Giornata mondiale del sonno: come è cambiato durante la pandemia – Babboleo

Giornata mondiale del sonno: come è cambiato durante la pandemia

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Il sonno occupa un terzo della nostra vita e rappresenta, proprio come l’alimentazione e la riproduzione, una funzione biologica elementare, necessaria e indispensabile per tutti gli esseri viventi. Durante il sonno avvengono processi importanti dal punto di vista biologico dal ristoro delle forze a quello delle energie fisiche e mentali. Ma cosa è accaduto al sonno e come si è modificato in questo ultimo anno di pandemia, in cui sono sono stati capovolti i nostri ritmi e le nostre abitudini?
Oggi 19 marzo, come ogni venerdì che precede l’equinozio di primavera, si celebra la Giornata Mondiale del Sonno, un evento promosso con lo scopo di consolidare la cultura e la consapevolezza dell’importanza del sonno e dei suoi disturbi che rappresentano un altissimo costo sociale per la collettività.

Su Babboleo News – Cosa succede in Liguria il punto con Francesco Famà, Presidente della Commissione d’Albo dei Tecnici di Neurofisiopatologia dell’Ordine TSRM e PSTRP di Genova, Imperia e Savona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo