Molestie sui bus, dopo la ‘denuncia social’ Regione Liguria lancerà una campagna di sensibilizzazione. “Un altro passo in avanti. Il primo è denunciare” – Babboleo

Molestie sui bus, dopo la ‘denuncia social’ Regione Liguria lancerà una campagna di sensibilizzazione. “Un altro passo in avanti. Il primo è denunciare”

Condividi questo Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp

Dopo la denuncia di Benedetta Castellaro, la giovane genovese che ad aprile denunciò ai carabinieri e sui social le molestie subite dall’amica Kimberly a bordo di un autobus, Regione Liguria promuoverà una campagna di sensibilizzazione sul tema (comprendendo anche i treni tra i mezzi di trasporto ‘a rischio’).

La proposta della consigliera regionale della Lista Sansa Selena Candia è stata approvata all’unanimità martedì, ora si attende solo che venga messa in pratica. “Un secondo passo in avanti importante” spiega Benedetta Castellaro su Babboleo News. “Il primo è sempre quello della denuncia”.

La politica si è mossa velocemente – un po’ a sorpresa, ammette Benedetta – e a distanza di 120 giorni dalla sua denuncia su Instagram (diventò virale) martedì si sono poste le basi per far sì che episodi come quello patito da Kimberly siano sempre più isolati. Episodi che segnano psicologicamente chi li subisce, al punto da non riuscire più a mettere piede su un autobus. “Molti uomini non credevano fosse possibile vivere situazioni del genere. Per questo è fondamentale denunciare e sensibilizzare”.

L’intervista integrale a Benedetta:

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Scopri di più...

Condividi questo Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo