Due nuove nomination ai David di Donatello: Pivio e De Scalzi, il nostro segreto è…. – Babboleo

Due nuove nomination ai David di Donatello: Pivio e De Scalzi, il nostro segreto è….

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Una coppia artistica collaudatissima, diventata un punto di riferimento per il cinema e la tv grazie ad un linguaggio musicale affascinante, ricco di sfumature e che guarda a latitudini diverse.

Sono Pivio (Roberto Pischiutta) e Aldo De Scalzi, i celebri musicisti e compositori genovesi autori di più di 150 colonne sonore cinematografiche e televisive per le quali hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti: con il film Song’e Napule  hanno vinto nel 2014 il David di Donatello, il Nastro d’argento e il Globo d’oro, mentre il musical Ammore e malavita  è valso loro  nel 2018 due David di Donatello, due Nastri d’argento ed una lunga serie di prestigiosi riconoscimenti.

La magia continua e Pivio & De Scalzi sono candidati ai David di Donatello 2021, nella categoria Miglior Compositore e Miglior canzone originale (Miles away, interpretata da Ginevra Nerv) per la colonna sonora del film Non odiare, opera prima di Mauro Mancini con Alessandro Gassmann, Sara Serraiocco e Luka Zunic, presentato alla 35a Settimana della Critica Internazionale di Venezia.

Il segreto del loro fortunato sodalizio? Lo abbiamo chiesto ai due musicisti.

Aldo De Scalzi

Pivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo