Raccolta olive al via: in Liguria “ottima annata”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

L’oliveto ligure supera brillantemente gli ostacoli imposti da questo 2020.

Non bastavano infatti le difficoltà legate al cambiamento climatico e il maltempo che si è abbattuto su tutto il territorio ligure, il 2020 porta con sé anche un periodo complicato per l’economia e i commerci a causa della pandemia. Ma una buona notizia sembra esserci: si prospetta un’ottima annata per la raccolta delle olive in Liguria.

Le condizioni meteorologiche sfavorevoli hanno causato importanti perdite locali, in particolare si registra una perdita fino al 30% di prodotto per quanto riguarda il raccolto nell’imperiese. Tuttavia il clima primaverile ed estivo ha permesso all’oliveto ligure di poter affrontare l’autunno in ottime condizioni.

Come sottolineato da Coldiretti Liguria, questa situazione rivela l’eccellente qualità della produzione locale di uno dei settori simbolo della regione.La Liguria è infatti nota per la produzione di extravergini eccellenti, conosciuti in tutto il mondo che rientrano sotto il marchio della Dop Riviera Ligure.Ma mentre per la quantità si segnalano dei cali, nessuna diminuzione dal punto di vista della qualità, anzi…

Non lascia spazio a nessun dubbio la qualità dell’olio ligure che, grazie al lavoro e la passione di numerosi imprenditori, si preannuncia essere altissima.Un importante dato necessario per supportare il lavoro degli olivicoltori, sopratutto in questo periodo.

Coldiretti Liguria evidenzia inoltre l’essenzialità di accordi come il patto di filiera dell’Olio Dop Riviera Ligure, per la salvaguarda dei produttori dalle oscillazioni di prezzo.I patti di filiera rappresentano infatti sempre di più un valore aggiunto per far conoscere il prodotto, difenderlo dalla concorrenza straniera e permettere alle imprese di continuare a lavorare ed investire sul nostro territorio.

Un tema delicato al quale Coldiretti risulta particolarmente legato. La maggiore associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana porta avanti infatti, una battaglia per tutelare chi produce e chi consuma a difesa dalla concorrenza estera.Solo continuando a lavorare e investire sul nostro territorio possiamo far crescere la nostra produzione e l’economia della Liguria.

Su Babboleo News abbiamo sentito il presidente di Coldiretti Liguria: Gianluca Boeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Attualità

Nuovo dpcm, tutto quello che c’è da sapere

Ecco il testo del nuovo DPCM in vigore da domani fino al 24 novembre. COMPORTAMENTI INDIVIDUALI Obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé

Attualità

Il nuovo Dpcm tra chiusure e coprifuoco

Entra in vigore lunedi’ 26 ottobre il nuovo Dpcm firmato dal premier Conte. Una sorta di mini lockdown che  contiene diverse restrizioni per cercare di

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, eventi, spettacoli: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive solo per gli iscritti alla Newsletter Babboleo!

Iscriviti Ora, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo