Trattoria dell’Acciughetta: la box con le prelibatezze del Natale

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Un natale diverso quello del 2020 e i ristoranti, dopo l’ultimo Dpcm, si sono dovuti adattare alle feste senza clienti seduti a tavola, ma hanno saputo reinventarsi.

Questo il caso della Trattoria dell’Acciughetta che per Natale ha pensato ad una box consegnata a domicilio il 24 dicembre e contenente i piatti degli chef Matteo Rebora e Simone Vesuviano, che forniranno anche le istruzioni per poter godere di un pasto natalizio con i fiocchi direttamente a casa. (prenotabile fino ad oggi sul sito www.acciughetta.it)

Ai microfoni di Babboleo News Giorgia Losi e Matteo Rebora ci hanno raccontato la box di Natale e le portate che sono contenute all’interno ma ci hanno anche fornito la ricetta del cappon magro per chi volesse provare a fare da se.

Cappon magro
INGREDIENTI x6 persone
• 4 gallette da marinaio
• 800 g di pesce cappone
• 6 scampi
• 12 gamberi
• 3 seppie medie
• 50 g di bottarga di muggine
• 200 g di frutti di mare
• 300 g di fagiolini
• 1 cavolfiore piccolo
• 1 barbabietola
• 2 carote
• 2 patate
• olio
• sale

PER LA SALSA VERDE:
• 1 mazzo di prezzemolo
• 1 panino che abbia mollica
• 2 spicchi d’aglio
• 20 g di pinoli
• 20 g di capperi
• 5 acciughe salate
• 2 uova sode
• 1 bicchiere d’olio
• 1/2 bicchiere d’aceto
• sale

PROCEDIMENTO:
Mondare tutti gli ortaggi e lessarli separatamente. Quindi tagliarli a fettine oppure a pezzetti e condirli con olio, aceto e sale. Lessare il pesce cappone in acqua e aromi, sgocciolarlo, spellarlo e diliscarlo, poi tagliarlo a pezzi e condirlo con olio, e sale. Lessare le seppie, gli scampi e i gamberi. Preparare la salsa verde: nel mixer frullare il prezzemolo, l’aglio, i pinoli, i capperi, le acciughe, i due tuorli sodi, la mollica del panino bagnata d’aceto e strizzata e aggiustare di sale se serve. Si deve ottenere una salsa cremosa da setacciare e diluire con un bicchiere d’olio. In un piatto da portata disporre sul fondo le gallette strofinate con l’aglio, spennellate d’olio e inumidite con un goccio d’acqua e aceto. Sopra, disporre a strati alterni pesce e verdure, condendo ogni volta con alcuni cucchiai di salsa. Non c’è un ordine definito, si sovrappongono gli ingredienti secondo il proprio gusto, formando una torre colorata, alla fine decorata a piacere, e secondo le disponibilità, con frutti di mare, gamberi e scampi.

Per ascoltare l’intervista integrale :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, eventi, spettacoli: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive solo per gli iscritti alla Newsletter Babboleo!

Iscriviti Ora, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo