“In farmacia per i bambini”, anche in Liguria si combatte la povertà sanitaria – Babboleo

“In farmacia per i bambini”, anche in Liguria si combatte la povertà sanitaria

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Fino al 27 novembre ritorna “In farmacia per i bambini”, acquista e dona un farmaco o prodotto babycare per i bambini in povertà sanitaria. E’ un’iniziativa della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus.

L’iniziativa nazionale della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus, In farmacia per i bambiniarriva all’ottava edizione, dal 20 Novembre in concomitanza con la Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia, fino al 27 Novembre, sarà possibile comprare e donare farmaci per combattere la povertà minorile. L’iniziativa si basa sui principi della solidarietà e della responsabilità sociale del farmacista, delle aziende e degli individui.
L’aumento della povertà minorile, già preoccupante prima del Covid-19, rende necessaria la raccolta di farmaci e prodotti pediatrici nelle farmacie aderenti presenti in tutto il territorio nazionale, in aiuto ai bambini in povertà sanitaria.

In tutta Italia si contano quasi 2000 farmacie in cui è possibile donare, mentre sul territorio ligure si contano 70 farmacie disponibili a questo link: https://infarmaciaperibambini.nph-italia.org/lista-farmacie/.

Di che cosa si occupa la Fondazione Francesca Rava?

La Fondazione Francesca Rava, nata nel 2000, aiuta l’infanzia e l’adolescenza in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. Rappresenta in Italia la Fondazione St. Luc di Haiti e inoltre N.P.H. Nuestros Pequeños Hermanos (I Nostri Piccoli Fratelli), che dal 1954 salva e da un futuro nelle sue Case, scuole e ospedali in nove paesi dell’America Latina.
In Italia sostiene su tutto il territorio nazionale case famiglia e comunità mamma-bambino con progetti sanitari ed educativi; insieme a KPMG lotta contro l’abbandono neonatale con ”ninna ho”; ha ricostruito 8 scuole nel Centro Italia colpito dal terremoto.
Nell’emergenza Covid-19 ha supportato con attrezzature e invio di volontari sanitari, 26 ospedali in 21 città, in 10 Regioni, anche allestendo percorsi di nascita sicuri nei reparti Maternità; con il programma Sos Spesa ha distribuito generi alimentari, presidi dpi, devices per homeschooling a 32.000 persone, tra case famiglia e famiglie in difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo