Sanremo, bilancio di un Festival ‘spento’: hotel al -60%, incassi a zero per le attività. Di Baldassare: “Danno enorme”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

“Un Festival figlio del Covid che ci ha lasciato l’amaro in bocca”. Inizia così l’intervista al presidente di ConfCommercio Sanremo, Andrea Di Baldassare. La 71° edizione del Festival della Canzone Italiana ha lasciato la città di Sanremo senza, di fatto, portare alcun beneficio a pubblici esercizi e attività commerciali. Un danno economico enorme, che si aggiunge alla precaria situazione legata alla pandemia Covid e alle ulteriori restrizioni previste nel ponente ligure. “Gli alberghi sono a -60/70% del fatturato, gli incassi delle attività sono vicini allo zero” commenta Di Baldassare. “Ci incontreremo ancora con le istituzioni, l’impegno da parte di Regione e Comune c’è. Gli aiuti che possono arrivare sono tanti, dal sindaco al governo: se è vero che i ristori arrivano dallo Stato, ci sono tasse comunali e aiuti che possono arrivare dalla Regione. Ognuno faccia la sua parte”.

L’intervista completa a Andrea Di Baldassare:

“Che cosa lascia il festival di Sanremo alle attività commerciali?”

“Molte attività, senza gli incassi del Festival e con l’attuale situazione pandemica (e le restrizioni ulteriori nel ponente ligure) rischiano la chiusura?”

“Quali sono le proposte per riuscire a guardare al futuro e provare a risollevare la città di Sanremo?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo