Emergenza negli ospedali liguri, Rossetti: “Non vengono utilizzati i posti liberi delle Rsa” – Babboleo

Emergenza negli ospedali liguri, Rossetti: “Non vengono utilizzati i posti liberi delle Rsa”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

La situazione ospedaliera in Liguria, nell’ultimo periodo, è complicata e difficile da gestire. Molti ospedali, tra cui il Villa Scassi e il San Martino, hanno chiuso o sospeso al 50% le attività di alcuni reparti piuttosto importanti, come cardiologia e oncologia, per dedicarsi interamente ai malati Covid. Tantissimi cittadini si sono ritrovati con visite e operazioni chirurgiche rimandate o con data da destinarsi.

Noi siamo a conoscenza che diverse strutture Rsa avevano dato la disponibilità ad ospitare Covid. Sono stato a Villa Scassi e mi hanno detto che ci sono 30 persone nei reparti Covid che sono lì da molto tempo perché non si sa dove metterle. Non si sono programmati letti fuori, né sono arrivate indicazioni da parte di Alisa e dell’assessore Toti di organizzare un certo tipo di accoglienza”, spiega Pippo Rossetti, consigliere regionale del Partito Democratico.

Grazie alla campagna vaccinale, le persone in gravi condizioni sono ormai poche e quindi il consigliere regionale invita a mandare a casa coloro che hanno contratto il virus in forma leggera, per potere far spazio ad altri in condizioni peggiori. Chiede poi di sfruttare i posti letto liberi nelle Rsa che, per i malati Covid di bassa e media intensità, sembrano essere circa 250.

Rossetti esprime disaccordo anche sulla disorganizzazione a fronte degli hub vaccinali per minori di 18 anni. Non è stata fatta una pianificazione di come dovranno essere organizzati i servizi di prevenzione. Nel tempo sono quasi diventati quelli dei vaccini per i bambini, bisogna organizzare quei servizi. Se ci avessimo pensato, oggi avremmo una risposta adeguata che non c’è nei minori di 18 anni – prosegue il consigliere – non condivido che debbano essere i pediatri ad occuparsi delle vaccinazioni.”

Ai microfoni di Radio Babboleo, il consigliere regionale del PD, Pippo Rossetti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo