La ribellione dei ristoratori liguri per le vie di Genova, Cavo (Fipe Commercio): “Chiediamo rispetto” – Babboleo

La ribellione dei ristoratori liguri per le vie di Genova, Cavo (Fipe Commercio): “Chiediamo rispetto”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

“Il lavoro è vita, senza quello esiste solo paura e incurezza. Ridateci il lavoro.” Questo il grido disperato di gestori di ristoranti, bar e gelaterie liguri che oggi a partire dalle 15 si sono dati appuntamento di fronte alla Prefettura di Genova, in Largo Lanfranco. Sono centinaia e arrabbiati alla manifestazione promossa dal gruppo “Ristoratori uniti Liguria“. Dal Palazzo del Governo a Piazza Corvetto hanno occupato l’intero spazio. Le strade che si immettono nella rotonda sono state bloccate al traffico dalla polizia municipale. La protesta è poi proseguita per le vie di Genova, è passata in via XX Settembre e poi fino alla Sopraelevata Aldo Moro. Striscioni, fumogeni e altoparlanti per far sentire la voce di un categoria afflitta.

Su Babboleo News cosa succede in Liguria Alessandro Cavo presidente di Fipe Commercio Genova presente alla manifestazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo