Recco 2022, Genova 2024, Liguria 2025: così riparte lo sport in regione. L’assessore Ferro: “È giusto osare” – Babboleo

Recco 2022, Genova 2024, Liguria 2025: così riparte lo sport in regione. L’assessore Ferro: “È giusto osare”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

La ripartenza della Liguria passa dallo sport. Dopo The Ocean Race Europe (aspettando The Ocean Race – Grand Finale…) la regione si prepara per tre anni all’insegna dello sport, con una certezza e due candidature.

La certezza non poteva che essere Genova, eletta Capitale Europea dello Sport 2024: sabato la presentazione al Porto Antico di un percorso che accompagnerà la città verso il 2024. Tre anni di eventi e progetti sportivi (almeno 1000, di cui 50 internazionali), con il coinvolgimento di almeno 40mila sportivi. “Stiamo scalpitando, una serie di appuntamenti meravigliosi” commenta l’assessore regionale allo sport Simona Ferro su Babboleo News . “Con Genova2024 celebriamo lo sport di qualsiasi disciplina e abilità. Genova e la Liguria offrono la possibilità di fare qualsiasi tipo di attività, indoor e outdoor”.

E poi due sogni nel cassetto, quelli di far eleggere Recco e la Liguria, rispettivamente, Comune Europeo dello Sport 2022 e Regione Europea dello Sport 2025.

Per Recco si sono già fatti importanti passi in avanti: sabato il sindaco Gandolfo e l’assessore Ferro hanno ricevuto la visita da parte della commissione Aces (Association of City European of Sport), che sta valutando la candidatura recchelina. I requisiti per ottenere questo prestigioso riconoscimento ci sarebbero tutti: un paese di poco meno di 10.000 abitanti che può vantare oltre 29 società sportive, 1600 atleti under 18, la squadra di pallanuoto più forte della storia (e Campione d’Europa 2021) e campi da calcio e da rugby di ultima generazione. “Recco è una città esemplare, società prestigiose e strutture bellissime” spiega Ferro. “Il sindaco ha una grandissima sensibilità per lo sport, oltre all’ambizione di rendere sempre più performanti gli impianti del territorio”.

La Liguria eletta “Regione Europea dello Sport 2025” sarebbe la ciliegina sulla torta di un cronoprogramma sportivo a 360°, ma per il momento, nonostante la volontà delle istituzioni, non c’è ancora l’ufficialità. “Ci sono degli iter deliberativi che stiamo affrontando per candidarci. Credo che, dopo Genova2024, sia giusto che la Liguria continui a osare, con il coraggio che ci ha contraddistinto in questi anni” conclude l’assessore allo sport.

L’intervista all’assessore Ferro del 20/06/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo