Sanitari, venerdì a Genova la protesta di Italexit. “Unica categoria con obbligo vaccinale, non ha senso” – Babboleo

Sanitari, venerdì a Genova la protesta di Italexit. “Unica categoria con obbligo vaccinale, non ha senso”

Condividi questo Post

Venerdì, alle 18, dal CAP di via Albertazzi a Genova ci sarà una protesta dei lavoratori del settore sanità organizzata da Italexit, il partito di Gianluigi Paragone.

“Il mondo sanitario, anche se ora se ne parla meno, è sempre sulla graticola per le questioni legate al Covid-19, alle vaccinazioni obbligatorie e le altre misure varate dal Governo” spiega il portavoce provinciale di Italexit, Marco Martini. “Il concetto alla base di questa iniziativa è quello di fare squadra e aggregare le persone: non solo il personale sanitario o i membri di Italexit, ma tutti i cittadini. Sono tutti invitati, dai membri della società civile alle associazioni e ai comitati”.

“I sanitari sono rimasti gli unici ad avere l’obbligo vaccinale” ha detto Silvia Arcari, farmacista aderente al partito. “Non ha un senso né sanitario, né sociale: abbiamo paura di cosa succederà in futuro, ci sono sanitari che non prendono uno stipendio da aprile. E’ un ricatto”.

L’intervista completa

1 commento su “Sanitari, venerdì a Genova la protesta di Italexit. “Unica categoria con obbligo vaccinale, non ha senso””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo