Homes4All, nato a Torino replica il suo modello di social housing a Genova – Babboleo

Homes4All, nato a Torino replica il suo modello di social housing a Genova

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

E’ arrivato a gennaio a Genova il progetto, tra l’housing sociale e l’immobiliare, Homes4All.

Homes4All è una start app nata a Torino nel 2019 da un idea di investitori e architetti specializzati nel social housing e cohousing. È una società benefit con una rete di investitori privati, i quali, oltre a fare un investimento, in questo modo intervengono in prima persona sull’emergenza abitativa.

Oltre all’importanza del carattere sociale, per gli investitori è importante che vi sia un ritorno economico, il quale sviluppa il suo carattere imprenditoriale grazie all’agevolazione fiscale verso le start app innovative, introdotta dal decreto Rilancio, grazie al quale gli investitori possono usufruire di una detrazione fiscale parti al 30% in ciascun periodo d’imposta. Gli investitori possono acquisire delle quote a partire da una soglia minima di 500€; è molto importante che la quota minima sia il più accessibile possibile, siccome con la pandemia si sono intensificati notevolmente gli sfratti, a Genova sono in corso 3500 sfratti esecutivi in fase di allungamento, numeri che non trovano ragione in quanto sempre a Genova sono presenti 35000 case sfitte da parte di proprietà ed enti che decidono di non investire in una ristrutturazione.

Giorgio Mosci, libero professionista, responsabile e ex Presidente del Porto Antico di Genova, ha deciso di credere nell’iniziativa Homes4All per tre elementi che lui considera vincenti, ossia: questa società si pone come obbiettivo quello di risolvere singole situazioni dell’emergenza abitativa, permette a chi vuole investire di immaginare un rendimento nel medio o lungo termine ed infine, la rigenerazione urbana.

Il comune di Genova ha già introdotto l’iniziativa “Caruggi”, un progetto da 16 milioni di euro per la rigenerazione delle zone Prè, Ghetto, Maddalena e Caricamento.

Homes4All non crea priorità a nuclei familiari piuttosto che ad altri, ed è per questo che collabora direttamente con il comune ed enti pubblici; stando a contato con realtà impattanti, si è deciso di creare una piattaforma parallela alla società : Social4All. Una società di carattere solidale, ossia una raccolta fondi creata per risolvere casi specifici all’interno di famiglie che necessitano di assistenza.

Vi è stata una forte risposta durante la pandemia, e questo ha permesso di aiutare le famiglie in un periodo ancor più delicato. Tramite un crowdfunding su lita.co è possibile iscriversi e ricevere ulteriori informazioni su questa iniziativa, la quale a Torino ha già dato una casa a 17 famiglie.

Grazie al successo ottenuto a Torino, è stato deciso di portare questa iniziativa anche nel capoluogo ligure.

Su Babboleo News – Cosa Succede in Liguria ascolta l’intervista integrale di Giorgio Mosci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo