Festa dello Sport, 20^ edizione da record con 140mila presenze – Babboleo

Festa dello Sport, 20^ edizione da record con 140mila presenze

Condividi questo Post

Due giornate di sole al Porto Antico a riscaldare le 140mila persone che hanno preso parte alle 20^ Festa dello Sport. Un fine settimana da record su tutti i fronti: un evento che ha segnato un record storico di partecipazioni, con un incremento del 15% dal 2022. Mai prima d’ora il Porto Antico aveva visto un’affluenza di bambini e adulti, pronti a cimentarsi in ben 132 discipline diverse.

La 20^ Festa dello Sport ha superato ogni aspettativa. Dal 24 al 26 maggio, il Porto Antico si è trasformato in un vivace palcoscenico di attività sportive, con 20 aree allestite che andavano da Caricamento fino a Calata Gadda, passando per Piazza delle Feste, Piazzale Mandraccio e i Magazzini del Cotone. 4 palchi dedicati alle tre serate in programma. Dal Galà di Stelle nello Sport di giovedì con 800 spettatori, ai 3000 ammiratori dell’International Football Free style Contest di venerdì e sabato sera. Sabato pomeriggio è stata la volta delle evoluzioni delle farfalle della ginnastica ritmica, a cui hanno assistito 3000 persone. Mentre sono stati 2500 gli spettatori per le esibizioni dedicate ai 25 anni di Stelle nello Sport. I due contest, fotografico e di disegno, hanno visto la partecipazione di 10138 studenti e 427 fotografi, con 100 premi assegnati.

Girata la boa dei vent’anniha commentato il presidente di Porto Antico di Genova Spa Mauro Ferrando complice Genova Capitale dello Sport per un anno intero e la vicinanza ai Giochi Olimpici di Parigi, ospiti d’onore con uno spazio promozionale, Festa dello Sport entra a pieno titolo nel novero delle manifestazioni simbolo della città e di valore assoluto per la promozione dello sport per tutti e ci obbliga a pensare sempre più in grande, senza tradire lo spirito decoubertiano della manifestazione”.

Dal baseball, al ciclismo, fino al pugilato, agli sport equestri e a quelli acquatici. Una grande folla per le discipline orientali, per le pareti di arrampicata, per il simulatore di volo dell’Aereonautica Militare e per le attività delle Forze dell’Ordine, come scherma e arti marziali. Ma grande interesse anche per i laboratori della Polizia scientifica e le dimostrazioni delle unità cinofile. Per non parlare del campo da tennis, preso d’assalto forse anche per l’effetto Sinner.

“Siamo orgogliosi – dichiara Michele Corti, presidente di Stelle nello Sport – di aver regalato a Genova un evento straordinario nell’anno in cui è Capitale europea dello sport. Non potevamo festeggiare nel modo migliore i 25 anni di Stelle nello Sport progetto nato proprio per promuovere la cultura sportiva in particolare ai giovani. Si chiude la festa più bella di sempre ma prosegue il nostro impegno quotidiano a supporto del mondo sportivo ligure”.

La Festa dello Sport ha celebrato i suoi 20 anni con un’edizione senza precedenti, in concomitanza con Genova Capitale dello Sport 2024. Anche quest’anno al fianco di Gigi Ghirotti, con una tradizionale raccolta fondi e tante diverse iniziative. A ruba i biglietti della Lotteria con in palio una crociera nel Mediterraneo per due persone a bordo di Msc World Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo