggiungimento della meta, anche in condizioni non sempre ideali”.

I ragazzi non vedono l’ora di ritrovare un po’ di normalità e giocare di nuovo tornei importanti come questo” aggiunge Oscar Vaccaro, responsabile del settore giovanile rossazzurro e organizzatore del Trofeo. “C’è entusiasmo, lavoriamo ogni giorno per organizzare un torneo di grande qualità”.

Il Trofeo Caravella, da sempre, è uno dei tornei di calcio giovanili più apprezzati a Genova e in Val Bisagno. “Siamo molto affezionati a questo torneo” conferma il presidente del Municipio Media Valbisagno Roberto D’Avolio. “La nostra è la valle dello sport, ospita tantissime società, tra cui il Molassana Boero che da oltre trent’anni si prodiga per organizzare un torneo di importanza nazionale. Tutti i ragazzi cresciuti in Val Bisagno, me compreso, hanno nel cuore il Trofeo Caravella. Non vedevamo l’ora che arrivasse la primavera per giocare tornei prestigiosi come questo, viverne i momenti di aggregazione… e mangiare le patatine fritte allo stand! Siamo davvero soddisfatti che quest’anno il Molassana Boero riuscirà, pur tra le tante difficoltà del periodo, a far vivere ai nostri giovani questa bellissima esperienza. Grazie di cuore alla società e a tutti i volontari”.

Pollo nella pasta al pesto, il piatto di Dumfries fa inorridire i liguri

Denzel Dumfries, terzino olandese dell’Inter, ha rilasciato un’intervista a UefaTV in cui ha rivelato il suo rapporto con il cibo italiano, a pochi mesi dal suo arrivo in Italia (i nerazzurri hanno acquistato il suo cartellino durante il calciomercato estivo).

Le abitudini alimentari di Dumfries hanno fatto storcere il naso a tutti i liguri, ma anche allo staff e ai compagni di squadra dell’Inter. “Due settimane fa – spiega – erano molto arrabbiati con me perché avevo aggiunto del pollo alla mia pasta con pesto. Per loro era un insulto alla pasta. Ho capito che non devo farlo più”.

Fino ad ora pensavamo di averle viste tutte: il formaggio nella pasta alle vongole, la focaccia trattata come ‘pizza bianca’, perfino la maionese nei ravioli col tocco. Ma il pollo nella pasta al pesto, in effetti, ci mancava. Chissà che tra due settimane, quando l’Inter giocherà a Genova, Dumfries non verrà fischiato dal pubblico di casa per aver profanato uno dei piatti sacri della tradizione genovese.

Benemerenze Sportive Paralimpiche, la premiazione in Regione

L’assessore allo Sport Simona Ferro ha consegnato oggi in sala Trasparenza le Benemerenze Sportive Paralimpiche, il riconoscimento che il Comitato Italiano Paralimpico conferisce periodicamente ad atleti, tecnici, dirigenti e a società sportive che si sono particolarmente distinti nelle loro discipline.

“Un vero onore” ha detto l’assessore. “Lo sport Paralimpico ha bisogno di attenzione e di investimenti per consentire a centinaia di ragazzi di praticare sport e, perché no, diventare campioni che ci possono regalare tante emozioni come quelle vissute la scorsa estate. Una collaborazione sempre più stretta tra Regione e Comitato Paralimpico porterà lo sport ad essere strumento di inclusione e di crescita”.

Ecco i premiati di quest’anno:

Davide Battistella Stella d’Oro Dirigenti al Merito Sportivo Paralimpico per l’anno 2018 (Presidente Nazionale F.A.S.I. – Federazione Arrampicata Sportiva Italiana)

Lorenzo Tonetto Medaglia di Bronzo al Valore Atletico Paralimpico per l’anno 2019 (8° CL. AL CAMPIONATO MONDIALE – Lancio del disco F64)

Antonio Sollazzo Palma di Bronzo al Merito Tecnico per l’anno 2019

Polisportiva Quinto Stella di Bronzo al Merito Sportivo Paralimpico per l’anno 2019

Giuseppe Corso Stella d’Oro Dirigenti al Merito Sportivo Paralimpico per l’anno 2020

Giovanni Di Malta Stella di Bronzo Dirigenti al Merito Sportivo Paralimpico per l’anno 2020

Eccellenze sportive, il campione paralimpico Francesco Bocciardo incontra la Levante C Amputati

Incontro tra eccellenze sportive genovesi mercoledi 13 ottobre alle ore 18 al West Beach di Genova Multedo.

La società e squadra di calcio amputati della Levante C Pegliese festeggeranno il pluricampione paralimpico genovese delle Fiamme Oro Francesco Bocciardo (9 medaglie d’oro di cui 2 vinte alle ultime Paralimpiadi di Tokio; 7 argenti e 2 bronzi) ed i 3 nazionali tesserati per la Levante C Pegliese (Pollicino, De Fazio e Buonocore) che hanno contribuito alla conquista della qualificazione ai prossimi Campionati del Mondo di calcio Amputati, qualificazione ottenuta grazie al 6° posto conquistato nel Campionato Europeo svolto a Cracovia nello scorso settembre.

La presenza di Francesco Bocciardo vuole alzare l’interesse e l’attenzione al progetto Levante C Amputati.  Progetto di promozione sociale che da sempre coinvolge le scuole del territorio ma vede coinvolte anche le scuole di Ronco Scrivia, Busalla, Savignone e Casella dove, grazie all’impegno della Direttrice ed alla docente Daniela Aurilia. L’insegnate di Casella è riuscita, nonostante la pandemia, a proseguire il progetto scolastico e, per questo motivo sarà presente con una piccola delegazioni di bambini per fargli vivere per la prima volta, dopo circa 2 anni, un momento di confronto con gli atleti che nel frattempo sono diventati protagonisti per i risultati ottenuti.

Sport, la Val Bisagno protagonista a settembre

La Val Bisagno protagonista nel mese di settembre, con un calendario fitto di eventi e occasioni importanti per il rilancio dei quartieri su più fronti: dallo sport alla mobilità sostenibile, fino ad arrivare alla cultura. Lo ha annunciato il Presidente del Municipio Media Val Bisagno, Roberto D’Avolio. “Tanti appuntamenti e tante associazioni in primo piano, per ripartire con slancio”

Si parte con la bella tappa dello “SportAbility Day”, in programma sabato 11 settembre alla Sciorba: una giornata sportiva, organizzata dall’associazione Stelle nello Sport con il sostegno di Regione Liguria e il patrocinio di Comune e Municipio, all’insegna dell’inclusività e dello sport per ragazzi diversamente abili. Sempre l’11 settembre avrà luogo “Pedaliamo Insieme 2021”: una traversata in biciletta non competitiva della Val Bisagno, da Piazzale Marassi fino a Piazza Suppini a Prato. Una manifestazione organizzata dal Municipio in collaborazione con le società sportive ciclistiche del territorio, che vuole mettere al centro la mobilità sostenibile, l’incontro tra le persone e lo sport all’aria aperta.

Venerdì 17 settembre, sempre alla Sciorba, il Municipio ha organizzato poi “Valbisagno in Sport”, l’appuntamento annuale che metterà in risalto tantissime discipline sportive con la partecipazione di molte associazioni del territorio e il coinvolgimento di bambini e giovani. In occasione di “SportAbility Day” e “Valbisagno in Sport” il Municipio, in collaborazione col Gruppo Dilettantistico Ligure Anni 70/80, ha inoltre deciso di allestire la mostra “C’erano una volta… Campi Sportivi della Val Bisagno”: una sorta di viaggio ideale nella Valle alla riscoperta dei campi da calcio valbisagnini, attraverso foto d’epoca di impianti sportivi non più esistenti o foto di alcuni impianti attuali appena realizzati.

E non è tutto, perché anche Sant’Eusebio sarà interessata da bellissimi eventi come il Palio delle Contrade, in programma domenica 12 settembre: una manifestazione storica in cui gli abitanti addobberanno i rioni del quartiere in un’esplosione di colori. Sabato 18 settembre sarà invece la giornata dedicata all’inaugurazione della bellissima pista di Mountain Bike del quartiere,allestita in un’area completamente bonificata e rimessa a nuovo grazie all’intervento sinergico del Municipio e dell’associazione MTB Sant’Eusebio. La giornata del 18 Settembre si concluderà con la storica attraversata podistica della Valbisagno “Correndo sotto le stelle”, organizzata da Gau Sport.

Venerdì 24 settembre a Villa Imperiale, in collaborazione col Municipio Bassa Valbisagno, si terrà poi la seconda edizione di “Conducere Aqua ” nell’ambito delle giornate europee del Patrimonio, un evento dedicato alla valorizzazione di un grande patrimonio della vallata e della città qual è l’Acquedotto Storico.

Per concludere un mese ricco di appuntamenti, sabato 25 Settembre torna l’attesissima manifestazione “Insieme sull’Acquedotto”: una passeggiata da Struppa a Staglieno lungo il meraviglioso tracciato della via dell’acqua. Un evento reso possibile grazie alla Federazione dell’Acquedotto Storico e ai suoi attivissimi volontari.

MiFidoDiTe: approda a Noli la quinta tappa della maratona a nuoto per la ricerca sulle malattie rare

Il 12 settembre nel Golfo di Noli si svolgerà il quinto appuntamento per il progetto #MiFidoDiTe: una maratona a nuoto in sette tappe a sostegno per la Sindrome di Usher, una malattia rara che si manifesta con sordità alla nascita e una progressiva perdita della vista.
Il progetto nasce dall’incontro di Alessandro Mennella, ragazzo genovese affetto dalla sindrome di Usher e Rare Partners, un’azienda milanese senza scopo di lucro che si occupa dal 2010 di supportare lo sviluppo di nuove terapie nel campo delle malattie rare utilizzando risorse finanziarie non profit.
Rare Partners ha ricevuto il patrocinio della Fondazione Cariplo ed il sostegno di numerose aziende che con entusiasmo hanno sposato il progetto #MiFidoDiTe.
Main Partner per l’intero circuito la PQE Group, azienda leader di consulenza nel settore life science che supporta i progetti di Rare Partners da molti anni.
Alessandro e la sua guida Marcella Zaccariello, nuotatrice Master e tra i fondatori di Rare Partners, stanno nuotando insieme dalla Sicilia alla Lombardia, dalla Campania alla Toscana, dal Veneto alla Liguria: una maratona di nuoto di 42 km in sette tappe, legati l’uno all’altra, coscia a coscia, da una corda lunga solo 50 centimetri e da una fiducia totale.
“Noli è per noi una tappa speciale, perché con l’edizione del 2019 è nato il progetto #MiFidoDiTe. Il 12 settembre ripartirà la seconda parte del circuito con le ultime tre tappe di Noli, Peschiera del Garda ed Ischia. Abbiamo ancora parecchi km davanti a noi, la stanchezza ha iniziato a farsi sentire insieme a qualche piccolo dolore, ma Ale ed io siamo pronti a tuffarci e a ribadire, bracciata dopo bracciata, l’importanza di sostenere la ricerca sulla Sindrome di Usher. La raccolta fondi prosegue, siamo al 72%! Manca davvero poco per raggiungere l’obiettivo. Non ci spaventa quest’ultimo 30%, abbiamo fiducia ed entusiasmo, ma soprattutto quello che non manca sono gli amici su cui possiamo contare. Insieme possiamo farcela.” spiega Marcella Zaccariello che gestisce la comunicazione e il fundraising della non profit.
I fondi raccolti saranno destinati a supportare le ricerche nel campo della degenerazione retinica, dirette in particolare allo sviluppo di nuove terapie per i pazienti affetti da Sindrome di Usher. Obiettivo della loro raccolta fondi: 7000 euro, settemila come i metri che hanno dovuto nuotare, ma ad oggi ne hanno raccolti quasi il doppio.
Alessandro e Marcella affronteranno i 7 km la mattina di domenica 12 settembre e saranno a disposizione per tutta la giornata presso il corner dedicato al progetto

Mostra di Venezia: un docufilm racconta le imprese della Pro Recco

Lo sport in cui la Liguria eccelle da sempre? La pallanuoto, grazie ai 108 gloriosi anni di storia della Pro Recco, la squadra più titolata al mondo.

E dal 4 settembre le imprese sportive dei biancocelesti saranno raccontate sul grande schermo grazie al docufilm ideato e scritto da Beppe Platania per Lucerna Films, “Pro Recco, la leggenda della pallanuoto”.

All’interno del documentario saranno raccontate alcune delle vittorie più importanti, il valore della squadra più titolata al mondo e la testimonianza dei campioni che ne hanno indossato la calottina: una celebrazione di uomini, atleti, tifosi che hanno fatto grande la Pro Recco.

Tra i protagonisti del film ci saranno infatti alcuni dei più grandi pallanuotisti della storia recchelina: il ‘caimano’ Eraldo Pizzo, Pino Porzio, Stefano Tempesti, Nicolò Figari, Pietro Figlioli, Francesco Di Fulvio, Aleksandar Ivovic, Gu Baldineti, Maurizio Felugo, Gabriele Volpi, Gabriel Hernandez e molti altri.

La sala d’esordio del documentario è tutt’altro che banale: il progetto verrà presentato in anteprima alla 78. Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia sabato 4 settembre nella Lounge di Fondazione Ente dello Spettacolo, presso la Sala Tropicana 1 dell’Hotel Excelsior.

La nostra Liguria, grazie a una delle sue più grandi realtà sportiva, farà parlare di sé anche in una delle mostre cinematografiche più importanti d’Europa!