Alloggi di prossimità a Genova, Parati: “Aumentano la richieste” – Babboleo

Alloggi di prossimità a Genova, Parati: “Aumentano la richieste”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

L’incertezza economica, strettamente collegata all’emergenza sanitaria, ha portato alla crescente richiesta di aiuto da parte di famiglie e persone in difficoltà economica.

Ad aumentare sono anche le domande per gli alloggi di prossimità: non si tratta di case popolari o di edilizia pubblica, ma di appartamenti con un affitto molto basso e utenze gratuite dove le persone in difficoltà possono soggiornare temporaneamente ed essere seguite dagli assistenti sociali in un percorso di reinserimento lavorativo e sociale. Proprio nella temporaneià sta la grande differenza con le case popolari.

Allo stato attuale, solo nell’ATS Medio Levante di Genova tutti e 13 gli alloggi di prossimità risultano occupati. Un dato locale ma che rende bene l’idea della crescente richiesta da parte della fascia meno fortunata della popolazione. La buona notizia è che molti alloggi sono stati completamente e strutturalmente ristrutturati, anche se a mancare sono elettrodomestici, mobili e cucine.

Ne abbiamo parlato con Rita Parati, coordinatrice dell’ATS Medio Levante – Genova:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo