mare – Babboleo

mare

Primo caldo, primi bagni. Balneari: “Segnali positivi, il mar Ligure è uno dei migliori al mondo”

SAVONA – Quando torna il sole, si torna in spiaggia. Lo hanno fatto in tanti lo scorso weekend che hanno approfittato dei caldi raggi primaverili per fare il primo bagno. “Numeri discreti” – dice Enrico Schiappapietra presidente regionale dei balneari e presidente della Confcommercio di Savona. Ma “i segnali sono positivi, il mar Ligure è uno dei migliori al mondo: è un mare caldo e sicuro, adatto alla balneazione” – spiega il presidente. Bene quindi per chi si gode le spiagge, ma sul settore balneare ancora qualche ombra: Negli ultimi abbiamo assistito ad un fenomeno di grande difficoltà nel reperire il lavoratori necessari. Spada di Damocle sulle concessioni balneari. Saremo a Roma l’11 aprile per manifestare la necessaria tranquillità che serve agli imprenditori per gestir un’azienda” – conclude Schiappapietra.

Ascolta qui l’intervento di Enrico Schiappapietra, presidente regionale dei balneari e presidente della Confcommercio di Savona.

Crociere, termina la Clia Cruise Week. Amoretti: “per Genova futuro roseo”

GENOVA – Si chiude la settimana che ha rinnovato il ruolo di Genova come capitale di una delle industrie più floride del mare. Ieri infatti si è chiusa la Clia Cruise Week, il più importante evento europeo dedicato alla crocieristica. Dall’11 marzo al 14 marzo, il padiglione Jean Nouvel della Fiera di Genova ha ospitato eventi, workshop ed esposizioni che hanno acceso i riflettori sul settore, promuovendo le compagnie protagoniste della manifestazione, affiancate dalle istituzioni e dei governi.

Un evento che incorona i successi di Ports of Genoa collezionati durante il 2023. Due milioni e mezzo di crocieristi hanno varcato i porti di Genova e Savona confermando la ripresa del settore, dopo la crisi della pandemia. “Un futuro roseo – dichiara Laura Amoretti, CEO Crocierissime, intervenuta ieri nel panel “Women at the Helm” – Genova è uno dei porti più importanti in Italia sia per movimentazione dei passeggeri che per l’offerta turistica destinata ai croceristi. Il fatto che Clia abbia sede a Genova dimostra quanto dimostra quanto l’industria sta puntando su questo porto”.

Dall’innovazione alla promozione dei valori del settore, Clia ha dato anche spazio agli attori che popolano il mondo marittimo, con un occhio di riguardo alle donne, categoria che continua a registrare trend positivi di crescita. “In Europa non raggiungiamo quota del 20% di donne al comando. Sono poche ma i numeri sono positivi, le legislazione ci aiutano molto” – racconta la CEO.

Un mestiere “entusiasmante” che, come gli altri, ha le sue sfide: per conciliare carriera e famiglia “bisogna scegliere un buon team” – racconta Amoretti – “uno dei due deve essere disposto a fare un passo indietro per far volare il partner. Bisogna trovare l’equilibrio giusto ma è sicuramente possibile”.

Skyline di Boccadasse: suggestivo o “banale”?

GENOVA – Tutto pronto per l’inaugurazione del 22 marzo: le casette colorate di Boccadasse verranno incorniciate da 90 filari di luci led. L’iniziativa, in gestazione da due anni, è partita da Civ e Pro Loco Maris di Boccadasse Aps , con il finanziamento della Società Axpo Italia e la collaborazione del Comune di Genova. A promuoverla anche la Sovrintendenza. Verranno accese in vista delle feste cristiane, nella ricorrenza del patrono e nei weekend.

Parliamo di abbellimento del borgo – spiega Alessio Pastine, presidente Civ Boccadasse non a caso, queste profilature sono presenti in località come Camogli, Portofino, Sori e Cinque Terre“. Così anche Boccadasse, sulla loro scia, si dota di un progetto di illuminazione artistica volto ad esaltarne il fascino notturno. Per i sostenitori dell’iniziativa, le luci renderanno il ‘borgo dei pescatori‘ visibile dal mare e dai traghetti, rendendolo riconoscibile e vivace. Lo skyline non solo vuole accrescere la bellezza della borgata ma anche attirare nuovi turisti e curiosi.

Ed è proprio sul turismo che Stefano Fera, presidente di Italia Nostra Genova, insorge: “è un pezzo di città, un pezzo di città importante proprio perchè ci si vive bene. Non dobbiamo trasformare queste zone, che sono le zone più belle, in piccole o grandi attrazioni turistiche” – e continua – “perchè dobbiamo svendere il nostro Paese? Un modo per far diventare un luogo prezioso come Boccadasse un luogo banale“.

Report annuale Crocierissime 2023: la Liguria è la regione preferita dai crocieristi italiani

La Liguria è la regione preferita dai crocieristi italiani, come riportato dal Report annuale Crocierissime 2023. Attraverso le analisi di migliaia di dati, l’agenzia web ha fatto la classifica dei porti e delle mete preferite dagli italiani, un approfondimento sulla durata e i pacchetti all-inclusive più richiesti a bordo per identificare i trend del momento. Secondo le indagini operate da Crocierissime, i porti di Genova e Savona hanno mobilitato nel corso del 2023 oltre il 26% dei crocieristi italiani, confermando la Liguria essere la regione con i porti più amati dagli italiani.

Il turismo è uno dei mercati più grandi al mondo con un indotto incredibile. Dalle ricerche riportate all’interno del report capiamo come la crescita del turismo crocieristico non si sia arrestata, al contrario è sempre crescente la sua popolarità tra la collettività e rappresenta un’ idea di fuoriuscita, per chi ne usufruisce, dalla routine di vita quotidiana al fine di godersi i lussi del meritato relax che una crociera può offrire ai suoi clienti in mare aperto.

Ai microfoni di Radio Babboleo Laura Amoretti, CEO di Crocierissime, spiega il report annuale Crocierissime, con l’obiettivo di riflettere sull’andamento del settore crocieristico.