Stefano Salvetti: “Spiagge libere e case popolari, diritti negati” – Babboleo

Stefano Salvetti: “Spiagge libere e case popolari, diritti negati”

Condividi questo Post

“L’emergenza casa esiste, non è uno scherzo – a dirlo ai microfoni di Radio Babboleo Stefano Salvetti, segretario generale Sicet Adiconsum Liguria – non solo a Genova e in Liguria, ma in tutta Italia”

Un’altra questione che non si può ignorare è quella delle spiagge libere. “Già nel 1976 il Consiglio di Stato si pronunciava, su richiesta del Ministero della Marina Mercantile, affinché si provvedesse per l’avvenire a limitare le concessioni di spiagge evitando di rinnovare quelle in scadenza e di non più assentire a nuove concessioni. Ma all’epoca le concessioni erano un sesto di quelle attuali. In Italia insistono sugli arenili fruibili circa 33.000 concessioni. Di queste, 16.000 di stabilimenti balneari. In Liguria, sui circa i 100 Km di tratti balneabili insistono 1.550 concessioni, di cui 1.250 di stabilimenti con situazioni di marginalità elevata di spiagge libere in molti Comuni se non collocate in ambiti marginali. Gli arenili devono essere rimossi dalla selvaggia cementificazione e le strutture che devono essere assentite devono essere compatibili con l’ambiente e di facile rimozione” ha spiegato Salvetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo