Sanitari, venerdì a Genova la protesta di Italexit. “Unica categoria con obbligo vaccinale, non ha senso” – Babboleo

Sanitari, venerdì a Genova la protesta di Italexit. “Unica categoria con obbligo vaccinale, non ha senso”

Condividi questo Post

Venerdì, alle 18, dal CAP di via Albertazzi a Genova ci sarà una protesta dei lavoratori del settore sanità organizzata da Italexit, il partito di Gianluigi Paragone.

“Il mondo sanitario, anche se ora se ne parla meno, è sempre sulla graticola per le questioni legate al Covid-19, alle vaccinazioni obbligatorie e le altre misure varate dal Governo” spiega il portavoce provinciale di Italexit, Marco Martini. “Il concetto alla base di questa iniziativa è quello di fare squadra e aggregare le persone: non solo il personale sanitario o i membri di Italexit, ma tutti i cittadini. Sono tutti invitati, dai membri della società civile alle associazioni e ai comitati”.

“I sanitari sono rimasti gli unici ad avere l’obbligo vaccinale” ha detto Silvia Arcari, farmacista aderente al partito. “Non ha un senso né sanitario, né sociale: abbiamo paura di cosa succederà in futuro, ci sono sanitari che non prendono uno stipendio da aprile. E’ un ricatto”.

L’intervista completa

1 commento su “Sanitari, venerdì a Genova la protesta di Italexit. “Unica categoria con obbligo vaccinale, non ha senso””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Recensioni Cinema

GLASS ONION, la recensione di Maria Francesca Genovese

Babboleo.it presenta le recensioni del critico cinematografico Maria Francesca Genovese sulle principali proposte e novità cinematografiche del periodo. Il film di questa settimana è GLASS ONION.

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo