Gli Svizzeri “abbandonano” la Liguria: danno economico per il turismo

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

La Liguria è l’unica tre la venti regioni italiane ad essere inclusa nella black list della Svizzera. A causa in sostanza del cluster della Spezia, che ha fatto impennare le statistiche di tutto il territorio. Proprio questa disomogeneità è il principale argomento messo sul tavolo dalla Regione, che l’altro ieri ha scritto un’accorata lettera alle autorità diplomatiche svizzere e alla Farnesina, segnalando la sproporzione della misura e chiedendo di rivederla. In pratica, la Liguria ha chiesto di cancellare il provvedimento o, in subordine, di applicarlo in modo differenziato, solo per chi proviene dalla provincia spezzina.

La risposta dell’ambasciata svizzera non lascia molto spazio all’ottimismo: «L’Ufficio federale della sanità pubblica – continua la nota – competente in materia, nel valutare la situazione epidemiologica dei Paesi confinanti considera le regioni. La Liguria, con un’incidenza di circa 80 casi ogni 100.000 abitanti in 14 giorni, è tra le regioni ad elevato rischio».

Da oggi quindi scatterà l’obbligo di quarantena per chi rientra in Svizzera ed è stato in Liguria per almeno 24 ore. Per chi non comunica il rientro da un territorio della black list, la sanzione è di 10 mila franchi. C’è da dire che la Liguria è in buona e abbondante compagnia: nella lista ci sono 10 regioni francesi tra cui quella di Parigi (più otto territori d’oltremare), tre Länder austriaci e 59 Stati, tra cui, in Europa, Gran Bretagna, Belgio, Islanda, Croazia, Spagna e Portogallo. «Questo elenco – continua l’ambasciata – viene adattato regolarmente in funzione della situazione epidemiologica».
E dagli albergatori liguri arriva un grido di allarme dopo le innumerevoli disdette da parte di turisti svizzeri che a causa delle restrizioni hanno deciso di non trascorrere in Liguria l’autunno.
Ai microfoni di Babboleo News Fabio Raimondo, presidente Giovani federalbergatori liguri ha parlato di un duro colpo al settore alberghiero già in crisi dopo quest’estate complicata a causa del Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Attualità

Nuovo dpcm, tutto quello che c’è da sapere

Ecco il testo del nuovo DPCM in vigore da domani fino al 24 novembre. COMPORTAMENTI INDIVIDUALI Obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, eventi, spettacoli: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive solo per gli iscritti alla Newsletter Babboleo!

Iscriviti Ora, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo