In arrivo a Genova i Campionati del Mondo di Orienteering 2024 – Babboleo

In arrivo a Genova i Campionati del Mondo di Orienteering 2024

Condividi questo Post

Il COMITATO GENOVA 2026 Asd ha svelato ufficialmente la Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering, tappa italiana del circuito mondiale che si svolgerà a Genova (Voltri e Nervi) dal 27 maggio al 2 giugno, alla quale si sono già iscritti più di 300 partecipanti in rappresentanza di 29 team nazionali, anche extraeuropei. La Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering è l’evento più atteso dell’anno da un movimento sportivo che in Italia conta più di 10.000 praticanti (160 società affiliate alla FISO) e oltre 300.000 nel mondo, per un circuito che ogni anno organizza la World Orienteering Week, che si svolge in 63 nazioni con 100.952 partecipanti, oltre agli eventi “Elite”: i Campionati Mondiali, che a Genova arriveranno nel 2026, gli Europei e le gare di Coppa del Mondo, oltre a quelle inserite nei calendari Nazionali.
Tanti gli eventi collaterali previsti dagli organizzatori che Gianluca Carbone – Event Manager della tappa italiana – ha illustrato a Genova alla presenza di Henrik Eliasson (Svezia) C.E.O. della Federazione Internazionale (I.O.F.), Sergio Anesi – Presidente F.I.S.O. ed Elis Angeli – Orienteering Folgore Pisa, atleta
della Nazionale Italiana. Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering è inserita nel calendario di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport. Ad accogliere gli ospiti internazionali venuti a Genova per la presentazione della Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering, esponenti istituzionali e del mondo sportivo di Genova e della Regione Liguria, orgogliosi della portata anche turistica e mediatica della manifestazione.

Le parole di Gianluca Carbone, Event Manager della tappa italiana, ai microfoni di Radio Babboleo:

«La Coppa del Mondo di Orienteering rappresenta una grande opportunità di promozione per la nostra città nell’anno in cui è Capitale Europea dello Sport – dichiara l’assessore allo Sport e Turismo del Comune di Genova, Alessandra Bianchi – Tutti i partecipanti potranno scoprire le bellezze della nostra Genova sfidandosi lungo un percorso davvero suggestivo, da levante a ponente, immersi tra storia, arte e cultura e, sono sicura, rimanendo incantati dai nostri paesaggi mozzafiato. Opportunità che avranno anche tutte le persone sintonizzate davanti alla TV grazie alla ribalta televisiva ottenuta da questo movimento che a Genova tornerà tra 2 anni per i Mondiali Master: una disciplina in continua espansione e pronta ancora una volta a coniugare perfettamente il binomio sport e turismo, una delle direttrici alla base del nostro progetto come Capitale Europea dello Sport».

«L’Orienteering permette di valorizzare il territorio ligure in modo originale, avvicinando alla pratica sportiva cittadini di tutte le età e abilità – afferma l’assessore allo Sport della Regione Liguria, Simona Ferro – Se è vero, infatti, che la Coppa del Mondo vedrà protagonisti gli atleti più forti in questa specialità, dobbiamo considerare che un evento del genere permetterà di diffondere sempre di più questo sport tra l’intera popolazione, promuovendo così l’attività fisica all’aria aperta e a impatto zero. Grazie a discipline come l’Orienteering potremo raggiungere gli importanti e ambiziosi obiettivi legati alla nomina della Liguria a Regione Europea dello Sport nel 2025, anno in cui saranno presentate attività, iniziative e campagne per rendere il nostro territorio sempre più a misura di sportivo».

Sono intervenuti anche il Vicepresidente del Consiglio Regionale, il Presidente di CONI Liguria Antonio Micillo, la Responsabile di Sport e Salute Liguria Michela Carfagna e gli assessori dei due Municipi della città che saranno più direttamente coinvolte nella manifestazione di giugno 2024: gli Assessori allo Sport del Municipio VII Ponente e del Municipio IX Levante. Rigorosamente segreti i percorsi e le aree destinate ai campi di gara che dal 27 maggio al 2 giugno porteranno a Genova i 29 team Nazionali con i migliori atleti del pianeta! L’Orienteering è infatti uno sport che si pratica in un ambiente sconosciuto ai concorrenti, utilizzando una mappa e una bussola per individuare una serie di punti di controllo in un determinato ordine e nel minor tempo possibile. Si svolge in città o nel bosco (a piedi, in bici o con gli sci) ed è una disciplina ad impatto zero (per praticarlo non serve costruire impianti).
Imponente la squadra del COMITATO GENOVA 2026 Asd, appositamente costituito per l’organizzazione Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering ed in vista dei Mondiali del 2026. Dal punto di vista tecnico un team coordinato dalla genovese Asd Amatori che ha però coinvolto i migliori
esperti nazionali già dai recenti Campionati Italiani. Dal punto di vista organizzativo e della comunicazione, rilevante l’assistenza del CSI Genova anche grazie al
centro polisportivo outdoor Altum Park di San Desiderio, dove l’Orienteering è disciplina sportivo-ambientale insegnata e praticata ormai da anni e dove proprio la Nazionale Italiana farà base durante tutto il periodo delle gare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo