“Torniamo a fare spettacolo”: si alza la voce del mondo della cultura a un anno dalle chiusure delle attività

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Martedì 23 febbraio, a Genova in Largo Lanfranco, di fronte alla Prefettura, dalle 10 alle 12, si terrà il presidio dei lavoratori dello spettacolo.

“Torniamo a fare spettacolo” questo lo slogan e vera ragione per cui – a un anno della chiusura dei luoghi della cultura – Fistel Cisl e Uilcom Uil Liguria annunciano una manifestazione di protesta delle lavoratrici e dei lavoratori dello spettacolo.
Questa categoria di lavoratori chiede di riaprire in sicurezza i luoghi della cultura; rinnovare i contratti nazionali e i protocolli professionisti e autonomi; salvaguardare produzione e occupazione; riforma legislativa dello spettacolo; definizione di piante organiche adeguate e stabilizzazione dei precari delle fondazioni lirico-sinfoniche; ammortizzatori e sostegni fino alla fine dell’emergenza.
#torniamoafarespettacolo: questo l’hashtag che accompagna la protesta.

Su Babboleo News – Cosa succede in Liguria: Guido Parodi, Segretario regionale Uilcom Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo