viabilità – Babboleo

viabilità

Regione Liguria, oltre 4 milioni e 800mila euro per lavori di viabilità e acquisto mezzi di lavoro. Assessore Giampedrone: “maggiore tutela del territorio per sanare defict infrastrutturale”

GENOVA – Resilienza, ammodernamento e prevenzione infrastrutturale al centro del nuovo finanziamento di Regione Liguria che coinvolge più di 60 Enti tra Comuni e Province. Quasi 5 milioni di euro a valere sui fondi della Legge 145 sono stati infatti destinati da un lato a 22 interventi specifici su viabilità e mobilità ciclistica della Liguria, e dall’altro a 14 istanze di acquisto di veicoli e mezzi operativi per interventi di manutenzione sulle redi stradali comunali e provinciali. Questo quanto approvato nel corso dell’ultima Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone.
Nello specifico, la delibera in oggetto riguarda due slot di contributi: dei 4.877.850 euro complessivi, 3.877.850 euro sono per l’esecuzione di interventi infrastrutturali e 1 milione per l’acquisto automezzi. I progetti, dalla costa all’entroterra, si inseriscono nella programmazione annuale di Regione Liguria (aggiornamento di Elenco triennale 2023-2025) a sostegno di Comuni e Province.

“La Regione è al fianco dei Sindaci nel percorso di ammodernamento e recupero infrastrutturale – commenta l’assessore regionale Giacomo Giampedrone -. Lo fa con un aiuto concreto a Comuni e Province per favorire la resilienza territoriale. Non solo nelle situazioni di somma urgenza, ma anche nelle altrettanto importanti sedi di sviluppo, come nel caso di piste ciclabili e impianti di illuminazione. Questa nuova tranche di fondi dimostra l’attenzione del Settore Infrastrutture verso le pluralità della regione, spesso caratterizzate da fragilità. Parlare di infrastrutture significa anche parlare di efficientamento e sicurezza sul lavoro, è per questo che per il rinnovo del parco mezzi Regione Liguria ha stanziato negli ultimi due anni 3 milioni e mezzo”.

Di seguito sono elencati, divisi su base provinciale, i finanziamenti che interessano la viabilità per un totale di 3.877.850 euro:

•       Provincia di Imperia – 1.661.880 euro
Di cui in particolare si evidenziano la manutenzione straordinaria della strada intercomunale Pontedassio-Chiusavecchia (239mila 558 euro); la realizzazione del parcheggio nella frazione Trastanello nel Comune di Armo.

•       Provincia di Savona – 344mila 021 euro.
Di cui nello specifico i lavori per la pista ciclabile di collegamento tra il tratto di ciclovia di via Stalingrado e la stazione ferroviaria di Savona

•       Città Metropolitana di Genova – 1.278.710 euro
In particolare, si segnalano i 621mila 754 euro nel Comune di Ne per la manutenzione straordinaria della strada comunale San Biagio con efficientamento energetico di parte dell’illuminazione pubblica; il contributo da 245mila 601 euro per la messa in sicurezza della strada carrabile Cretti Levà mediante installazione di barriere stradali sul secondo lotto.

•       Provincia della Spezia – 593.239 euro
Nel capoluogo, 189mila 742 euro sono destinati all’adeguamento della Galleria Spallanzani per la prevenzione degli incendi; il Comune di Beverino ha un contributo pari a 178mila 568 euro per i lavori di manutenzione straordinaria di varie infrastrutture comunali.

Questa la divisione su base provinciale dei nuovi contributi pari a 1 milione di euro per l’acquisto di mezzi operativi:

•       Provincia di Imperia – 227mila 176 euro
Escavatori, carrello per trasporto, trinciatore

•       Provincia di Savona – 241mila 392 euro
Veicoli commerciali, trattore e piattaforma area semi movente

•       Città Metropolitana di Genova – 221mila 796 euro
Autospazzatrice per pulizia stradale

•       Provincia della Spezia – 309mila 636 euro
Veicoli commerciali per trasporto

Euroflora a Genova, tutte le modifiche alla viabilità e la gestione della mobilità da e per Nervi

Circolazione modificata, aree attrezzate da destinare ai bus turistici che arriveranno per la manifestazione, accesso limitato in alcune strade, parcheggi di interscambio e servizi di bus navetta, potenziamento del servizio pubblico e del servizio ferroviario da e per Genova Nervi.

Sono alcune delle disposizioni per gestire la mobilità, considerata l’elevata affluenza di visitatori, durante l’edizione 2022 di Euroflora che prenderà il via sabato 23 aprile per concludersi domenica 8 maggio.

Durante tutto il periodo, l’area di sosta di piazzale Kennedy funzionerà da parcheggio di interscambio. Da lì e dall’area di parcheggio per i bus turistici, ricavata in Corso Europa, partiranno servizi di bus navetta. Un bus navetta permetterà di collegare il parcheggio Kennedy con la Stazione Brignole, da dove poter raggiungere agevolmente Nervi attraverso il collegamento ferroviario. E proprio per facilitare la mobilità da e per Nervi, Trenitalia ha potenziato e intensificato i collegamenti con 330 corse aggiuntive durante tutto l’arco della manifestazione. L’altro bus navetta congiungerà – come detto – l’area di parcheggio dei bus turistici con via Oberdan (ponte di Nervi). L’area di corso Europa riservata alla sosta dei bus turistici salvaguarderà gli esistenti parcheggi disabili e le fermate del trasporto pubblico. Anche gli stalli riservati ai taxi sono stati fortemente potenziati.

Per i visitatori con disabilità o con difficoltà di deambulazione è previsto un servizio gestito da Le Misericordie sia all’interno della manifestazione che all’esterno di Euroflora attraverso un sistema di trasporto dedicato lungo gli assi Stazione FS Genova Brignole – Parchi di Nervi, Area parcheggio piazzale Kennedy – Parchi di Nervi e Area Parcheggio bus turistici corso Europa – Parchi di Nervi. Per tutti i servizi è indispensabile la prenotazione – con una mail a eurofloradisabilty@misericordie.org o chiamando il numero verde 800960404 – indicando giorno di arrivo e orario stimato, nome e cognome, contatto telefonico. Il varco prioritario per accesso disabili è in via Capolungo 3 – Galleria d’Arte Moderna, fornisce info e assistenza; è il punto di arrivo e di ripartenza dei mezzi dedicati al trasporto delle persone con disabilità da e verso le stazioni ferroviarie e le aree parcheggio indicate precedentemente, è inoltre il punto di arrivo dei mezzi privati dotati di apposito contrassegno che accompagnano visitatori disabili e che verranno poi indirizzati verso i parcheggi dedicati. Ci sono poi altri punti: presso la Stazione ferroviaria Genova Brignole (vicino alla Sala Blu) e alla Stazione ferroviaria Genova Nervi.

Nel periodo della manifestazione in via Sant’Ilario è istituito, nel tratto compreso tra via Donato somma e largo Bassanite (incluso), il senso unico di marcia da monte verso mare, in direzione contraria rispetto all’attuale, e il divieto di transito ai veicoli aventi larghezza superiore a 2,20 metri. E’ inoltre vietato il transito dalle ore 8.30 alle 19 nelle seguenti strade: via Oberdan; via Vosgi; piazza Duca degli Abbruzzi; viale Franchini; via Campostano; via Marco Sala; via Aldo Casotti; via Sant’Ilario; largo Bassanite; via Capolungo; via Aurelia; via Serra Gropallo. E’ vietato altresì il transito dalle ore 8 alle ore 20 nelle seguenti strade: viale delle Palme b; piazza Antonio Sciolla; via Eros Da Ros; via Val Cismon; viottolo Nicolò Ardizzon. In entrambi in casi ci sono alcune eccezioni quali mezzi di soccorso, Forze di polizia, residenti, pubbliche assistenze, Amiu ed Aster, etc.

E’ consentito il transito in deroga ai veicoli ausiliari AMT di supporto tecnico.

Per tutta la durata di Euroflora i residenti di Nervi potranno usufruire gratuitamente di tutti i parcheggi Blu Area in ambito cittadino, ad esclusione delle Isole Azzurre. Dovranno essere muniti di autorizzazione in deroga o esporre copia della carta di circolazione.

Previste infine modifiche per quanto riguarda il trasporto pubblico AMT. Le linee 515 e 515/ sono soppresse dalle 9 alle 19,30. Le modifiche della linea 517 saranno differenziate a seconda della fascia oraria. E’ prevista una linea HP, dedicata trasporto disabili, dalle ore 9 alle ore 19,30. Il mezzo potrà giungere in prossimità dell’accesso ad Euroflora transitando in via Sant’Ilario (direzione mare), largo Bassanite, via Casotti, via Capolungo, via Aurelia, via Somma.