Viadotto Bisagno, Occhiuto (comitato “via Laiasso 10”): «Siamo stati totalmente ignorati»

Sono iniziati i lavori sul Viadotto Bisagno e sono aumentati di conseguenza i disagi per i residenti della zona. Lavori che si sono suddivisi in due parti: la prima lato via delle Gavette (lavori quasi giunti al termine), dove i residenti sono stati “protetti” tramite indennizzi a seconda delle varie fasce di rischio (rossa, arancione e gialla a seconda della distanza dal viadotto) e protezioni per eventuali oggetti caduti dal ponte. Dall’altra parte in via Laiasso, che si trova a 24 metri dall’ombra del ponte, i residenti sono stati totalmente ignorati. Il nodo è la decisione di limitare la zona di pericolo alle attività economiche e ad una sola abitazione, lasciando fuori il palazzo di via Laiasso. È stato creato il Comitato “via Laiasso 10”, alla quale hanno aderito 35 famiglie.

L’intervista integrale al portavoce del Comitato “via Laiasso 10”, Giuseppe Occhiuto su Radio Babboleo.