palazzoducale – Babboleo

palazzoducale

Casa Luzzati presenta “Filastrocche all’opera”, un’esperienza di didattica musicale con Carlo Savona e Andrea Basevi

In arrivo nel weekend “Filastrocche all’opera”, il racconto di un esperimento di didattica musicale su testi di Gianni Rodari e con scenografie e costumi di Lele Luzzati. Un’invenzione per voci e cori nata nel 1983 dalla mente del famoso compositore Virgilio Savona, anima del Quartetto Cetra.

L’appuntamento è a Genova domenica 3 marzo alle 17 presso il Cortile Maggiore di Palazzo Ducale. L’iniziativa di Casa Luzzati, con ingresso gratuito, vedrà la partecipazione di Carlo Savona, figlio di Virgilio e curatore dell’Archivio Savona Mannucci, e il Maestro Andrea Basevi.

“Filastrocche all’opera” si inserisce all’interno della mostra “Virgilio Savona e la musica per bambini”, in corso a Casa Luzzati fino al 7 aprile 2024.

Al Ducale arriva la mostra su Michelangelo, l’emozione di Luca Bizzarri

Nonostante le difficoltà legate alla nuova ondata di Covid-19 Palazzo Ducale accende l’autunno culturale genovese con un grande evento espositivo, la mostra “Michelangelo Divino Artista” che aprirà i battenti il prossimo 21 ottobre.

Un percorso espositivo suddiviso in sezioni dedicate ai diversi periodi della lunga vita di Michelangelo, che comprenderanno opere originali dell’artista, in particolare sculture e disegni; opere originali di diretti collaboratori da lui stesso ispirate e guidate; ritratti dipinti e scolpiti, di Michelangelo e dei personaggi storici a lui collegati; medaglie; rime, lettere e testimonianze documentarie.

Un’attenzione speciale sarà dedicata ad uno degli aspetti per i quali la figura di Michelangelo può dirsi unica nella storia della civiltà occidentale, ossia l’eccezionalità degli incontri che costellano la sua biografia: l’artista fin dalla prima adolescenza fu in contatto, grazie al suo talento e, in seguito, alla sua fama, con personaggi d’alto rango dell’età Rinascimentale, in posizioni chiave nella politica, nella religione, nella cultura tra cui ben sei papi e mecenati della grandezza di Lorenzo il Magnifico e dei reali di Francia, Francesco I di Valois e la nuora Caterina de’ Medici.

Il presidente della fondazione Palazzo Ducale Luca Bizzarri ha annunciato su Facebook l’arrivo a Genova delle opere di Michelangelo «L’emozione che ho provato stamattina, nel vederle arrivare in un periodo così difficile per tutti noi, è difficile da raccontare. Genova è viva».

“Michelangelo Divino Artista” sarà visitabile fino al 14 febbraio 2021.