Sciopero dei portuali a Genova, Magni (CGIL): “Terminalisti facciano passo indietro e si chiariscano tra loro”

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Il segretario generale della CGIL di Genova, Igor Magni, è presente allo sciopero dei portuali indetto in risposta alla lettera consegnata a mano dal presidente dei terminalisti genovesi al segretario generale dell’Autorità di sistema portuale di Genova, Savona e Vado ligure, in cui si diffida e mette in mora l’Autorità portuale per non avere vigilato sulle azioni della Culmv, comprese le richieste di adeguamenti tariffari erogate dalle aziende alla Compagnia dal 2013 ad oggi, circa 8 milioni che sono pronti a chiedere indietro come risarcimento danni. “Una lettera con dei contenuti aggressivi verso i lavoratori” accusa Magni. Negli incontri con i terminalisti i contenuti sono stati confermati, ed è per questo che oggi le sigle sindacali sono in piazza e stanno bloccando l’accesso ai varchi. “I terminalisti si chiariscano tra di loro – prosegue Magni – mi sembra che non abbiano le idee chiare”.

L’intervista completa su Babboleo News:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo