Si conclude il Trofeo Caravella a Genova: grande festa per la premiazione – Babboleo

Si conclude il Trofeo Caravella a Genova: grande festa per la premiazione

Condividi questo Post

Musica, fuochi d’artificio e ospiti d’eccezione: la premiazione finale del Trofeo Caravella è stata la ciliegina sulla torta di un’edizione, la trentaquattresima, che per il Molassana 1918 e tutta la Valbisagno ha rappresentato davvero la ripartenza del calcio giovanile dopo due anni e mezzo complicati a causa della pandemia.

Circa 2000 atleti, divisi in quasi 140 squadre (dalla leva 2016 fino alla leva 2005) hanno dato vita a centinaia di incontri sui prati verdi di Ca De Rissi, dal campo a 5 a quello a 11, con una cornice di pubblico generosa. Otto giorni di sport e divertimento, complice il bel tempo, mai così clemente – a memoria d’uomo – con il nostro Trofeo come quest’anno.

Al termine della finale tra Ligorna e Sampdoria, valida per la leva 2008, hanno preso il via le premiazioni alla presenza delle principali cariche politiche e sportive. In rappresentanza del Comune di Genova c’era il consigliere Claudio Villa. Anche Roberto D’Avolio e Lucina Torretta, presidente e assessore allo sport del Municipio IV Media Valbisagno, erano sul terreno verde del F.M. Boero e hanno premiato le squadre vincitrici. Per il mondo dello sport erano presenti Giulio Ivaldi, presidente FIGC Liguria, Antonio Micillo, presidente CONI Liguria. UNICEF ha patrocinato l’evento: a rappresentare l’associazione c’era il presidente regionale Franco Cirio.

È una bella sensazione tornare ad assistere a manifestazioni come questa” ha detto il presidente del CONI ligure Micillo. “L’augurio del CONI è che si possano rivedere sempre più trofei ed eventi sportivi di questa caratura”.

Questo Trofeo Caravella è stato un vero successo” commenta soddisfatto il presidente del Municipio D’Avolio. “Il merito è del Molassana 1918, che ringrazio, dei tantissimi ragazzi scesi in campo e delle decine di volontari che hanno reso possibile tutto questo”.

Per quello che riguarda il calcio giocato, nella leva mista 2015/16 si è classificata in testa il Campomorone, davanti a Little Club James e Athletic Club Albaro. Nei 2014, il Trofeo è del Genoa, che vince il gironcino finale con Polis e San Bernardino. Leva 2013: trionfa il Baiardo, davanti ad Athletic Club Albaro e San Bernardino. Stesso vincitore nei 2012: il Baiardo supera in finale il Genoa e fa il ‘doblete’. La società neroverde sfiora il tris nei 2011, ma si arrende in finale alla Sampdoria. La Levante C vince il Trofeo Caravella per la leva 2010, battendo il Sant’Eusebio in finale. Nei 2009, a vincere è l’Athletic Club Albaro, ai rigori contro la Genova Calcio.

Il calcio a 11: la Sampdoria si aggiudica il Trofeo ai rigori contro il Ligorna (leva 2008), che ‘si rifà’ nella leva 2007. I biancoblu vincono, sempre alla lotteria dei rigori, contro la Sestrese. Nella leva 2006 la gloria è tutta del Campomorone Sant’Olcese, che supera una gagliarda Sammargheritese, mentre nella categoria riservata agli Allievi 2005 a vincere è proprio la società ospitante, il Molassana 1918. La finale con il Borzoli finisce 2-0 (reti di Grossi e Chiesa), il ‘Mola’ fa festa e torna a vincere il ‘suo’ Caravella con la leva più grande in gara. Non succedeva dal 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo