Euroflora 2025, un progetto di rinascita verso la Genova del futuro – Babboleo

Euroflora 2025, un progetto di rinascita verso la Genova del futuro

Condividi questo Post

Torna a Genova nel nuovo Waterfront di Levante Euroflora, dal 24 aprile al 4 maggio 2025. Dopo due anni di stop la città è pronta ad accogliere la 13esima mostra internazionale di piante e fiori, unico appuntamento italiano tra le floralies europee riconosciute da AIPH – International Association of Horticultural Producers.

Parola d’ordine del progetto: Rinascita. Sia nel suo significato letterale di ritorno alla vita, risurrezione, rinnovamento sia per indicare un forte cambiamento, una svolta a livello individuale e collettivo, capace di cambiare la vita e tutto ciò che sta attorno. Una sfida tra le eccellenze del florovivaismo basate sulla sostenibilità. Sarà un “ritorno al futuro”, un’Euroflora rigenerata negli spazi, nelle forme e nei contenuti con il parco urbano in Piazzale Kennedy, con gli spazi espositivi galleggianti e con l’arena dentro il Palasport.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ingresso-1024x512.jpg

Un’esplosione di colori e tipologie di piante diverse per un percorso narrativo che coinvolge tutti i sensi e richiama l’attenzione sulle problematiche del nostro tempo, quali scarsità d’acqua, contaminazione tra paesaggi naturali e antropizzati, necessità di una nuova leggerezza e naturalità. Aperto alla partecipazione di singole aziende e di distretti produttivi italiani ed esteri, di università, scuole professionali e centri di ricerca, di progettisti e di maestri fioristi.

Si è tenuta questa mattina la presentazione del progetto Euroflora 2025 nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova.

“Il tema che ci sta più a cuore è la valorizzazione delle competenze e delle eccellenze che andranno a esporre“. – Matteo Fraschini, architetto progettista Euroflora 2025 Urges gruppo Valagussa – “Per Euroflora svilupperemo alcuni punti particolari di aggregazione che svilupperanno il percorso. Il layout generale è gestito riferendosi molto all’arte sull’idea di contaminazione e sull’idea di una continuità di paesaggio”.

“Euroflora è una grande classica della nostra città, è tornata ai parchi di nervi con edizioni di straordinario successo e ora torna nella usa cornice della vecchia fiera. Supporta un settore che per la regione Liguria vale circa mezzo miliardo di fatturato e 15 mila addetti”Giovanni Toti, Presidente regione Liguria.

“Sarà fatta in un posto diverso, non più nei Parchi di Nervi, ma nel parco nuovo sopra Piazzale Kennedy, utilizzerà il Palasport e utilizzerà le aree che sono Waterfront. Ci saranno mille parcheggi in più per chi viene a vedere l’area del Waterfront” Marco Bucci, sindaco di Genova.

“Rinascita perchè ritorniamo in un quartiere del futuro, quindi rinascita con un piede nel futuro. Ci aspettiamo un Euroflora motlo differente rispetto alle precedenti edizioni ma sicuramente superiore con un progetto innovativo che si sposa con l’area”Mauro Ferrando, Presidente Porto Antico di Genova spa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo