L’operazione a Camilla, il neurochirurgo Zona: ‘Operazione difficile e caso complesso’ – Babboleo

L’operazione a Camilla, il neurochirurgo Zona: ‘Operazione difficile e caso complesso’

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Domani saranno trasmessi dai Nas alla procura di Genova i documenti sequestrati ieri relativi all’anamnesi pre-vaccino di Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante morta per una trombosi una decina di giorni dopo la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Ogni accertamento su eventuali patologie e terapie farmacologiche concomitanti alla vaccinazione e su ipotesi di rapporti di causalità rispetto all’insorgenza delle complicazioni trombotiche è rimessa agli approfondimenti che saranno svolti nei prossimi giorni. L’episodio ha scosso l’intera comunità ligure. A tentare di salvare la ragazza l’equipe del professor Gianluigi Zona, direttore della Clinica Neurochirurgica dell’ospedale San Martino di Genova. “Un’operazione difficile che ha cercato di dare una chance. Un neurochirurgo affronta sempre casi complessi ma un caso così particolare in passato non lo avevo mai visto”, spiega il neurochirurgo a Babboleo News. Ascolta l’intervista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo