“Il successo arriva a 13 anni”, Giulia Clara Garibotti racconta il suo libro. “Il segreto? Gentilezza, rispetto e autostima”

Gamer e Tik Toker, Giulia ha una vasta community su Discord. Appuntamento il 14 giugno per incontrare l’autrice e l’Associazione Costruiamo Gentilezza

Ho sfruttato il lockdown per raccontare la mia vita“, Giulia Clara Garibotti deve ancora compiere 14 anni ma ha già chiaro il suo “potenziale“. La chiave del suo “successo” risiede online, sui social e sulle piattaforme di gaming. Il successo di Giulia non è però un solo fattore numerico: è scoprirsi, conoscersi e volersi bene. Lo racconta nel suo nuovo – e primo – libro “Il successo arriva a 13 anni“, dove ripercorre la sua crescita personale e digitale, a partire dalla pandemia Covid che ha costretto l’umanità a riconfigurare la propria esistenza. Anche Giulia riflette sulla sua di vita e lo fa con una leggerezza tale da essere contagiosa.

Nota sui social con l’alias Giuly_GamerTV, Giulia è una studentessa genovese al primo anno del Liceo di Scienze Umane con indirizzo giornalistico. Con oltre 20 mila follower su Tik Tok, la giovane ha costruito anche la sua community Discord. Una grande famiglia di appassionati di Minecraft – e non solo – che conta oltre 700 membri. E tutti rispettano la regola aurea del “vivere bene insieme”: la gentilezza.Minecraft è un gioco di sopravvivenza che parte dell’Età della pietra” – spiega Giulia – “La community era nata per condividere esperienze di gioco, poi è diventata sempre più grande“. Il gruppo si chiama IT-Zoomers e i componenti appartengono in larga parte alla Generazione Z, quella dei nativi digitali nati tra il 1997 e il 2012. Giulia sogna di concretizzare la sua community, costruendo un vera e propria cittadina dall’aspetto medievale ma altamente tecnologica: “Si tratta di un villaggio sul confine italo-svizzero. L’idea è quella di costruire delle casette e praticare un sistema di vita tipico dell’antichità ma con la tecnologia di oggi“.

La visione c’è. Prima dei mattoni però, servono le idee, i valori e capisaldi. “Bisogna sempre credere sé stessi, frequentare persone positive che credono in loro stesse. Queste sono le stesse che creano cose concrete“. E questo è il leitmotiv de “Il successo arriva a 13”. Forse è anche la sua esperienza sui social a parlare: “Bisogna avere autostima e rispettare gli altri, soprattutto in questa generazione dove io credo che il rispetto sia carente“.

Gentilezza, ottimismo e lungimiranza in un mondo che a volte corre più velocemente di noi. Bisogna affrontarlo, ma senza paura, affidandoci al nostro potenziale. Giulia parlerà anche di questo il 14 giugno a Palazzo Ducale, a Genova. Un’occasione per presentare il suo libro e ripercorrere, assieme all’Associazione della Gentilezza – Costruiamo Gentilezza, gli aspetti più significativi del suo lavoro.

Ascolta l’intervista completa a Giulia Clara Garibotti su Radio Babboleo.