Genova, Fiom-Cgil in assemblea: da Arcelor Mittal, Piaggio allo sciopero dei portuali

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Si è tenuta questa mattina l’Assemblea Generale Fiom sul rinnovo del contratto di lavoro. Molti i punti che si sono toccati tra cui la situazione attuale e il futuro di ArcelorMittal e Piaggio – due aziende di spicco nel panorama genovese e ligure – e lo sciopero, in programma per venerdì 5 marzo, dei lavoratori del porto di Genova.

In particolare, entra nella fase finale il processo di cessione dei beni aziendali di Piaggio Aero Industries e Piaggio Aviation, in amministrazione straordinaria.
Terminata due diligence, e ricevuta autorizzazione dal ministero per lo Sviluppo Economico, nei giorni scorsi sono state infatti recapitate a cinque diversi soggetti, dislocati su tre continenti, lettere di formale richiesta a presentare offerte per l’acquisto dei beni aziendali.

Su Babboleo News – Cosa succede in Liguria:

Francesca Re David – segretaria generale Fiom Cgil Liguria spiega a che punto è il caso Piaggio:

Bruno Manganaro – segretario della Fiom Cgil Genova fa il punto sulla situazione attuale e futura di Arcelor Mittal, Ex Ilva di Cornigliano:

Stefano Bonazzi – segreteria Fiom Cgil spiega le ragioni dello sciopero dei lavoratori del porto di Genova:

Da una nota stampa:

Il direttivo della FIOM di Genova e Tigullio esprime la piena solidarietà alla CULMV e a tutti i lavoratori del porto di Genova che sciopereranno venerdì 5 marzo contro l’arroganza dei terminalisti genovesi che vogliono mettere in discussione organizzazione del lavoro e diritti dei lavoratori portuali.
Terminalisti perennemente in lite tra loro, ma uniti quando si tratta di spremere maggiori profitti da spartirsi, a discapito della sicurezza sul lavoro, nel segno della precarietà e della frammentazione. La FIOM sarà sempre presente a fianco dei portuali genovesi, sostenendo le mobilitazioni promosse per respingere questi attacchi, a partire dallo sciopero indetto per il prossimo venerdì 5 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo