Tratta ferroviaria Bivio-Fegino-Campasso-Porto storico, un’assemblea pubblica alla radura della memoria aperta alla cittadinanza

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Si terrà questo pomeriggio, martedì 18 maggio, a partire dalle 17, l’assemblea pubblica organizzata dal Comitato liberi cittadini di Certosa, presso la radura della memoria, sotto il nuovo ponte Genova San Giorgio, per affrontare il delicato tema della tratta ferroviaria Bivio-Fegino-Campasso-Porto storico che potrebbe cambiare le sorti di un’intera comunità, da Sampierdarena alla Valpolcevera. Solo nel quartiere di Certosa verrebbero interessate circa 4500 persone. “Vogliamo un incontro con Rfi”, la richiesta che arriva direttamente dal comitato Liberi cittadini di Certosa, attraverso le parole del suo presidente Enrico D’Agostino. Nel frattempo, nelle scorse settimane, Regione Liguria ha imposto a Rfi di fare la valutazione di impatto ambientale, un piccolo passo in avanti che però non può bastare, come spiega ai microfoni di Babboleo News Enrico D’Agostino. “Purtroppo Rfi è sempre stata assente”, incalza il presidente del Comitato liberi cittadini di Certosa.

Ascolta l’intervista completa ad Enrico D’Agostino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo