Dai bambini ai bambini, a Genova “Giocattoli senza frontiere” – Babboleo

Dai bambini ai bambini, a Genova “Giocattoli senza frontiere”

Condividi questo Post

A Genova, per il quarto anno consecutivo, “Giocattoli senza frontiere”, raccolta promossa da GenovaSolidale, rete di volontariato nata per diffondere i valori dell’accoglienza, della tolleranza e dell’integrazione, tesa alla donazione di giocattoli e libri ad altrettanti bambini.

Dopo il successo dello scorso anno, che ha visto coinvolti 500 volontari ed una forte risposta dei genovesi con oltre 2mila giocattoli donati , la macchina della solidarietà si è messa nuovamente in moto in vista del Natale con la collaborazione di diverse associazioni (Anpi, Società Operaie di Mutuo Soccorso, Arci, e Circoli Operai), Rsu e una decine di scuole dando il via alle prime raccolte. Ancora qualche giorno quindi per donare giochi e libri, che dovranno essere integri e in buone condizioni.

“Nessun bambino vogliamo che rimanga senza un giocattolo; è il più bel regalo che possiamo farci“- dichiara Nicoletta del Vecchio del direttivo di Genova Solidale.

Fino a venerdì 15 dicembre presso APS Zenzero in via Giovanni Torti 35 dalle 17 alle 19
Fino al 17 dicembre dalle 10 alle 18 alla Soms Universale di via Carzino (Sampierdarena)
Venerdì 15, lunedì 18 e martedì 19 dicembre dalle 9 alle 15 presso S.O.M.S San Martino – Padiglione Maragliano

Per tutte le informazioni relative alla raccolta dei giochi, che saranno poi sanificati e donati gratuitamente in diversi punti della città, è possibile scrivere via mail a Genovasolidale@gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo